Cheese 2019: a Bra “naturale è possibile” alla Fiera Internazionale del Formaggio

Pochi giorni ci separano dall’evento internazionale dedicato ai formaggi di qualità.

Era il 1997 quando la Città di Bra e l’associazione Slow Food Italia diedero il via alla prima edizione della fiera gastronomica internazionale sul mondo dei formaggi che ogni due anni coinvolge 300.000 visitatori e 300 espositori da 23 nazioni (dati 2017).

Ed ora tutti in attesa per  la dodicesima edizione di Cheese, prevista da venerdì 20 a lunedì 23 settembre 2019, sempre nella cittadina di Bra, in provincia di Cuneo.

Una manifestazione che promuove prodotti tipici del territorio, come ad esempio: Bra, Castelmagno, Murazzano, Raschera, Robiola di Roccaverano, Toma Piemontese, senza tralasciare il Crudo di Cuneo e il Riso di Baraggia Biellese e Vercellese.

.

Il tema di questa edizione Naturale è possibile mantiene un fil rouge con il tema di due anni prima, il latte crudo, dal quale è possibile produrre formaggi naturali, senza ingredienti industriali. Un tema importante, quello del naturale, che non riguarda solo i latticini, ma anche i diversi prodotti tipici del territorio, dai salumi al pane, dal vino all’ortofrutta.

A Bra sarà inoltre possibile provare le cucine di strada, il Food truck, degustare il  “nettare” di Piazza della Birra, e poi la fucina della pizza, il pane  e la pasticceria.

La sfida del naturale della manifestazione sarà l’occasione per presentare anche altri alimenti oltre al formaggio:

  • come i pani naturali con lievito madre, i cui sapori e la cui qualità si allontanano  spaventosamente dai prodotti industriali realizzati con quantità spaventose di lievito di birra combinate con farine addizionate e semilavorate, piene di additivi e miglioratori;
  • oppure i salumi naturali, che invece di utilizzare nitriti, nitrati e altre sostanze utilizza come conservanti solo sale, pepe, peperoncino, spezie o il fumo. Una pratica ereditata dall’arte norcina. Ma anche comportamenti di allevamento eticamente rispettosi per il benessere degli  animali e la loro alimentazione;
  • e naturalmente i vini naturali, privi di chimica di sintesi, senza lieviti o manipolazioni enologiche.

Il programma, con tutte le anticipazioni, è reperibile sul sito internet ufficiale: cheese.slowfood.it.

Cheese 2019  | 20-23 settembre, ingresso gratuito.
L’orario è il seguente: da venerdì a domenica ore 10.00-24.00 e lunedì ore 10.00-20.30.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • A  spasso per Cheese: i luoghi da vedere e da  assaporare durante la manifestazione.
  • 48 formaggi a denominazione di origine protetta (Dop) tutelati dall’Unione Europea. Con gli ultimi riconoscimenti  l’Italia sorpassa la Francia ferma a 45 ed  è leader europeo e mondiale nella produzione casearia di qualità.
  • Dei partecipanti a Cheese il 44% è italiano (con provenienze da tutta la penisola); il 56% proviene da 24 Paesi, tra cui gli Stati Uniti, paese che vede la presenza più numerosa, fino all’Australia, e naturalmente da tutta Europa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it