La nuova app per non sprecare il cibo: Too Good To Go

Nella lotta per salvaguardare il pianeta, tutti noi possiamo iniziare dalle piccole cose. Abbiamo bisogno di partire dal riciclo e dal risparmio per poter essere abitanti sostenibili. Per avanzare con la lotte agli sprechi, è necessario partire dal recupero di un nostro bene primario: il genere alimentare. Ecco perché nasce la nuova app per non sprecare il cibo: Too Good To Go, troppo buono per lasciarlo andare. Proprio questo è lo scopo dell’applicazioneLo spreco alimentare è uno dei primi motivi di inquinamento, perché seppur sia vero che molto cibo viene riutilizzato come concime, molto altro viene perduto per le strade. In questo modo, ad esempio, si accelera la formazione di colonie di topi che debbono essere scacciate con l’uso di topicidi, che certamente non è un toccasana neanche per noi.

Come funziona Too Good To Go, la prima app contro lo spreco alimentare

Lo scopo di Too Good To Go, è quello di sostenere sia le aziende che i consumatori. Si avvale di tutte le aziende che producono o vendono beni alimentari come ristoranti, panetterie, hotel, ortofrutticoli. Ma anche bar, pasticcerie, gastronomie e pizzerie.

Sono ben 11.323 le aziende che collaborano in questa iniziativa, tra cui Coop, Carrefour, Grom, Venchi e Naturasì. Oltre a ridurre gli sprechi, gli affiliati possono trovare ulteriori benefici, come l’aumento della visibilità e la riduzione dell’impatto sull’economia dei rifiuti. Queste aziende, a fine giornata prepareranno delle Magic Box ad un prezzo vantaggioso rispetto alla vendita classica, in cui includeranno tutti prodotti ancora in ottimo stato. Così da poter recuperare sia in termini di guadagno che di spreco.

Too Good To Go

La nuova app per non sprecare il cibo: Too Good To Go – fonte shutterstock foto di Rimma Bondarenko

Come scaricare l’app Too Good To Go sul telefono per risparmiare sui beni alimentari

Accedi dal tuo dispositivo (sia IOS che ANDROID) nella sezione “scarica app” e cerca Too Good To Go. Una volta scaricato (gratuitamente) sarà sufficiente registrarsi inserendo l’indirizzo email oppure tramite l’accesso da Facebook. Quando ti sarai registrato ti arriverà una conferma via email, e poi potrai iniziare ad inserire le tue preferenze.

Dovrai impostare il kilometraggio partendo dalla tua posizione sulla mappa (di solito si imposta in automatico dopo aver dato il consenso) e scegliere il raggio di azione. Potrai selezionare i tuoi punti vendita preferiti, così l’app potrà avvertirti tramite una notifica quando saranno disponibili i prodotti o le Magic Box. Potrai prenotare la tua Magic Box tramite l’applicazione e dovrai mostrarla al momento del ritiro, concordandone l’orario, e il gioco è fatto!

Il futuro visto dal team Too Good To Go

Il team che lavora dietro a questa applicazione non ha solo a cuore il risparmio a livello familiare e aziendale, ma ha aspirazioni ben più grandi. L’intenzione è quella di inglobare scuole e tutto il mondo politico, così da portare la sua ambizione a livelli molto alti. 

All’Assemblea Generale delle Nazioni Unite del 2015, i Paesi Membri hanno formalmente adottato l’Obiettivo per il Cambiamento Sostenibile numero 12, al fine di assicurare pratiche di produzione e consumo sostenibili. Per metterle in atto entro il 2030 è stato fissato l’Obiettivo 12.3, che mira a dimezzare lo spreco alimentare pro-capite globale, sia in fase di vendita al dettaglio che in fase di consumo, e ridurre le perdite alimentari lungo la catena di produzione, incluse le fasi successive alla raccolta.

Dal sito toogoodtogo.it

Orange fiber: le arance si trasformano in vestiti

Le conseguenze dello spreco alimentare sul nostro pianeta

Le nuove generazioni hanno capito quanto è importante prestare attenzione allo spreco alimentare. Ma ancora prima di noi, lo sapevano bene i nostri nonni: il pane non si butta.

Dovremmo sempre di più prendere esempio da chi ci ha preceduto, cercando di dare valore a quello che acquistiamo. Per noi è molto facile creare spazzatura, alimentare e non, ed è compito di tutti cooperare per il bene del nostro futuro. Secondo recenti studi, un terzo del cibo che acquistiamo viene buttato via, e di conseguenza anche le nostre finanze. C’è un vecchio detto che dice:  se aggiusti qualcosa, potrai cambiare le sue forme e colori avendo sempre un oggetto nuovo, se lo butti lo avrai perso per sempre.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Fino ad oggi, grazie all’applicazione Too Good Too Go sono stati salvati 2.258.183 pasti in tutta Italia.
  • La rete di questa applicazione ha raggiunto ben 3 milioni di persone che hanno contribuito a salvare gli sprechi dalla spazzatura.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Appassionata da sempre di animali, con il sogno di vivere in mezzo a loro, credo negli alberi e nella magia del bosco, credo alle mani forti e gli occhi pieni. Camminare scalza nei prati è una delle mie più grandi passioni. Scopro il mondo della cinofilia nel 2016, e inizio un percorso di formazione che è ancora in atto. Proprio grazie ai cani, incontro Sonia Carrera e le sue adorabili spitz, e così nasce la collaborazione con Habitante, grandissima fonte di ispirazione e spinta a mettermi in gioco.