La casa di Heidi si trova in Svizzera ed è possibile visitarla

Ebbene sì, la casa di Heidi esiste davvero ed è possibile visitarla, entrando nella sua baita, vedere i suoi vestiti e le sue scarpine, giocare con le caprette, correre su quei pascoli fioriti e ammirare lo spettacolo meraviglioso di quelle montagne.

Tutto questo è possibile ad Heididorf, il villaggio di Heidi.

A Maienfeld, in Svizzera, è possibile visitare la casa di Heidim

Meta ideale in una calda giornata d’estate, immersa nelle Alpi Svizzere, circondata da paesaggi fioriti, animali in libertà, panorami incantevoli, la casa di Heidi è un luogo da visitare per trascorrere una giornata alternativa a contatto con la natura.

Il territorio elvetico è facilmente raggiungibile dall’Italia e regala panorami mozzafiato; tra questi la Casa di Heidi, luogo da visitare se si è alla ricerca di un posto fiabesco immerso nel verde.

casa di Heidi svizzeraHeididorf, il villaggio di Heidi

L’Heididorf, l’unico autentico villaggio al Mondo in cui ammirare la casa di Heidi, si trova in Svizzera nel Cantone dei Grigioni, a poche ore di macchina dal confine con l’Italia.

Il famoso romanzo della scrittrice svizzera Johanna Spyri pubblicato nel 1880 e tradotto in più di 52 lingue non è mai passato di moda. Complici i libri, la famosissima versione del cartone animato giapponese e del film, tutti noi abbiamo amato la dolce pastorella Heidi, affezionandoci alle sue storie e alle sue montagne.

La casa di Heidi, nel parco tematico Heididorf

Il paesaggio sembra proprio quello illustrato nel cartone animato, con la strada che sale dal piccolo villaggio a valle fino all’alpeggio dove si trova la casa del nonno di Heidi, la baita di pietra intonacata di bianco con il tetto spiovente e il rivestimento in legno, la panca appoggiata fuori all’ingresso, dove prendere il sole nelle giornate di bel tempo, gli abeti dietro la casa e i pascoli vicini. Un vero e proprio sogno per gli amanti della pastorella svizzera.

A Maienfeld è stato realizzato un vero e proprio parco tematico, Heididorf, il Villaggio di Heidi, che riproduce alla perfezione gli edifici e gli ambienti dove si svolgono le storie della pastorella svizzera, di suo nonno, del compagno di giochi Peter e dell’amica Clara, la ragazza di buona famiglia Francoforte che proprio sui monti di Heidi riacquista l’uso delle gambe. Un’atmosfera da favola che incanta tutti.

romanzo heidi casa

Pillole di curiosità su Heidi  – Io non lo sapevo. E tu?

Come si chiama il cane del nonno di Heidi?

Sembra assurdo ma in realtà tantissime persone si chiedono quale sia il nome di battesimo del Nonno di Heidi. Nel cartone animato lo sentiamo semplicemente chiamare nonno dalla nipotina, oppure Vecchio dell’Alpe dai suoi odiati compaesani. Mai una volta si sente pronunciare il suo vero nome. Ma non dimentichiamo che Heidi è prima di tutto un romanzo, e nel libro c’è il vero nome del Nonno: Alm–Ohi.

Inoltre ci sono altre informazioni omesse nell’anime come il fatto che si tratta di un nonno paterno, che è un ex soldato e che ha perso il figlio in un incidente di lavoro. Heidi è la sola parente stretta che gli è rimasta.

Perché Clara è in sedia a rotelle?

Clara ed Heidi condividono lo stesso destino avverso che comincia con la perdita di un genitore. Clara ha perso la mamma in tenera età. Il papà invece, pur avendolo, non c’è mai a casa con lei a causa del lavoro: è un importante uomo d’affari ma non si capisce bene di che si occupa…

Heidi invece ha perso sia il papà Tobias in un incidente di lavoro (faceva il carpentiere) che la mamma subito dopo di crepacuore.

Clara all’inizio della storia ha già 12 anni e non può camminare perché da molto piccola, quando morì la madre, ha avuto una grave malattia chiamata poliomielite e di conseguenza è rimasta paralizzata dal busto in giù.

Come si chiama del Nonno di Heidi e di che razza è?

Il cagnone pelosone e bonaccione del Nonno di Heidi che tutti abbiamo desiderato avere da piccoli, si chiama Nebbia. Ma di che razza è?

Nebbia è un bell’esemplare di San Bernando, tipico cane da soccorso Alpino e nell’anime ha tutti i pregi e difetti di questa razza. E’ un pigrone ma è un ottimo cane pastore. Sa essere molto affidabile e adora i bambini.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post