Google celebra Junko Tabei, la prima donna ad aver scalato l’Everest

Con un “Doodle” il motore di ricerca ricorda l’alpinista scomparsa nel 2016 a 77 anni. Fu la prima donna a scalare le Seven Summits, le sette cime più alte al mondo.

Una donna con nervi di acciaio ma dai tratti delicati: Junko Tabei, ricordata nel “Doodle” di oggi, è una delle più importanti alpiniste al mondo. Nacque a Miharu, in Giappone, il 22 settembre 1939 e fu la prima donna  a  scalare l’Everest.

Conquistò la cima il 16 maggio 1975, una impresa che cominciò almeno 5 anni prima quando la testata giornalistica giapponese Yomiyuri Shimbun e la Nihon Television pensarono di organizzare una spedizione di sole donne.

Junko Tabei, Jaapani alpinist 85

Junko Tabei nel  1985

Insieme a Tabei c’erano altre 15 scalatrici. Le sorprese una valanga. Fortunatamente le donne riuscirono a sopravvivere e continuarono la scalata, nonostante  il rischio. Tabei allora  aveva 35 anni e questo fu solo uno dei suoi grandi successi.

L’ultima scalata

Seguirono infatti altri record. Nel 1992 è la prima donna a scalare tutte le Seven Summits, le sette vette più alte al mondo, una per ciascun continente: il Kilimanjaro in Tanzania, il monte Denali in America Settentrionale, l’Elbrus nel Caucaso, l’Aconcagua nelle Ande Argentine, il Puncak Jaya, sull’isola della Nuova Guinea, il massiccio del Vinson in Antartide e naturalmente la più celebre di tutte: la cima  dell’Everest, che sarà per sempre scolpita viva nei suoi ricordi. Tabei si spegne il 20 ottobre 2016, a 77 anni. L’ultima montagna l’aveva scalata giusto solo un anno prima.

Foto di copertina: Una donna tenta la scalata delle montagne dell’Himalaya
in una foto di Olga Danylenko – Shutterstock

 

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Fino al 1856 nessuno era al corrente che l’Everest fosse la montagna più alta del mondo.Furono i geografi britannici a servizio della corona in India che ne stabilirono per primi l’altezza.
  • Anche se l’Everest è la montagna più alta sul livello del mare, Mauna Kea delle Hawaii è la alta dalla base alla vetta: 10210 m, ma solo 4205 m sul livello del mare.
  • Sull’Everest fa molto freddo! Le temperature scendono a -60°C con vento.
  • Scalare l’Everest ha un costo che si aggira  intorno  ai 30000 euro a persona; e richiede circa 10 settimane di preparazione, compreso il tragitto per raggiungere il Campo Base e un periodo di acclimatamento.
  • Tasso di mortalità: 1 persona su  15
  • Principali cause di decesso: valanghe, cadute, assiderazione
  • Zona più pericolosa: Cascata Khumbu. In un solo giorno, il 18 aprile 2014, 25 sherpa nepalesi sono stati travolti da una valanga e 16 hanno perso la vita.

 

Il Messner Mountain Museum a Plan de Corones


TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it