Agricoltura biodinamica, Italia primo paese in Europa per export

Cosa si nasconde dietro l’agricoltura biodinamica? Sicuramente un grande business.  L’Italia infatti è il primo paese esportatore di prodotti agricoli biodinamici in Europa. Un comparto del mercato agricolo in cui sono presenti 4500 aziende in tutta la penisola.

Diciamo subito una cosa: non c’è nulla di scientificamente provato in queste tecniche che si basano su ipotesi pseudoscientifiche non avvalorate dalla scienza.

Si tratta più di un ideale basato su una visione spirituale antroposofica del mondo elaborata dal teosofo ed esoterista Rudolf Steiner, che nel 1924 tenne una serie di otto lezioni sull’agricoltura. Il seminario, intitolato “Impulsi scientifico-spirituali per il progresso dell’agricoltura”, riguardava la fertilità del suolo e le forze cosmiche e spirituali che impregnano, secondo Steiner, il nostro pianeta. La nota positiva è che ci si iniziava  a interrogare già all’epoca sugli effetti che avrebbe provocato la rivoluzione verde all’ambiente, sul gusto e salubrità dei prodotti agricoli. Da queste conferenze e riflessioni ebbe origine l’agricoltura biodinamica. Ma, come vedremo, senza alcuna base scientificamente valida.

agricoltura biodinamica

shutterstock Di wk1003mike

Agricoltura biodinamica oggi

Oggi questo insieme di pratiche non sono solamente rivolte all’ambito agricolo. Le aziende che decidono di aderire a questa filosofia modificano radicalmente anche la propria visione del mondo, e di conseguenza lo stile di vita.

Il rispetto delle fasi lunari (altro elemento pseudoscientifico), l’utilizzo di concimi del tutto naturali (letame) e i diversi “preparati biodinamici” (anche questi senza alcuna validità scientifica) vengono utilizzati dichiarando di favorire la biodiversità microbiologica, animale e vegetale. Gli obiettivi dei sostenitori di questa filosofia sono: mantenere la terra fertile, la buona salute delle piante ed accrescere la qualità dei prodotti agricoli.

Agricoltura biodinamica

shutterstock Di Dee Browning

Prodotti da agricoltura biodinamica: una scelta etica?

La comunità scientifica ha condotto diversi studi sull’efficacia dell’agricoltura biodinamica da un punto di vista pratico. I risultati non sono stati significativamente rilevanti rispetto all’agricoltura biologica.

I concetti su cui si basa sono di natura metafisica, spirituale ed etica. Comprenderete che sono concetti più vicini alla filosofia e alla religione che alla scienza. Scegliere ed acquistare un prodotto biodinamico significa dunque aderire ad una ideologia rispettosa dell’ambiente e del pianeta. Anche se gli obiettivi sono condivisibili ( alimentarsi con cibi salubri e in equilibrio con l’ecosistema terrestre) mancano le basi scientifiche.

agricoltura biodinamica

shutterstock Di HQuality

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • L’agricoltura biodinamica ha un redditività annua di 13mila euro rispetto ai 2.441 euro del biologico e dei 3.207 euro dell’agricoltura convenzionale.
  • Una coltivazione basata sul metodo biodinamico elaborato da Maria Thun tiene conto degli influssi delle costellazioni in base al loro segno zodiacale.

Maggiori info

L’agricoltura biodinamica è una cosa seria?

L’agricoltura biodinamica nascosta dietro quella biologica

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Di Edoardo Tardioli