L’App The Fork ora vi avverte se il ristorante applica misure anti Covid-19

L’App TheFork si presenta con una nuova funzionalità  – presente anche sul sito web – che consentirà agli utenti di consultare  le informazioni relative alle misure di sicurezza implementate per il COVID-19 dai singoli  ristoranti.

Con TheFork sarà possibile visionare le misure intraprese dai ristoranti relative alle pratiche di sicurezza per il COVID-19

TheFork il il 22 maggio 2020 ha realizzato una ricerca su 13.000 clienti alla applicazione dove, quasi il 50% degli intervistati afferma di sentirsi molto rassicurato dall’accesso, tramite TheFork, alla lista delle misure anti-COVID.

Da oggi dunque i ristoratori avranno la possibilità di selezionare sulla applicazione  le precauzioni che applicano facendo un check tra le diverse opzioni.

La lista include sia le norme previste dalla legge sia le più comuni misure precauzionali non obbligatorie che i ristoranti stanno adottando.

I criteri applicati da TheFork ricalclano la checklist della Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe) e si basa sulle linee guida della Conferenza delle Regioni. Sarà discrezione del ristoratore comunque decidere se e quali regole di prevenzione vorrà mostrare sulla propria scheda della applicazione.

In questo modo  attraverso l’App e il sito di prenotazione online, i clienti potranno verificare se l’esercizio ha applicato le seguenti misure precauzionali:

  • distanza garantita  di almeno 1 metro per i commensali
  • controllo della temperatura corporea all’ingresso
  • igienizzante mani sempre disponibile all’ingresso
  • uso di mascherine da parte del personale
  • consultazione online del menu o utilizzo di menu monouso
  • utilizzo di prodotti usa e getta sul tavolo (es. sale, olio…)
  • sistema per il ricambio dell’aria
  • misure extra di disinfezione per tavoli, bagni e cucina
  • servizio effettuato esclusivamente al tavolo
  • pagamenti accettati con carta

Gli abbonati alla  applicazione potranno poi lasciare commenti anche sulla  applicazione di  queste misure.

[1] Ricerca somministrata il 22 maggio attraverso Surveymonkey su un campione di 13.000 utenti di TheFork

I 10 trend della ristorazione 2020 secondo The Fork

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Sempre secondo una  ricerca di The Fork, il 77% degli abitanti italiani  prevedere di uscire da casa per mangiare fuori entro un mese e tra questi quasi il 40% entro 15 giorni. Un dato che sale in Friuli (49%), Sardegna (49%) e Veneto (45%). In Emilia Romagna, Friuli, Marche, Sardegna e Veneto l’80% prevede di farlo anche prima, ma con garanzie di sicurezza. Tra i servizi ritenuti dagli utenti essenziali: la prenotazione dei tavoli all’aperto (59%), la comunicazione online delle misure di prevenzione, il menù digitale (39%), le recensioni sulle norme anti-Covid (30%) e l’app per pagare senza contatto con il cameriere (22%).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by