Aveiro è la Venezia portoghese: una miriade di colori tra i canali della città

Aveiro è la Venezia portoghese: una deliziosa città piena di colori vivaci e canali, tutta da scoprire!

Aveiro è la Venezia portoghese

Si chiama Aveiro ed è conosciuta in tutta Europa come la Venezia portoghese. Caratterizzata da moliceiros e case colorate, questa città del Portogallo è già presente nei profili Instagram di milioni di viaggiatori che, smartphone alla mano, hanno fotografato la bellezza di questo posto.

Aveiro è la Venezia portoghese: una miriade di colori tra i canali della città

Credits: www.unsplash.com

Questa rinomata località del Portogallo è definita la Venezia del Paese e non è difficile capirne le motivazioni. La città infatti è attraversata da tre canali all’interno dei quali sostano e navigano le molicerios, tradizionali barche che portano in giro i turisti e che ricordano le gondole di Venezia.

Aveiro è la Venezia portoghese: Instagrammers

Aveiro è la Venezia portoghese: una miriade di colori tra i canali della città

Credits: www.pixabay.com

Nonostante le somiglianze con la nostra Venezia, Aveiro è in realtà un Paese squisitamente portoghese. I colori che contraddistinguono gli edifici e le molicerios non sono altro che lo specchio di una città ricca di carattere e di grinta.

I canali, le barche tradizionali dipinte con colori vivaci, l’architettura in stile Art Noveau: la vivace cittadina di Aveiro è bellissima e innamorarsi non è poi così difficile.

Le case di legno colorate che si trovano addossate alla spiaggia rappresentano la caratteristica principale che porta ogni anno migliaia di viaggiatori e instagrammer nella città portoghese per lasciarsi incantare dalle sorprendenti palette cromatiche.

Non è un caso che Aveiro rientri tra le città più instagrammabili del Paese e di tutta Europa. Le abitazioni dei pescatori, lungo la spiaggia, sono dipinte dei colori del sole e del mare, non manca poi il rosso ciliegia e il bianco.

Aveiro è la Venezia portoghese: memoria storica e culturale

Aveiro è la Venezia portoghese: una miriade di colori tra i canali della città

Credits: www.unsplash.com

I canali che si allungano e si incrociano tra i quartieri antichi della città vecchia caratterizzano Aveiro. Passeggiare in esplorazione lungo questi corsi d’acqua e sedersi per una pausa vista città è un’esperienza impagabile. Le vecchie case fronte mare dipinte a striscie colorate, una volta appartenute ai pescatori locali, incantano viaggiatori e fotografi di tutto il mondo.

Aveiro è una città con una memoria storica e culturale da scoprire. Per respirare la vera essenza della Venezia portoghese vi basterà passeggiare per il centro storico attraversando Piazza Arcades, il Jardin do Rossio e raggiungendo il famoso mercato del pesce.

Aveiro conserva una tradizione culinaria a cui è impossibile resistere. Si tratta delle ovos moles, dei gusci di sfoglia di riso o ostia riempiti con tuorli d’uovo crudi e sciroppo di zucchero. Buoni da mangiare, belli da fotografare!

Perché Instagram ha cambiato il mondo del turismo

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Se avete una passione per l’architettura contemporanea fate una passeggiata nel modernissimo polo universitario, che comprende edifici progettati dai più famosi architetti portoghesi: una sorta di museo all’aria aperta che espone alcuni tra gli esempi più significativi dell’architettura contemporanea nazionale.
  • Durante la vostra visita a Porto non perdetevi il Museu de Aveiro, ospitato all’interno del Convento de Jesus, un ex convento quattrocentesco allargato con un edificio moderno che si integra piacevolmente con l’originale barocco. La fama del museo è legata alle vicende della principessa Joana: figlia del primo re del Portogallo, la fanciulla si ritirò in questo convento nonostante il parere contrario del padre, dove rimase fino alla morte. Nel museo potrete ammirare la tomba della principessa, che fu beatificata due secoli dopo la morte.
  • Non lontana dal centro cittadino si trova la riserva di São Jacinto, un’oasi naturale stretta tra il mare e la laguna. Grazie a una rete di passerelle in legno è possibile ammirare lo straordinario paesaggio della riserva senza calpestare le magnifiche dune alle sue spalle.

Credits immagine in evidenza: www.pixabay.com

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.