Natale vegetariano: qualche idea per stupire i tuoi ospiti

Natale è sinonimo di grandi abbuffate più o meno salutari. C’è chi predilige lasagne e tanti dolci e chi invece ama avere sempre un occhio di riguardo per la linea.

Insomma, Natale è per tutti, anche per chi ama mangiare frutta e verdura a scapito di arrosti d’agnello e tortellini in brodo.

Sono sempre di più le persone che scelgono di diventare vegetariane per questo è importante individuare delle ricette creative a base di verdure in modo da non annoiarsi in cucina e alternare sempre l’alimentazione.

A Natale quindi è bene non trascurare gli ospiti vegetariani e non, per questo vogliamo proporti un menù delle feste alternativo e che verrà incontro ai gusti di tutti.

Natale vegetariano: l’antipasto

Può essere la parte più semplice ma anche la più difficoltosa. Questo perché lo si può preparare in fretta, con alimenti già pronti e alla portata di tutti ma se si ama dare spazio all’effetto scenico e a cibi di qualità bisogna inventarsi qualcosa di speciale.

Le polpette mettono d’accordo tutti. L’ideale è una versione a base di verdure arricchita con quinoa e salsine vegan friendly.

Per insaporirle e dare un po’ di consistenza aggiungere delle patate e insaporire con cumino e pane grattugiato o, eventualmente, mais.

Il primo ideale per il tuo Natale vegetariano

Sul primo c’è da sbizzarrirsi. Si può optare per una pasta dal condimento vegetale o ai classici ravioli di Natale rivisitati con un ripieno non di carne. La zucca e la ricotta sono infatti opzioni sempre gradite. Se però ci si vuole cimentare in piatti più elaborati è possibile preparare lasagne verdi o cannelloni sfiziosi che faranno gola anche agli amanti della carne.

Qui però vogliamo proporvi qualcosa di veramente originale. Opta quindi per degli sformatini di polenta e verdure. Ti serviranno pomodori, funghi e zucchine a volontà. Per un cuore morbido, è consigliabile aggiungere della mozzarella filante.

natale vegetariano
Foto di zi3000 su Shutterstock

E per secondo? Il Natale vegetariano continua a stupire

I contorni sono la parte più facile ma non ve la caverete così facilmente. Anche la cucina vegetariana e vegana hanno i loro spezzatini. Potete provare quello di seitan, a base di funghi e fagioli. La preparazione può essere un po’ lunga: i fagioli infatti vanno lasciati in ammollo per almeno 8 ore e poi lessati per 2 ore. Il risultato però è eccezionale!

Il dolce: il gran finale del tuo Natale Vegano

Sì, il mascarpone è molto buono ma le uova non piacciono a tutti. I tuoi amici vegetariani potrebbero apprezzare particolarmente un dolce fatto apposta per loro, meglio ancora se preparato con le tue mani. Preparare una frolla vegana non è un’impresa così difficile.

Ti serviranno dell’uvetta a mollo in acqua tiepida, della farina da mescolare con il Cremortartaro qualche spezia e del succo di succo di mela. Dopo averla cotta, farciscila con una crema a base di datteri e vaniglia, incorporandola con del cioccolato fondente. Da far venire l’acquolina in bocca!

Preparare il pan di zenzero per le feste: il Natale in un biscotto

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • L’india è il paese più vegetariano al mondo.
  • Pitagora era vegetariano

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

In copertina: Foto di KarepaStock su Shutterstock