Bonus docenti: prorogata fino al 31 agosto la possibilità di acquistare dispositivi per la didattica a distanza

La possibilità per gli insegnanti di usufruire del Bonus docenti è stata prorogata fino al 31 agosto. Il Miur infatti ha messo a disposizione il contributo “Buona Scuola” che prevede la possibilità di acquistare dispositivi per la didattica a distanza. Scopri come usufruirne.

Cos’è il Bonus docenti e come usufruirne

Il Bonus docenti è il contributo messo a disposizione dall’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi con la Riforma “Buona Scuola”. Quest’anno la possibilità di acquistare online o nei negozi, computer, libri, corsi di formazione, webcam e microfoni, penne touch screen, scanner e hotspot portatili è stata prorogata fino al 31 agosto. Pertanto, è ammesso “l’acquisto di dispositivi hardware finalizzati all’aggiornamento professionale anche per organizzare una didattica a distanza come webcam e microfoni, penne touch screen, scanner e hotspot portatili”. Per usufruire del Bonus docenti è stata messa a punto la Carta del Docente, attraverso la quale gli insegnanti, grazie all’identità digitale Spid, possono effettuare gli acquisti in modo automatico. Quindi, entro il 31 agosto i docenti dovranno spendere la somma residua per l’anno 201/2019 e quella per l’anno 2019/2020, per non perdere la possibilità di usufruire di questo contributo.

Bonus Docenti

Bonus docenti davide boscolo

Il Bonus docenti nel dettaglio

Con la Riforma della Scuola è stato riconosciuto, grazie alla Legge 13 Luglio 2015 n.107, a tutti i docenti di ruolo un bonus da 500 euro da spendere per la propria formazione. Le spese ammesse dal Bonus docenti riguardano l’acquisto di libri, e di testi anche in formato digitale. Sono acquistabili programmi e applicazioni, come software che consentono la consultazione di enciclopedie online. Inoltre è previsto il pagamento per l’iscrizione a corsi di formazione per attività di aggiornamento delle competenze professionali. Così come quello per l’acquisto di biglietti per il teatro, per il cinema, musei, mostre, eventi culturali e concerti. In poche parole il Bonus docenti può essere usufruito da tutti i docenti per tutte le attività extra scolastiche utili all’accrescimento e all’innovazione dell’offerta didattica.

Hdemy

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Non rientrano nella Carta del Docente gli smartphone e le componenti parziali dei dispositivi elettronici, come toner cartucce, stampanti, pennette USB, videocamere, fotocamere e videoproiettori.
  • La Carta del Docente permette “di sostenere la formazione continua dei docenti e di valorizzarne le competenze professionali” (art. 1, comma 121, legge 107/2015).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.