Gli abitanti italiani amano lo shopping online

Le tendenze dell’e-commerce italiano rivelano che gli abitanti sono sempre più attratti dallo shopping online. Il fatturato complessivo supera i 20 miliardi di euro annui.

Internet è senz’altro il posto migliore per trovare un prodotto confrontando diversi prezzi. Da un’analisi Coldiretti sul Rapporto Digital 2018 è emerso che, durante lo scorso anno, il 67% degli italiani ha visitato un sito di shopping online e il 53% ha concluso un acquisto. Questo risulta essere un dato rilevante per chiarire, qualora fosse necessario, che il settore dell’e-commerce è ormai affermatissimo. Ogni abitante spende in media 595,00 euro in acquisti online. Lo shopping online offre numerose occasioni:

  • possibilità di acquistare in qualsiasi negozio in Italia o all’estero (seduti comodamente in casa, scegliendo tra una selezione quasi infinita).
  • Trovare prodotti di difficile reperimento.
  • Possibilità di fare acquisti a prezzi vantaggiosi, usufruendo di offerte che vanno incontro ad ogni esigenza (personalizzazioni, spese gratuite, sconti e promozioni).
  • Assistenza nella fase pre e post vendita.

Cosa compra l’abitante su internet

Negli ultimi anni lo shopping online ha avuto un incremento del 30%. I siti d’abbigliamento sono quelli che più di tutti ne hanno beneficiato. Il sesso femminile costituisce il 60% della clientela online, seguito dagli uomini che contribuiscono con il 40% agli acquisti online nel settore moda. Lo shopper online ama acquistare vestiti e scarpe. Al primo posto il settore dell’abbigliamento, delle calzature e della cosmesi; a seguire pacchetti vacanza, giocattoli e accessori per hobby, prodotti tech e libri. Le vendite del settore food sono attualmente in fondo alla classifica ma comunque in ascesa.

Perché l’abitante preferisce lo shopping online

Lo shopping online è comodo oltre che abbastanza sicuro. Oggi ogni azienda ha il proprio e-commerce: che si tratti di grandi catene di supermercati, di aziende private, agricole o di artigianato, è fondamentale l’organizzazione di un buon e-commerce.

Il web risulta essere il luogo ideale per creare contatti con il cliente: con un click è possibile raggiungere qualsiasi store e soprattutto non si troverà mai la porta chiusa! Non esistono weekend, festivi o giorni di chiusura. Tutti i vantaggi dello shopping online sono gli svantaggi del negozio fisico, obbligato a tenere orari precisi di apertura e chiusura nonché un indirizzo geografico definito.

I rischi dello shopping online

Gli acquisti online possono esporre a diversi rischi. La polizia postale ha redatto una serie di suggerimenti utili allo shopper online.

Gli abitanti amano lo shopping online

Gli abitanti amano lo shopping online – www.pixabay.com

Ecco i consigli per uno shopping online sicuro

  • Leggere attentamente un annuncio. Affinché risulti attendibile, deve essere ben strutturato e scritto correttamente.
  • Informarsi sul prodotto da acquistare. Cercare le immagini postate su un motore di ricerca consente di capire se gli scatti sono originali.
  • Preferire l’incontro di persona. Verificare che ciò che si sta per acquistare abbia i requisiti descritti dall’annuncio.
  • Non fidarsi dei prodotti che costano troppo poco.
  • Non fornire con facilità i dati di carta di credito e documenti. Data di nascita, coordinate bancarie e codice fiscale sono informazioni utili ai truffatori.
  • Diffidare di chi chiede contatti al di fuori della piattaforma di vendita, di chi ha fretta di concludere l’affare o di chi contatta dall’estero. Non è consentito inserire annunci al di fuori dell’Italia.
  • Non effettuare pagamenti su conti non italiani.
  • Scegliere solo metodi di pagamento tracciabili. I bonifici bancari o servizi come Paypal, consentono alla polizia di identificare la persona in caso di truffa.
  • Diffidare di chi si propone come intermediario per la transazione.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • I portali di shopping online sono tantissimi. Nel campo della moda i più conosciuti ed utilizzati sono Asos, Yoox, Zalando.
  • Oggi il sito e-commerce più grande al mondo è AliExpress il cui fatturato supera ormai eBay ed Amazon. Si tratta di un portale in cui migliaia di imprese cinesi vendono prodotti di ogni tipo a costi estremamente contenuti.
  • Attualmente i migliori siti di acquisto sono Saldiprivati, Privalia, Luisaviaroma, La Redoute, Farfetch, Boohoo, MyTheresa, Monki, Nordstrom (abbigliamento); Sarenz, Lesara (calzature); Maisons du Monde, Home 24, Designers Guild (arredo casa).

 TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web