Aurora Boreale 2020: quando e dove vederla

“A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dell’aurora.” –  Emily Dickinson

L’Aurora Boreale è un fenomeno mozzafiato, unico al mondo e un’esperienza da fare almeno una volta nella vita. L’incantevole danza di luci colorate nei cieli notturni è uno spettacolo indimenticabile.

Aurora Boreale 2020: cos’è?

Aurora Boreale 2020: quando e dove vederla

Shutterstock – chris kolaczan

Un evento del cielo che incanta gli spettatori e magicamente emoziona chi ha la fortuna di poterlo osservare, l’aurora boreale (detta anche aurora australe o polare), prende il nome dalla dea romana dell’alba, Aurora, e dal vento del nord, Borea, e fu Pierre Gassendi nel 1621 a darglielo. L’Aurora Boreale si crea a grandi altezze atmosferiche, esattamente tra gli 80 e i 200 chilometri, dove gli atomi e le molecole caricate elettricamente vengono spinti contro il campo magnetico terrestre a grande velocità dalle radiazioni solari più intense, e rilasciano energia creando magiche e flessuose evoluzioni di luce nel cielo.

Le aurore, dette anche luci del nord, appaiono di notte quando il cielo è buio. Sono come una danza celestiale di luci che si muovono nel cielo notturno, con una tavolozza di colori di verdi, blu, rosa e viola. A volte, poi, si odono anche dei suoni, delle specie di sibili che accompagnano le aurore.

Aurora Boreale 2020: dove vederla?

Aurora Boreale 2020: quando e dove vederla

Shutterstock – MikeDrago cz

Scienza o leggenda, spirito o natura, l’aurora boreale è uno degli spettacoli da vedere almeno una volta nella vita. Per le ragioni scientifiche viste prima, non è possibile vederla ovunque. Ci sono alcuni luoghi che la vista è davvero speciale: in tutto il nord della Scandinavia, in Svezia, in Finlandia e in Norvegia, soprattutto nelle regioni della Lapponia, ma anche in Scozia (nelle isole Shetland e nelle Orcadi) nelle notti limpide invernali. A Ronas Hill, nel punto più alto delle Shetland, dove in estate il sole non tramonta mai; ammirare l’aurora boreale è un’esperienza fuori dal tempo. Il Canada, l’Alaska e la Groenlandia sono tra gli osservatori più privilegiati, ma anche i più difficili da raggiungere.

10 migliori luoghi per vedere l’Aurora Boreale 2020

Aurora Boreale 2020: quando e dove vederla

Shutterstock – Javen

  • Reykjavik, Islanda
  • Yellowknife, Canada
  • Kakslauttanen Artic Resort, Finlandia
  • Farnebofjarden National Park, Svezia
  • Mucho Lake Provincial Park, British Columbia, Canada
  • Groenlandia
  • Isole Svalbard, Norvegia
  • Penisola di Kola, Russia
  • Tromso, Norvegia
  • Alta, Norvegia
  • Parco Nazionale di Abisko, Svezia
  • Alaska

Aurora Boreale 2020: i cambiamenti climatici

Questo fenomeno è visibile solo in determinati mesi dell’anno perché dipende dal ciclo del sole. Il sole, infatti, ha un ciclo di attività che dura 11 anni, in questo periodo si verificano dei picchi di massima e minima attività solare. Questo fenomeno è direttamente correlato all’aumento (o alla diminuzione) nella frequenza delle aurore boreali.

Il periodo di massima attività solare si è avuto tra il 2014 e il 2015 e si sta via via riducendo fino a raggiungere il periodo minimo, questo significa che nei prossimi anni ci saranno meno occasioni per vedere l’Aurora Boreale. Nei prossimi 10 anni le luci del nord appariranno meno frequentemente. Non è un fenomeno che si interromperà, ma studi dimostrano che fino al 2025 le probabilità di vederle saranno sempre meno: ciò significa che con il passare degli anni si ridurranno gli spettacoli luminosi da ammirare. Non c’è comunque da preoccuparsi perché il 2020 sarà l’anno in cui avrete ancora maggiore probabilità di vedere l’aurora boreale. Quindi non rimandate il vostro viaggio e scegliete una delle migliori destinazioni dove vederla.

Aurora Boreale 2020: quando vederla?

Aurora Boreale 2020: quando e dove vederla

Shutterstock – CoolKengzz

È possibile vedere questa danza celeste tra febbraio e marzo e tra settembre e ottobre più o meno in coincidenza degli equinozi. Più facile ammirarli da febbraio a marzo, durante la lunga notte polare, quando l’iridescenza delle luci brilla nel buio più intenso.

Gli orari più indicati per poterla osservare sono dalle 18.00 all’1.00, ma tra le 22:00 e le 23:00 vi è una maggiore possibilità di vederla.

A caccia dell’Aurora Boreale: consigli pratici

 

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • È possibile trascorrere il Capodanno alla vista dell’aurora boreale: i luoghi più consigliati sono Islanda, Scandivania, Finlandia.
  • Secondo una ricerca, gli anni in cui il fenomeno dovrà ridursi saranno quelli tra il 2021 e 2022.
  • Se volete ammirare l’aurora boreale da una posizione privilegiata e magica, vi consigliamo di soggiornare nel North Pole Igloos, l’hotel più a nord del mondo. Ci sono però due fattori di cui dovrai tenere conto. Il primo è che sarà disponibile solo per un periodo limitato di tempo. Il secondo è che un hotel di lusso estremamente costoso, costerà circa $ 100.000 per tre notti. Ma promette di essere davvero spettacolare.

 Credits immagine in evidenza: Shutterstock – Ken Phung

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.