Google celebra Junko Tabei, la prima donna ad aver scalato l’Everest

Con un “Doodle” il motore di ricerca ricorda l’alpinista scomparsa nel 2016 a 77 anni. Fu la prima donna a scalare le Seven Summits, le sette cime più alte al mondo.

Una donna con nervi di acciaio ma dai tratti delicati: Junko Tabei, ricordata nel “Doodle” di oggi, è una delle più importanti alpiniste al mondo. Nacque a Miharu, in Giappone, il 22 settembre 1939 e fu la prima donna  a  scalare l’Everest.

Conquistò la cima il 16 maggio 1975, una impresa che cominciò almeno 5 anni prima quando la testata giornalistica giapponese Yomiyuri Shimbun e la Nihon Television pensarono di organizzare una spedizione di sole donne.

Junko Tabei, Jaapani alpinist 85

Junko Tabei nel  1985

Insieme a Tabei c’erano altre 15 scalatrici. Le sorprese una valanga. Fortunatamente le donne riuscirono a sopravvivere e continuarono la scalata, nonostante  il rischio. Tabei allora  aveva 35 anni e questo fu solo uno dei suoi grandi successi.

L’ultima scalata

Seguirono infatti altri record. Nel 1992 è la prima donna a scalare tutte le Seven Summits, le sette vette più alte al mondo, una per ciascun continente: il Kilimanjaro in Tanzania, il monte Denali in America Settentrionale, l’Elbrus nel Caucaso, l’Aconcagua nelle Ande Argentine, il Puncak Jaya, sull’isola della Nuova Guinea, il massiccio del Vinson in Antartide e naturalmente la più celebre di tutte: la cima  dell’Everest, che sarà per sempre scolpita viva nei suoi ricordi. Tabei si spegne il 20 ottobre 2016, a 77 anni. L’ultima montagna l’aveva scalata giusto solo un anno prima.

Foto di copertina: Una donna tenta la scalata delle montagne dell’Himalaya
in una foto di Olga Danylenko – Shutterstock

 

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Fino al 1856 nessuno era al corrente che l’Everest fosse la montagna più alta del mondo.Furono i geografi britannici a servizio della corona in India che ne stabilirono per primi l’altezza.
  • Anche se l’Everest è la montagna più alta sul livello del mare, Mauna Kea delle Hawaii è la alta dalla base alla vetta: 10210 m, ma solo 4205 m sul livello del mare.
  • Sull’Everest fa molto freddo! Le temperature scendono a -60°C con vento.
  • Scalare l’Everest ha un costo che si aggira  intorno  ai 30000 euro a persona; e richiede circa 10 settimane di preparazione, compreso il tragitto per raggiungere il Campo Base e un periodo di acclimatamento.
  • Tasso di mortalità: 1 persona su  15
  • Principali cause di decesso: valanghe, cadute, assiderazione
  • Zona più pericolosa: Cascata Khumbu. In un solo giorno, il 18 aprile 2014, 25 sherpa nepalesi sono stati travolti da una valanga e 16 hanno perso la vita.

 

Il Messner Mountain Museum a Plan de Corones


TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività come Web Specialist nel 1996 presso il Politecnico di Torino, durante il quale svolge le sue prime docenze alla Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. È direttore responsabile di habitante.it, content farm digitale che si occupa di marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori.