Vai al contenuto
8 dicembre: festa dell'Immacolata Concezione

8 dicembre: cosa si festeggia e perché

Condividi L'articolo su

L’8 dicembre è festa in tutta Italia, si celebra l’Immacolata Concezione, giornata che apre le festività natalizie. Il giorno dell’Immacolata Concezione è un momento importante e significativo per la Chiesa cristiano cattolica: la Vergine Maria, madre di Gesù Cristo, viene concepita e nasce senza il Peccato Originale.

Le origini della festa dell’Immacolata Concezione

Secondo la religione cristiana, da quando Adamo ed Eva disobbedirono a Dio assaggiando il Frutto Proibito, tutti i loro discendenti nascono con tale colpa che grava sulla loro anima. Solo il Battesimo, secondo il Cristianesimo, libera dal peccato originale.

L’Immacolata Concezione è una festività ufficiale dal 1854. Dopo secoli di dibattiti teologici, Papa Pio IX emise la bolla Ineffabilis Deus che sancì definitivamente l’Immacolata Concezione di Maria stabilendo che la Madre di Gesù venne concepita da San Gioacchino e Sant’Anna, nel grembo materno, priva del Peccato Originale e dunque “immacolata”, senza macchia e senza peccato. Era l’8 dicembre e da lì ebbe origine la ricorrenza.

Tante idee per decorare il giardino a Natale

8 dicembre: festa religiosa e civile

La festa dell’Immacolata Concezione è una ricorrenza nazionale religiosa e civile: presenta, come accade anche per altre celebrazioni, un doppio volto, spirituale e tradizionale. Per i Cristiani, l’8 dicembre apre il cammino dell’Avvento, ovvero delle quattro settimane che precedono il giorno di Natale, dando inizio ad un periodo di riflessione spirituale e di pace interiore. Dall’altro lato, il giorno dell’Immacolata Concezione coincide con l’inizio simbolico del periodo delle feste natalizie. In Italia le famiglie si riuniscono per addobbare l’albero di Natale e preparare il Presepe. Le città d’Italia aprono le porte ai mercatini di Natale.

Come realizzare un presepe fai da te

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Spesso si tende a pensare che l’8 dicembre si celebri il concepimento di Cristo nel grembo della Vergine Maria. Anche solo il fatto che cada 17 giorni prima di Natale, dovrebbe rendere già evidente che si tratti di un errore. Il concepimento di Gesù è celebrato infatti in un’altra ricorrenza: il 25 marzo, festa dell’Annunciazione del Signore, che cade invece esattamente nove mesi prima del Natale ed è il momento in cui Maria incontra l’Angelo Gabriele e accetta la Volontà del suo Dio.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News