Taste The Man’s World Experience

A Milano si incontrano le eccellenze dell’enogastronomia, del design, della tecnologia, dell’automotive e del lusso insieme in uno stesso evento. Quattro giorni per scoprire e stupirsi con menu di ristoranti milanesi gourmet e assaporare il piacere di una taste experience.

Da non perdere l’appuntamento che dal 28 novembre al 1 dicembre 2019 si svilupperà nel nuovo luogo milanese del gusto: Superstudio Più. Man’s World (www.tastefestivalsitalia.com – www.tastefestivalsitalia.com) è un evento internazionale dedicato all’uomo e alle sue passioni, invita tutti a vivere una nuova appassionante esperienza tra piatti gourmet, vini e distillati d’autore, automobili e moto custom, sapori esclusivi, abiti di sartoria e tecnologia innovativa.

Sono cinque i celebri ristoranti partecipanti: Attimi by Heinz Beck, Gong, Langosteria, La griglia di Varrone e Terrazza Calabritto. Partner di Man’s World Taste Experience: Radio Monte Carlo (radio ufficiale) Italo (partner tecnico) e Pasabahce.

Se non vedete l’ora di dedicarvi alla preparazione di piatti e ricette, potrete avvicinarvi all’esperienza di “Man’s World Taste Experience Lab by Samsung & Farm 65”. Qui gli chef insieme a Farm 65 saranno disponibili al pubblico per svelare i segreti di  alcuni dei piatti più appetitosi del mondo. Ogni sessione prevede un numero massimo di 16 partecipanti e bisogna registrarsi.

Nuove strategie di comunicazione sensoriale

Le pubbliche relazioni mirano a migliorare e accrescere l’immagine dell’eccellenza di una azienda (o anche di un vino) attraverso la realizzazione di eventi come questi, organizzati insieme a istituzioni, associazioni locali, ecc.
In un mondo fortemente mutato in cui il digitale prende sempre più piede nelle scelte degli abitanti italiani, l’importanza di eventi come questi è fondamentale. Il food non può essere raccontato e assaporato attraverso il freddo contatto con un device, uno smarphone, un tablet. Va partecipato. E l’occasione è l’incontro con realtà del territorio.

La comunicazione sensoriale che si esprime attraverso questi appuntamenti raggiungono i sensi dei visitatori clienti, modificando in meglio la percezione di un marchio e lo stato emozionale verso un prodotto enogastronomico (ma non solo).  Non a caso sono molte le industrie e le aziende che in tutto il mondo lo utilizzano come parte della loro strategia competitiva.

Tra i partner del settore food della kermesse dunque aziende di settori del food e collaterali: Artigiani del Restauro, Calvisius, El Viejo Continente, Food Network, Palazzo di Varignana, Pescheria Spadari, Pujje Olio Evo, RIVO, Zafferano del Cardinale.

 

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Durante l’evento esperti sommelier presenteranno creativi abbinamenti creati ad hoc per ognuna delle 20 portate gourmet dei  ristoranti protagonisti.

 

Credits immagine in evidenza:  Semen Kuzmin – Shutterstok

 

Cosa si mangia a Natale: la tradizione italiana

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

 

Post Tags
Share Post