10 alimenti antinfiammatori da provare

Seguire una dieta quotidiana ricca di cibi che prevengono infiammazioni è importante. Dal pesce alla frutta secca, passando per i semi di lino, fino alle verdure a foglia verde e i frutti rossi, ecco 10 alimenti antinfiammatori che non dovreste mai farvi mancare.

È davvero importante consumare cibi di stagione?

10 alimenti antinfiammatori: cosa sapere

L’infiammazione è una reazione di difesa dell’organismo nel momento in cui una parte del corpo subisce una lesione a un’aggressione esterno. La risposta infiammatoria consente all’organismo di espellere le cellule danneggiate, virus o batteri.

Gli stati infiammatori possono essere di due tipi:

  • Infiammazione localizzata: con dolore, gonfiore, calore, bruciore e arrossamento;
  • Infiammazione generalizzata: che interessa l’intero organismo, come nel caso di malattie con una base autoimmunitaria.

Adesso che sappiamo a grandi linee che cos’è un’infiammazione, possiamo cominciare a capire come prevenire e non far peggiorare le gli stati infiammatori, senza utilizzare farmaci, ma semplicemente mangiando sano.

Ecco quindi gli alimenti antinfiammatori da non farsi mancare mai a tavola.

1. Frutti rossi contro l’artrite

Ricchi di polifenoli, i frutti rossi combattono i radicali liberi e contengono anche un alto contenuto di vitamine, in particolare A e C. Le amarene in particolare, sono adatte a chi soffre di artrite e indicate anche per chi pratica sport perché combattono lo stress fisico a cui sono sottoposti scheletro, articolazioni e tendini.

2. Le proprietà dell’ananas

Nell’ananas è presente la bromelina che funge da antinfiammatorio naturale e protegge anche lo stomaco. Inoltre aiuta a combattere la cellulite, riducendo edemi e ritenzione idrica. Combatte altri tipi di infiammazione come cistite, gastrite, emorroidi e infiammazione del colon. Aiuta anche in caso di ematoma e traumi muscolari.

3. Spezie ed erbe aromatiche come antiossidanti

Tantissime spezie sono antinfiammatori per eccellenza. Lo zenzero in particolare, ha capacità di combattere efficacemente l’infiammazione. Ideale contro i reumatismi e i dolori articolari. La curcuma invece agisce naturalmente grazie all’attività antinfiammatoria della curcumina e viene usata per il trattamento del colon irritabile e dell’ulcera.

4. Cereali integrali disintossicanti

I cereali integrali sono antinfiammatori e sono ricchi di ferro, fosforo, sali minerali e vitamine del gruppo B  in modo da mantenere la glicemia stabile. Il riso ad esempio ha un’azione salutare e disintossicante.

5. Le verdure a foglia verde contro l’acidosi

Tutte le piante che appartengono alla famiglia delle crocifere, in generale quelle con foglie verdi come gli spinaci che contengono minerali alcalinizzanti che sono in grado di riequilibrare il pH del corpo evitando l’acidosi, che è un fattore scatenante per molte infiammazioni. Anche i carciofi sono molto utili in questo senso: contengono cinarina, che aiuta a stimolare la digestione.

6. Il tè verde e il metabolismo

Il tè verde stimola l’attivazione del metabolismo ed è utile nelle diete ipocaloriche. I polifenoli infatti lo rendono un ottimo alimento bruciagrassi. È un antisettico e un antinfiammatorio naturale perché regola la pressione sanguigna e migliora la circolazione, contribuendo anche a combattere il colesterolo.

7. Olio extravergine di oliva come antiossidante

L’olio extravergine di oliva agisce come antinfiammatorio naturale grazie all’oleocantale, che svolge la stessa azione sull’organismo dell’ibuprofene. Anche l’olio di canapa e di semi di lino sono molto utili, poiché anche questi svolgono un’azione antinfiammatoria.

8. Omega 3 e pesce

Sgombro, sarde, aringhe, acciughe, salmone e pesce spada, sono ricchi di omega 3 e svolgono un’azione benefica sul sistema immunitario, riducendo gli stati infiammatori e il livello di trigliceridi. Anche l’olio di pesce aiuta contro le malattie infiammatorie, come l’artrite, l’artrite reumatoide e il dolore articolare in generale.

9. I semi di lino per i dolori reumatici

Anche semi di lino contengono Omega 3 e agiscono contro le infiammazioni, in particolare quelle legate alle articolazioni: aiutano in caso di dolori reumatici, ma sono anche utili per combattere infiammazioni come la cistite, ma anche la dermatite e il mal di gola. Inoltre, i semi di lino aiutano anche a rafforzare il sistema immunitario. Possono essere aggiunte in insalate, frullati e coì via: ma ricordate che dovete sempre prima tritarli per facilitare l’assorbimento da parte del corpo.

10. Il cioccolato fondente

Uno studio recente ha scoperto che gli antiossidanti presenti nel cacao, impedivano ai topi di laboratori di aumentare di peso e abbassavano i livelli di zucchero nel sangue. Un altro studio, condotto dai ricercatori della Louisiana State University, ha scoperto che i batteri intestinali presenti nello stomaco, fermentano il cioccolato in composti antinfiammatori. L’ideale è abbinare il cioccolato fondente a qualche fetta di mela, per accelerare il processo di fermentazione, riducendo maggiormente l’infiammazione e aumentando la perdita di peso.

Alimenti brucia grassi: 8 cibi che accelerano il metabolismo

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Alcuni alimenti contengono un particolare acido, chiamato arachidonico, che favorisce l’infiammazione. È presente in carne, uova,  latticini, formaggi e naturalmente arachidi.
  • Anche zuccheri e carboidrati raffinati, particolarmente grassi o prodotti confezionati che contengono additivi, glutammato e conservanti aumentano le infiammazioni.

SE TI È PIACIUTO L’ARTICOLO  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it