Fare la lavatrice e risparmiare: trovare l’ora perfetta e dimezzare i consumi

Fare la lavatrice e risparmiare è il sogno di tutti coloro che vogliono diminuire i costi di bollette e consumi vari, aiutando l’ambiente ed il portafogli.

Fare la lavatrice e risparmiare: costi e consumi

Ridurre i costi dei consumi domestici è il sogno di tutti. Proprio per questo è bene sapere che è possibile fare la lavatrice e risparmiare, ottimizzando tempi, consumi e prodotti.

Per fare una lavatrice “economica” è importante sapere che, se il contratto stipulato è di tipo monorario, l’energia costa di meno tra le ore 19.00 e le ore 8.00, specialmente durante i giorni festivi ed i weekend. Dunque, se vuoi ricevere delle bollette basse è necessario far partire la lavatrice nei giorni ed orari appena indicati.

Nel caso in cui in casa non dovesse esserci nessuno, è possibile programmare il lavaggio nel giorno ed orario prescelto, riuscendo così a cogliere il momento perfetto.

Inoltre, per ridurre al minimo i costi, è bene osservare le temperature dei lavaggi. Infatti, per vestiti poco sporchi, è possibile ottenere ottimi risultati già a 40 gradi. I gradi più alti andrebbero riservati per quei capi particolarmente sporchi o fatti in tessuti resistenti. Infine, se il cestello è poco carico o i capi sono poco sporchi e si vuole semplicemente rinfrescarli, è importante scegliere lavaggi eco o brevi.

fare la lavatrice e risparmiare - orario

Fare la lavatrice e risparmiare: trovare l’ora perfetta e dimezzare i consumi
Immagine di Unsplash di oli woodman

Le giuste dosi di detersivo

Per limitare gli sprechi è bene limitare al necessario il consumo di detersivo. Infatti, la giusta dose da utilizzare è di 25 ml per chilo all’interno del cestello, salvo in presenza di capi prodotti con tessuti resistenti o particolarmente sporchi. Inoltre, è importante leggere sempre le etichette poste sui vari detersivi che consigliano dosi e lavaggi da utilizzare.

Lavatrice e consigli

Un fattore importante quando si parla di lavatrice è la classe energetica d’appartenenza. Infatti, una vecchia lavatrice consumerà molto di più di un modello di ultima generazione con una classe energetica alta.

Se stai per acquistare una nuova lavatrice scegli quelle di classe energetica pari o superiore alla A, ti permetteranno di ridurre notevolmente i consumi. Inoltre, valuta la capienza più adatta alle tue necessità: una famiglia avrà bisogno di una lavatrice con una capacità di carico di 7/8 kg, mentre per una o due parsone basteranno 5/6 kg.

Infine, è importante pulire e svolgere regolarmente la manutenzione necessaria, questo può fare la differenza ed allungare la vita della nostra amata lavatrice, garantendo lavaggi di qualità e le massime prestazioni.

Oltre lo specchio: ristrutturare un bagno stretto e lungo

Pillole di Curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Ai primi posti della classifica delle migliori lavatrici del 2020 troviamo: AEG L7FBE841 Lavatrice 8 kg, A+++, Bosch Serie 6 WAT24438IT Lavatrice 8 Kg, classe A+++, Bosch Serie 8 WAW286H8IT Lavatrice 8 kg, A+++.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione