Perché entrano le mosche in casa?

Le mosche in casa possono essere molto fastidiose soprattutto per chi non ama gli insetti e per chi desidera un ambiente pulito e salubre.

Mangiare insetti, la nuova tendenza alimentare: il cibo del futuro degli italiani?

Mosche in casa: cosa sapere su questi insetti

Il corpo delle mosche ospita migliaia e migliaia di microbi e batteri dovuti al suo stile di vita tra cibo in decomposizione o rifiuti organici per alimentarsi e favorire il suo ciclo di produzione. Il termine mosca domestica è stato inventato dal medico e naturalista svedese Linnaeus nel 1758. Fa parte dell’ordine dei Ditteri che comprendono tutti quegli insetti terresti e idrofili che prediligono posti umidi per vivere e deporre uova.

Curiosi sono i suoi movimenti rapidi. Chiunque tenti di colpire una mosca vedrà come con una veloce reazione riesca quasi a precedere le mosse altrui, anche se in realtà non è così. La mosca infatti non sviluppa ragionamenti ma si limita semplicemente a seguire i suoi riflessi con una vista slow motion. Vede infatti tutto come un filmato a rallentatore, perciò il nostro movimento arriva quindi riprodotto lentissimo, in modo che questa possa subito prevedere dove è più opportuno spostarsi volando via.

Mosche in casa: quali sono le possibili cause?

Non esiste un unico motivo per cui le mosche entrano in casa. Non basta semplicemente una fonte di luce come avviene per le falene o diversi insetti notturni e non dipende solo dal cibo o dalla sporcizia. Mosche e mosconi – mosche che hanno raggiunto lo stato di crescita massima oltre i loro trenta giorni di vita – entrano anche in case pulite. Una delle cause riguarda in particolar modo il calore e l’umidità che vengono percepiti dall’insetto. Proprio con le temperature provocate ad esempio dai fornelli accesi, dai termosifoni o ancora dai tubi coperti, si possono generare delle zone adatte alla loro sopravvivenza.

In ogni caso, per evitare l’arrivo delle mosche e delle loro uova è importante curare tutti i giorni la pulizia degli ambienti, anche con prodotti specifici. Una pulizia frequente distrugge i punti dove loro hanno deposto le uova o dove possono trovare cibo. Gli ambienti professionali obbligati alla pulizia igienica, come i posti di lavoro, necessitano di idropulitrici che igienizzano in maniera profonda le superfici evitando qualsiasi possibile focolaio di germi, batteri e larve di insetto.

Ecco perché ci sono tanti ragni in casa

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Ogni mosca femmina può depositare fino a 500 uova in diversi gruppi composti da 75 a 150 uova ogni tre o quattro giorni.
  • In media, una mosca ha una vita che può durare dai 15 ai 31 giorni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it