I più bei Mercatini di Natale da visitare all’estero: il mercatino di Riga in Lettonia

Se siete alla ricerca dei più bei mercatini di Natale da visitare, questo è il posto giusto: un’esperienza da vivere ogni anno perché risveglia il lato più tenero e gioioso di ciascuno.

Sempre più numerosi gli appuntamenti in tutto il mondo: i mercatini di Natale sono diventati una vera e propria meta di viaggio. Ogni mercatino di Natale ha sue proprie caratteristiche: prodotti enogastronomici, oggetti di artigianato e uno spirito che rispecchia l’anima degli abitanti del posto. Una passeggiata tra le bancarelle di un mercatino natalizio rende felici grandi e piccini. L’atmosfera che si respira è incantevole. Il profumo di cannella e torroncini, della cioccolata calda, del vin brûlé, le magiche canzoncine di Natale e ancora elfi, ghirlande, angioletti, stelle di Natale: questi i classici elementi di un mercatino natalizio.

Il mercatino di Natale di Riga in Lettonia

Il mercatino di Natale di Riga, in Lettonia, si trova in un sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO ovvero in Piazza della Cattedrale, nel centro storico di Riga. Il più bel mercatino di Natale della capitale lettone offre numerosissimi prodotti artigianali locali come i famosi candelabri in legno della Lettonia, le candele di cera e gli indumenti invernali lavorati a maglia dalla gente del posto. Tante anche le specialità gastronomiche tipiche di un mercatino natalizio: il vin brûlé, le mandorle tostate, il pan di zenzero glassato, le carni affumicate locali e il miele lettone, famoso per il suo particolare gusto. Una passeggiata tra gli stand del mercatino di Natale di Riga renderà felice tutta la famiglia!

I più bei Mercatini di Natale da visitare all’estero: il mercatino di Riga in Lettonia

shutterstock Di Grisha Bruev

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • La nascita dei mercatini di Natale sembra abbia avuto origine attorno al 1400 nei territori compresi tra la Germania e l’Alsazia.
  • Il primo mercatino della storia ha avuto luogo a Dresda il lunedì precedente il Natale dell’anno 1434. Gli artigiani del posto si diedero appuntamento per esporre le loro opere che richiamavano la natività e l’avvento.
  • I primi mercatini di Natale si concludevano il 24 dicembre. In seguito al grande successo commerciale, alcuni di essi sono stati prolungati fino al 1 o 6 gennaio. In alcune località, come per esempio a Vienna, è nata la differenziazione tra Mercatino dell’Avvento (che si conclude il 24 dicembre) e Mercatino di Capodanno (che si protrae fino a gennaio).

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web