Obesità in Italia: ecco i dati più recenti

Nel nostro Paese, i più recenti dati ISTAT, ci indicano che ci sono oltre 22 milioni di italiani sovrappeso e 6 milioni di obesi. Analizziamo l’attuale problematica del sovrappeso e dell’obesità in Italia e cosa riferiscono le stime future.

Obesità in Italia

L’obesità rappresenta oggi un enorme problema di salute pubblica e di spesa per il sistema sanitario nazionale (SSN). Il forte sovrappeso è da considerarsi una vera e propria epidemia silenziosa che è necessario arginare attuando misure preventive, mettendo in pratica buoni propositi alimentari. Oggi, in Italia, un minore su quattro, fra 3 e 17 anni, è in eccesso di peso e oltre il 46 % della popolazione adulta è in sovrappeso o obesa, con un aumento di incidenza che è risultato essere di circa il 30% nell’arco degli ultimi 30 anni. Molto spesso l’eccesso di peso si accompagna a situazioni di svantaggio culturale, economico e sociale, questo comporta profonde differenze tra popolazioni diverse. 

6 cattive abitudini alimentari da cambiare

Obesità e altre malattie

L’obesità rientra tra i principali fattori di rischio che determinano l’insorgenza delle cosiddette patologie non trasmissibili (Non Communicable Diseases-NCDs), ovvero le malattie ischemiche del cuore, l’ictus, l’ipertensione arteriosa, il diabete mellito di tipo 2 e l’osteorartrite. Queste patologie rappresentano sempre più la principale causa di morte, non solo in Italia, ma a livello mondiale. 

L’obesità risulta essere, quindi, non solo un problema di salute pubblica ma soprattutto un problema di naturale culturale. È dovuto alla scarsa consapevolezza delle cause, delle conseguenze e delle possibili soluzioni che riguardano l’eccesso di peso corporeo. L’obesità costituisce, così, un grande onere per le persone che ne soffrono dal momento che aumenta il rischio di conseguenze negative per la loro salute e riduce drasticamente la loro aspettativa di vita.

Obesità in Italia, sovrappeso, dati

Obesità in Italia: ecco i dati più recenti – SHUTTERSTOCK.COM

 

Obesità: un terzo degli italiani è in sovrappeso

I dati italiani più recenti mostrano come nel nostro Paese più di un terzo (35,4%) della popolazione di età superiore ai 18 anni sia in sovrappeso, mentre poco più di una persona su dieci (10,5%) sia obesa. L’eccesso ponderale interessa, quindi, complessivamente il 45,9% della popolazione, quasi la metà della popolazione adulta. Anche l’eccesso di peso nei minori italiani è preoccupante e riguarda il 24,2% dei ragazzi di età compresa tra 6-17 anni. Di questi si stima che più di un terzo dei bambini e più della metà degli adolescenti in sovrappeso mantengano la medesima condizione anche da adulti. Secondo le previsioni future (vedi immagine sottostante), se non vengono intraprese azioni volte a diminuire il tasso di sovrappeso, nel 2025 saranno 12,6 milioni gli italiani obesi, pari al 26% della popolazione complessiva.

Obesità in Italia, sovrappeso, dati

Obesità in Italia: ecco i dati più recenti – LANCET

 
Obesità nel mondo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha riconosciuto l’obesità come un’epidemia globale. Al contempo ha riconosciuto l’importanza della prevenzione e del trattamento dell’obesità, considerata «il più importante problema di salute pubblica in tutto il mondo». A livello mondiale l’obesità è quasi triplicata dal 1975; nel 2016 più di 1,9 miliardi di adulti erano affetti da eccesso ponderale, e di questi 650 milioni erano obesi. Un elevato indice di massa corporea (BMI) era collegato ad almeno 4 milioni di decessi prematuri nel solo 2015. Quello che una volta era solo un problema di salute che riguardava i paesi sviluppati è ora diventato una sfida mondiale e, entro il 2030, le previsioni indicano che saranno obese fino a 1,12 miliardi di persone in tutto il mondo.

Junk Food: che cos’è davvero il “cibo spazzatura”

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?
  • Circa il 72% delle immagini sui media che rappresentano gli obesi come persone pigre, in cattiva salute e non motivate. Non sempre questo corrisponde alla realtà.
  • L’eccesso ponderale causa ogni anno, a livello mondiale, la morte di circa 2,8 milioni di persone.
  • Si stima che il costo globale della cura dei problemi di salute provocati dall’obesità raggiungerà 1,2 trilioni di dollari all’anno a partire dal 2025.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Biologa