Vai al contenuto
Poké cos'è e perché sta rivoluzionando l'alimentazione sostenibile

Poké: cos’è e perché il nuovo protagonista delle diete sta rivoluzionando l’alimentazione sostenibile

Condividi L'articolo su

Il Poké è un piatto tradizionale hawaiano che negli ultimi anni ha guadagnato popolarità in tutto il mondo, compresa l’Italia, grazie alla sua semplicità, freschezza e personalizzabilità. Fondamentalmente, il poké consiste in cubetti di pesce crudo marinato, solitamente tonno o salmone, serviti su un letto di riso e accompagnati da varie verdure fresche, alghe, e condimenti diversi.

Poké: perché sta rivoluzionando l’alimentazione sostenibile?

  1. Ingredienti freschi e locali: Il poké può essere preparato con ingredienti freschi e locali. Molti ristoranti che servono poké si affidano a pesci e verdure forniti da agricoltori e pescatori locali, riducendo l’impronta di carbonio legata al trasporto degli ingredienti.
  2. Riduzione dello spreco alimentare: La preparazione del poké permette di utilizzare parti del pesce che altrimenti potrebbero essere scartate. Questo approccio supporta la filosofia di utilizzo completo degli alimenti, riducendo gli sprechi.
  3. Opzioni sostenibili per il pesce: Con la crescente consapevolezza circa la sostenibilità marina, molti chef scelgono di utilizzare pesce proveniente da pesca sostenibile o allevamenti responsabili. Questo non solo aiuta a preservare le popolazioni di pesci selvatici, ma incoraggia pratiche di pesca che hanno un minor impatto ambientale.
  4. Salutare e nutriente: Il poké è ricco di nutrienti essenziali come proteine, omega-3, vitamine e minerali. Questa combinazione lo rende un’opzione salutare che risponde alle esigenze di un’alimentazione equilibrata e consapevole.
  5. Adattabilità e varietà: La versatilità del poké permette di includere una varietà di altri ingredienti sostenibili e salutari, come quinoa, edamame, varie verdure e alghe. Questa flessibilità lo rende adatto a molte diete, da quelle vegetariane a quelle senza glutine.

Per aiutare i nostri mari scegliamo la pesca sostenibile

Il poké fa dimagrire?

Poké fa dimagrire

Il poké può essere un’ottima scelta per chi cerca di mantenere o ridurre il proprio peso, grazie al suo alto contenuto di proteine magre e alla presenza di ingredienti freschi e poco calorici. Tuttavia, il contributo del poké alla perdita di peso dipende molto da come il piatto è preparato e servito:

  • Controllo delle porzioni: Anche ingredienti salutari possono portare a un eccesso calorico se consumati in grandi quantità. È importante controllare la porzione di riso, che è ricco di carboidrati, e di condimenti che possono essere calorici.
  • Scelta degli ingredienti: Optare per pesce fresco e verdure, evitando condimenti ad alto contenuto di zucchero o grassi, come salse cremose o croccantini fritti, può aiutare a mantenere basso il contenuto calorico del piatto.

Quante volte a settimana mangiarlo per una dieta sana?

Incorporare il poké nella dieta può essere un modo gustoso e salutare per variare il proprio regime alimentare. Tuttavia, come per tutti gli alimenti, la moderazione è la chiave:

  1. Variazione: È importante avere una dieta varia che includa diverse fonti di proteine e altri nutrienti essenziali. Mangiare poké un paio di volte a settimana può essere un buon modo per includere pesce fresco e verdure nella dieta, ma è bene alternarlo con altre fonti di proteine e piatti differenti per assicurarsi un apporto nutrizionale bilanciato.
  2. Sostenibilità del pesce: Se si sceglie di mangiare poké frequentemente, è importante considerare la sostenibilità delle specie di pesce scelte per evitare di contribuire alla sovrapesca e all’esaurimento delle popolazioni ittiche.
  3. Aspetti di salute: Per chi ha problemi di salute specifici, come problemi renali o ipertensione, è importante fare attenzione al contenuto di sodio e alla qualità del pesce per evitare l’ingestione di mercurio e altri contaminanti che possono essere presenti in alcuni tipi di pesce.

In generale, mangiare poké 1-2 volte a settimana può essere un’ottima componente di una dieta equilibra e sana, sempre che vengano fatti scelte consapevoli riguardo agli ingredienti e alla frequenza di consumo.

Poké fa dimagrire veramente

Il poké rappresenta un esempio eccellente di come la tradizione culinaria possa incontrare l’innovazione sostenibile, offrendo un’opzione di pasto che è sia deliziosa che responsabile dal punto di vista ambientale. Questi aspetti contribuiscono alla sua popolarità e al suo ruolo nel cambiamento verso un’alimentazione più sostenibile globalmente.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News