Festival Franciacorta in Cantina 2019: eventi e degustazioni

Vino pazzo che suole spingere anche l’uomo molto saggio a intonare una canzone,
e a ridere di gusto, e lo manda su a danzare,
e lascia sfuggire qualche parola che era meglio tacere.

Omero

Nella magica cornice lombarda, torna a settembre come ogni anno il Festival Franciacorta in Cantina. L’edizione 2019 segna un traguardo importante, infatti la manifestazione giunge al decimo anno. Sabato 14 e domenica 15; cantine, ristoranti e luoghi di interesse storico animeranno il Festival lungo la Strada del Franciacorta.

Tra le magnifiche colline lombarde e il lago d’Iseo, il Festival Franciacorta in Cantina è ritenuto un must per gli amanti della natura, del cibo e sopratutto del buon vino. Come in ogni edizione, la scelta è ampia e per tutti i gusti. Le cantine organizzano degustazioni dei propri vini adatte anche agli enofili più esigenti. Anche li chef locali sono pronti a proporre e far assaggiare i sapori autentici della zona. Inoltre, per gli amanti della natura è possibile scegliere tra sport, coltura e relax all’area aperta.

Fesyival Franciacorta in cantina

shutterstock Di Jacopo ventura

Degustazioni e masterclass sono il comune denominatore di tutta la manifestazione, insieme alle visite in cantina che devono essere necessariamente prenotate contattando direttamente le aziende. Nel caso foste in cerca di qualcosa di diverso, ecco una lista di alcuni eventi alternativi durante il Festival:

  • Pedalata tra le vigne in Franciacorta: Itinerario guidato in bicicletta tra i vigneti e le bellezze della Franciacorta con sosta in una cantina per la degustazione di tre Franciacorta.
  • A cavallo nel Salem: L’occasione per passeggiare tra i vigneti storici dell’azienda, immersi nel Salem, in sella ai cavalli della Scuderia Crazy Horse di Erbusco (al termine del giro segue la visita e la degustazione con Trapizzino). Az. Uberti
  • In volo sulla Franciacorta: Decollati dall’aviosuperficie di Cizzago (BS), in poche decine di chilometri si potranno ammirare panorami naturali ricchi di storia e tradizione,sorvolando la Franciacorta.
vino

shutterstock Di Luca Santilli

Alcuni eventi alternativi durante il Festival:

  • Torneo semilampo di scacchi: Memorial Gualberto Ricci Curbastro. Organizzato dall’Associazione Scacchi Franciacorta. Az. Ricci Curbastro
  • In Vigna Veritas: Una cena ad opera d’arte diretta dallo Chef-scultore Franco Aliberti, talentuoso Executive Chef del Ristorante Tre Cristi di Milano. Az. Guido Berlucchi
  • Favole a fin di bene e Franciacorta: Lettura animata di Simona Rosa delle favole di Barbara Dell’Osso illustrate da Giampaolo Belotti. Agriturismo Cascina Clarabella
  • Sushi&Bollicine: Saranno protagonisti della serata il sushi e le spumeggianti bollicine Ca’ d’Or.

Il programma completo degli eventi è consultabile nel sito del Festival Franciacorta in Cantina.

Ecco l’elenco completo delle 64 aziende vitivinicole aderenti al Festival Franciacorta in Cantina: 1701 – Abrami Elisabetta – Alberelle – Antica Fratta – Azienda Agricola Fratelli Berlucchi – Barboglio De Gaioncelli – Bariselli Gabriella – Barone Pizzini – Bellavista – Berlucchi Guido – Bersi Serlini – Biondelli – Boccadoro – Bonfadini – Bosio – Ca’ Del Bosco – Ca’ D’or – Castello Bonomi Tenute In Franciacorta – Castello Di Gussago La Santissima – Castelveder – Cavalleri – Clarabella – Colline Della Stella Di Arici Andrea – Contadi Castaldi – Corte Aura – Corte Fusia

CorteBianca – Derbusco Cives – Faccoli Lorenzo – Ferghettina – I Barisèi – Il Dosso – La Costa Di Ome – La Fiòca – La Fiorita – La Montina – La Riccafana di Riccardo Fratus – La Torre – Lantieri De Paratico – Le Cantorie- Le Marchesine – Lovera – Majolini – Marchesi Antinori Tenuta Montenisa – Marzaghe – Massussi Luigi – Mirabella – Monte Rossa – Mosnel – Pian Del Maggio – Plozza Ome – Quadra – Ricci Curbastro – Romantica – Ronco Calino – San Cristoforo – Tenuta Ambrosini – Tenuta Montedelma – Tenuta Moraschi – Turra – Uberti – Ugo Vezzoli – Villa Crespia – Villa Franciacorta.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Nel 1961 Guido Berlucchi di Borgognato, fu l’artefice dei primi esperimenti per la produzione del metodo classico italiano in terra di Franciacorta.
  • Per Metodo Classico o Champenoise si intende un sistema di spumantizzazione che si basa sul principio della rifermentazione in bottiglia, insieme ad una serie di altre fasi di vinificazione.

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA