Qualche trucco su come preparare il sushi a casa

Il sushi è uno dei piatti take away più ordinati e molti sono gli amanti di questo piatto orientale, ma perché non provare a prepararlo a casa propria? Ecco qualche suggerimento su come preparare il sushi a casa.

Cosa serve

Sul web si trovano moltissime guide che spiegano nel dettaglio come cuocere il riso, tagliare il pesce e come preparare i rotolini, noi proveremo a segnalarvi solo qualche trucco per una preparazione impeccabile. Iniziamo dagli strumenti necessari: 

  • l’hangiri, ovvero una ciotola di legno dove far riposare il riso;
  • un coltello molto affilato;
  • una stuoia di bambù per arrotolare. 

Gli ingredienti: 

  • riso Kome, un riso specifico per preparare il sushi, dai chicchi piccoli e tondeggianti; 
  • fogli di alga nori;
  • wasabi;
  • aceto di riso,
  • il pesce abbattuto, ovvero congelato e mantenuto tra i -20 e i -30 gradi per 24/48 ore. Un trattamento consente di uccidere un parassita che può annidarsi nelle carni di tutti i tipi di pesce e che potrebbe provocare gravi disturbi all’intestino se ingerito.

Come preparare il riso

Per preparare il riso e importante sciacquarlo più volte finchè l’acqua non diventa limpida, poi va lasciato a bagno per 15 minuti. Passato questo tempo bisogna scolare il riso e lasciarlo riposare per altri 15 minuti. Poi va passato in una pentola e ricoperto di acqua, con un pezzetto di alga kombu, e coperto con un coperchio si porta a bollore a fuoco medio. In questa fase è importante non aprire più il coperchio fino a quando non inizia a bollire. Nel frattempo bisogna preparare l’hangiri, bagnandolo con acqua fredda corrente e tamponarlo bene con uno strofinaccio pulito. Per il condimento si possono seguire i passaggi e le ricette suggerite in molti siti e blog di cucina.

shutterstock_Di Rido

Preparare gli ingredienti

Altri passaggi da tenere bene a mente sono la preparazione degli ingredienti, è importante tagliarli in bastoncini dello spessore di circa un centimetri. E poi, un altro trucco, è ogni volta che si prende del riso cotto, è importante bagnare le mani in una ciotola di acqua acidulata con uno-due cucchiai di aceto di riso. Ultimo suggerimento: prima di tagliare i rotoli di sushi bagnare anche la lama del coltello con l’acqua acidulata, in questo modo il riso non si attaccherà alla lama.

Qualche trucco su come preparare il sushi a casa

  • Per un riso perfetto è importante raffreddarlo velocemente per evitare che i chicchi si attacchino tra di loro. I maestri sushi utilizzano un apposito ventaglio che gli permette di asciugare il riso, a casa c’è chi suggerisce di utilizzare l’asciugacapelli.
  • Dopo che avete preparato i rotoli di sushi per mantenerli compatti si possono avvolgere stretti nella pellicola da cucina, in questo modo sarà più semplice tagliarli a rotolini. 
  • Per ottenere delle fette di pesce perfette il trucco è tagliarle quando sono ancora congelate. In questo modo la carne resta soda e non si sfilaccia.
  • Per ottenere dei rotolini perfetti, il modo migliore è utilizzare il riso ancora caldo.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Qual’è la differenza tra sushi e sashimi?

    Il sushi è il nome generico delle preparazioni che prevedono l’utilizzo di riso, alga nori e pesce. Partendo dalla preparazione base del sushi e aggiungendo frutta e verdura, si creano diversi piatti come l’hosomaki, il nigiri e il gunkan. Il sashimi invece è preparato rigorosamente con pesce crudo. Le varietà più utilizzate sono il salmone, il branzino, il tonno e il polpo, senza aggiunta di riso o di alghe, da accompagnare con wasabi, salsa di soia o salsa ponzu.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

esperta in design e artigianato, curo anche la rubrica Habitante Viaggiatore per raccontare le bellezze dell'Italia, tra regioni e province