I più bei Mercatini di Natale da visitare all’estero: il mercatino di Stoccolma, Svezia

Se siete alla ricerca dei più bei mercatini di Natale da visitare, questo è il posto giusto: un’esperienza da vivere ogni anno perché risveglia il lato più tenero e gioioso di ciascuno.

Sempre più numerosi gli appuntamenti in tutto il mondo: i mercatini di Natale sono diventati una vera e propria meta di viaggio. Ogni mercatino di Natale ha sue proprie caratteristiche: prodotti enogastronomici, oggetti di artigianato e uno spirito che rispecchia l’anima degli abitanti del posto. Una passeggiata tra le bancarelle di un mercatino natalizio rende felici grandi e piccini. L’atmosfera che si respira è incantevole. Il profumo di cannella e torroncini, della cioccolata calda, del vin brûlé, le magiche canzoncine di Natale e ancora elfi, ghirlande, angioletti, stelle di Natale: questi i classici elementi di un mercatino natalizio.

I più bei Mercatini di Natale da visitare all’estero: il mercatino di Stoccolma, Svezia

shutterstock Di Kite_rin

Stortorget Julmarknad, il più antico mercatino di Natale di Stoccolma

Stoccolma è considerata una delle città più belle d’Europa. Al centro di Gamla Stan, la città vecchia, a pochi metri dal Palazzo Reale, si trova Piazza Stortorget, cuore di Stoccolma. Qui ogni anno, dalla fine del mese di novembre, si svolge il più antico mercatino natalizio di Stoccolma, lo Stortorget julmarknad.

I più bei Mercatini di Natale da visitare all’estero: il mercatino di Stoccolma, Svezia

shutterstock Di dimbar76 – Stortorget square

Questo splendido e suggestivo mercatino di Natale risale al 1837. I suoi numerosi chioschi rossi risultano in perfetta armonia con l’ubicazione storica. Allo Stortorget julmarknad è possibile riscaldarsi con il glögg, il tipico vin brûlé rosso aromatizzato con un mix di spezie. Numerose sono le produzioni artigianali locali in esposizione, come i meravigliosi ed unici articoli lavorati a maglia. Una grande area è dedicata alle specialità culinarie svedesi del Natale, come pepparkakor (i biscotti allo zenzero), saffransbullar (i panini allo zafferano) e altri piatti tipici come la carne d’alce, le salsicce affumicate e la renna.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • La nascita dei mercatini di Natale sembra abbia avuto origine attorno al 1400 nei territori compresi tra la Germania e l’Alsazia.
  • Il primo mercatino della storia ha avuto luogo a Dresda il lunedì precedente il Natale dell’anno 1434. Gli artigiani del posto si diedero appuntamento per esporre le loro opere che richiamavano la natività e l’avvento.
  • I primi mercatini di Natale si concludevano il 24 dicembre. In seguito al grande successo commerciale, alcuni di essi sono stati prolungati fino al 1 o 6 gennaio. In alcune località, come per esempio a Vienna, è nata la differenziazione tra Mercatino dell’Avvento(che si conclude il 24 dicembre) e Mercatino di Capodanno (che si protrae fino a gennaio).

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web