EAT.MI 2020: la prima guida gastronomica etica alla ristorazione milanese

Tra aperture e chiusure, nel capoluogo lombardo, si contano 9.500 ristoranti. Tutti censiti. Parola di Eat.Mi 2020: la prima guida gastronomica etica alla ristorazione meneghina.

Milano è una città dai grandi numeri, in molte cose. E la ristorazione non fa certo difetto. La libreria Open  il 4 novembre alle 19 ospiterà la presentazione del volume, che ufficialmente debutta in tutte le librerie a partire dal 31 ottobre 2019.

Il progetto

Eat.Mi2020 nasce per trasformare il lettore da uno spensierato vagabond eating in una persona consapevole dell’importanza di dare importanza all’atto di mangiare, anche e soprattutto quando è al ristorante.
Gli autori sono gli allievi del corso “Scrivere di Gusto”, diretto dal critico invisibile Valerio Massimo Visintin, che da trent’anni verga sul Corriere della sera le sue recensioni gastronomiche.
Il primo corso a porre in evidenza un approccio etico alla critica gastronomica.

La guida.

126 recensioni che raccontano ristoranti – ma anche cuochi, storie ed emozioni – divise in categorie rappresentative dell’offerta cittadina. Schede chiare, dettagliate, aggiornate.
La guida offre recensioni ragionate, ma libere. Opinioni senza timori reverenziali o clientelismi.
Le categorie: carne, pesce, pizza, milanese, trattoria, classici, giapponese, cinese, in voga, dal mondo, premiati (dagli altri), fuoriporta, cibo di strada, street food, low-cost, regionali.

Giudizi senza preconcetti.

Dimenticatevi la critica addolcita e pubblicitaria. noi abbiamo fatto quella sincera – spiega Valerio M. VisintinLe nostre forze, la nostra – pur valente e affamata ma numericamente esigua – redazione didattica, fatta di quindici persone, non nutre la sovrumana ambizione di poterli visitare tutti, né tanto meno ve lo lascerà credere.
Abbiamo quindi visitato – rigorosamente in incognito – i ristoranti più importanti: per valore assoluto, per valore percepito, per ciò che se ne dice e per ciò che già ne sapevamo. Dopo le visite ne abbiamo scelti sette per ogni categoria, quelli che a nostro avviso meglio incarnavano lo spirito dei tempi. E il risultato lo troverete fra queste pagine”.

 

EAT.MI2020 – guida gastronomica etica alla ristorazione milanese
Diretta da Valerio M. Visintin
Edita da Baldini+Castoldi

Nella  foto in alto:  i ragazzi del corso “Scrivere di gusto autori della guida EAT.MI-2020

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

 

Share Post
Written by