Salone del Camper: dal 14 al 22 settembre il Giro d’Italia del Gusto

Alla Fiera di Parma la prima associazione fra ristoratori nata in Italia nel 1964, che ha scelto di avere proprio a Parma la propria sede, sarà presente con i propri ristoratori e chef al Salone del Camper.

Nella  più importante fiera italiana del settore uno spazio dedicato ogni giorno a una diversa località o regione italiana. Un modo di assaporare il nostro Stivale attraverso una sorta di ghiotto Giro d’Italia enogastronomico, turistico e culturale.

“Scegli il ristorante del Buon Ricordo e poi scopri il territorio che lo circonda!”: con questo claim proposto al Salone del Camper 2019 verranno suggeriti indirizzi segreti da scoprire, chicche enogastronomiche di cui far provvista.

I ristoratori faranno da ciceroni, con l’aiuto di importanti esperti competenti su vari territori. Nello specifico ogni giorno verso le ore 12.00 assisteremo al “Buon Ricordo Time”, incontro informale dove il pubblico potrà, con piccoli assaggi, assaporare la cucina della regione protagonista. Sarà inoltre possibile partecipare a una estrazione a sorteggio di 10 piatti del Buon Ricordo, dipinti a mano dagli artigiani di Vietri sul Mare.

Quella dell’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo è una storia lunga, consolidata e gloriosa. Nasce da un’idea di Dino Villani, uomo di cultura e maestro di comunicazione – che fra l’altro ideò Miss Italia- Ebbe l’idea di associare un gruppo di ristoranti di qualità per migliorare il prestigio di quelle espressioni locali della tradizione gastronomica italiana, a quell’epoca poco valorizzata. Era la primavera del 1964. Chi si associava assumeva l’impegno di praticare una linea di cucina tipica del territorio e di tenere sempre in carta, tutti i giorni dell’anno, “una specialità” che ne doveva essere la rappresentazione più rigorosa ed esemplare. 

Da oltre mezzo secolo l’Unione prometto un viaggio tra i sapori e i colori della cucina italiana. Le insegne racchiuse sotto il suo marchio, distribuite dal Nord al Sud dell’Italia e all’estero, rappresentano la migliore espressione della cucina regionale italiana e disegnano la mappa della gastronomia e dell’ospitalità Made in Italy. 

Per far partecipare ancora di più il pubblico alla scoperta delle meraviglie della cucina italiana, durante l’incontro sarà consegnata ai presenti una tessera con 10 caselle, da far compilare in uno qualunque dei ristoranti del Buon Ricordo che verranno visitati entro i dodici mesi successivi. Le tessere andranno poi spedite alla Segreteria, che invierà ai possessori un omaggio.

Informazioni: Unione Ristoranti del Buon Ricordo
www.buonricordo.com – info@buonricordo.com
Salone del Camper – www.salonedelcamper.it

 

In  alto: Foto Shutterstock di Africa Studio

 

Quanti sono i ristoranti in Italia?

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Written by

Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività come Web Specialist nel 1996 presso il Politecnico di Torino, durante il quale svolge le sue prime docenze alla Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. È direttore responsabile di habitante.it, content farm digitale che si occupa di marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori.