Wastly: un marketplace sull’economia circolare

Dietro ogni impresa di successo c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa.
Peter Ferdinad Drucker

Il futuro imprenditoriale italiano è indiscutibilmente nelle mani delle start up che stanno nascendo. Non sarà sufficiente l’apporto economico delle imprese storiche e affermate che abbiamo. Nuove scoperte, tecnologie innovative e idee brillanti; queste le linee guida per un futuro radioso.

Start up: è possibile creare un’azienda partendo da zero, trasformare idee di business in opportunità, mettersi in proprio e diventare un’impresa importante? Certamente. La strada da percorrere è molto ardua, ma con le giuste idee, una buona organizzazione e strategia, sicuramente non è un’avventura impossibile. Una delle start up che è decollata in questi anni è Wastly. Un portale che nasce nel 2015, con lo scopo di valorizzare gli scarti industriali e la produzione delle materie prime secondarie. La start up cagliaritana si prefissa l’obiettivo di trovare un punto d’incontro, attraverso questa piattaforma, fra le imprese che si occupano di raccolta, quelle che trasportano i rifiuti, gli intermediari, gli impianti di recupero, trattamento e riciclo, i Comuni e, infine, gli stessi cittadini.

riciclare

shutterstock Di Mr_Mrs_Marcha

Wastly: un marketplace sull’economia circolare

Come funziona? Innanzi tutto bisogna registrarsi al portale, dopodiché è possibile pubblicare un annuncio con specifiche del prodotto e prezzo minimo. Eventuali acquirenti formuleranno un’offerta vincolata dalla loro banca, garantendo così il pagamento al venditore. Questo, alla scadenza dell’annuncio, selezionerà l’offerta che ritiene più consona, concordando con il cliente la modalità di consegna. Una volta arrivata a destinazione, se la merce è conforme alle specifiche, il venditore riceverà il pagamento. Se viene riscontrata qualche non conformità, Wastly provvederà al reso e la transazione verrà annullata. Alcuni prodotti che si possono trovare sono: balle di cartone, acciaio riciclato, ecc..

Wastly

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Per start up si intende un’organizzazione temporanea in cerca di un modello di business scalabile, ripetibile, e che generi un profitto.

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA