Vai al contenuto
Piante sole diretto

Quali sono le piante resistenti al sole diretto in balcone?

Condividi L'articolo su

Le piante resistenti al sole diretto richiedono un terreno ben drenato e regolari irrigazioni per evitare di seccarsi troppo. È importante scegliere le piante che sono adatte alle condizioni del balcone, considerando l’esposizione solare, la temperatura e l’umidità.

Piante resistenti al sole diretto: quali sono le caratteristiche?

Le piante resistenti al sole diretto in balcone hanno sviluppato adattamenti per sostenere le alte temperature e la forte radiazione solare. Questi adattamenti includono:

  • foglie più spesse: alcune piante, come i cactus e le succulente, hanno foglie spesse che possono immagazzinare acqua per periodi di siccità.
  • Radici profonde: alcune piante sviluppano radici profonde per cercare acqua in profondità nel terreno.
  • Traspirazione ridotta: alcune piante possono ridurre la quantità di acqua che perdono attraverso la traspirazione dalle foglie, in modo da conservare l’acqua all’interno della pianta.
  • Adattamenti fotosintetici: alcune piante riescono a proteggere i loro tessuti fotosintetici dalla radiazione solare intensa, con la produzione di pigmenti protettivi o con la chiusura dei pori della foglia durante le ore più calde della giornata.

10 piante più belle che resistono al sole diretto in balcone


Gerani

I gerani sono piante molto resistenti e possono fiorire tutto l’anno. Resistono bene al sole diretto, soprattutto se sono coltivati in vasi ben drenati e nutriti con concimi adeguati. Tuttavia, è importante ricordare che anche se i gerani sono in grado di sopportare il sole diretto, non significa che non abbiano bisogno di acqua. Al contrario, richiedono un’irrigazione regolare per mantenere il terreno umido ma non troppo bagnato. Inoltre, è importante evitare di bagnare le foglie, poiché l’acqua può bruciare la loro superficie in presenza di forte radiazione solare.

In piena estate, quando si toccano temperature molto elevate, si potrebbe comunque considerare l’utilizzo di un ombreggiante o di una tenda solare per proteggere le piante così da poter fiorire abbondantemente e mantenere un aspetto vigoroso.

Gerani
Gerani – Canva

Piante grasse

Le piante grasse, come i cactus e le succulente, sono perfette per i balconi esposti al sole diretto, poiché sono adattate a vivere in ambienti aridi e desertici. Queste piante possono sopportare la forte radiazione solare e le alte temperature grazie alla loro capacità di immagazzinare acqua nelle foglie o nei tessuti delle radici.

Tuttavia, non tutti i tipi di piante grasse sono uguali, e alcune specie possono avere bisogno di più o meno sole rispetto ad altre. Ad esempio, alcune piante grasse come gli Echeveria e i Sedum preferiscono il sole diretto e fioriscono meglio in piena luce solare, mentre altre come le Piante Zebra (Haworthia) o le piante Serpente (Sansevieria) preferiscono zone di mezz’ombra.

In generale, le piante grasse hanno bisogno di un terreno ben drenato, ricco di sabbia e perlite, che permetta all’acqua in eccesso di defluire facilmente. Inoltre, è importante non annaffiare troppo queste piante, poiché il loro sistema radicale può marcire facilmente. Invece, le piante grasse necessitano di irrigazioni moderate e regolari, in modo da non seccarsi troppo, ma senza creare ristagni idrici nel terreno.

Piante sole diretto - Sansevieria
Sansevieria – Canva

Lavanda

La lavanda è una pianta mediterranea che ama il sole diretto e può resistere bene alle alte temperature e alla siccità. In generale, la lavanda richiede almeno 6-8 ore di luce solare diretta al giorno per crescere e fiorire in modo sano.

Se coltivata in un balcone esposto al sole diretto, la lavanda può richiedere un’irrigazione più frequente rispetto a quando è coltivata in terreni più freschi e ombreggiati. Tuttavia, è importante non bagnare eccessivamente il terreno, in quanto la lavanda non tollera il ristagno idrico e il marciume delle radici.

Per coltivare la lavanda in un balcone esposto al sole diretto, è importante utilizzare un terreno ben drenato. Inoltre, è possibile aggiungere un concime specifico per piante aromatiche una volta al mese durante la stagione di crescita, per garantire una buona nutrizione alle piante.

Lavanda
Lavanda – Canva

Petunie

Le petunie sono fiori molto colorati e vistosi, che possono resistere bene al sole diretto. Tuttavia, come molte altre piante da balcone, le petunie richiedono un terreno ben drenato e un’irrigazione regolare per evitare di seccarsi troppo.

Per coltivare le petunie in un balcone esposto al sole diretto, è importante scegliere varietà resistenti alle alte temperature e alla siccità, come ad esempio le petunie a fiore piccolo, le petunie milliflora o le petunie Wave. Queste varietà possono fiorire abbondantemente anche in pieno sole, e richiedono irrigazioni regolari ma moderate, evitando di bagnare le foglie.

Petunie
Petunie – Canva

Begonie

Le begonie sono piante da balcone molto resistenti, che possono crescere e fiorire anche in condizioni di sole diretto. Tuttavia, come molte altre piante da balcone, le begonie richiedono cure e attenzioni specifiche per prosperare in un ambiente esposto al sole.

Le begonie tuberose o le begonie semperflorens possono sopportare bene il caldo e la luce solare diretta, e fioriscono in modo abbondante anche in queste condizioni. Hanno bisogno di un terreno ben drenato, un’irrigazione regolare e concimi specifici per piante da fiore, che forniscono alle begonie i nutrienti necessari per una crescita rigogliosa.

Begonie
Begonie – Canva

Ibisco

L’ibisco è una pianta tropicale che ama il sole diretto e può crescere e fiorire in modo rigoglioso in un balcone molto esposto ai raggi. L‘ibisco richiede irrigazioni regolari ma non abbondanti. Il terreno in cui cresce deve risultare sempre leggermente umido al tatto. È importante evitare il ristagno idrico, causa di marciume alle radici.

Potare l’ibisco è importante per favorire una crescita rigogliosa e una fioritura abbondante. La potatura può essere eseguita in primavera o in autunno, rimuovendo i rami secchi o danneggiati e riducendone la lunghezza per stimolare la crescita di nuovi germogli.

Piante resistenti al sole diretto - Ibisco
Ibisco – Canva

Oleandro

L’oleandro è un arbusto sempreverde molto resistente, che può crescere e fiorire bene in un ambiente esposto al sole diretto e secco.

Per coltivare l’oleandro in un balcone esposto al sole diretto, è importante fornire alla pianta un terreno che sia drenato e una buona irrigazione. L’oleandro tollera anche terreni poveri e asciutti, quindi non ha bisogno di concimazioni frequenti.

Durante la stagione di crescita, è possibile potare l’oleandro per favorire una crescita rigogliosa della pianta. Tuttavia, è importante evitare di potare troppo l’oleandro, poiché queste piante fioriscono sui rami dell’anno precedente.

Piante resistenti al sole diretto - Oleandro
Oleandro – Canva

Salvia

La salvia è una pianta aromatica che può crescere e fiorire bene in un ambiente esposto al sole diretto. Può tollerare periodi di siccità, quindi è importante evitare di bagnare eccessivamente il terreno.

La salvia richiede anche un terreno leggero, composto da terra, sabbia e perlite. Può essere concimata con un fertilizzante a base di azoto e può essere potata per favorire una crescita sana e costante.

Piante resistenti al sole diretto - Salvia
Salvia – Canva

Rose

Le rose sono piante da balcone molto amate per la loro bellezza e la loro fioritura abbondante. Tuttavia, possono richiedere cure e attenzioni specifiche per crescere e fiorire in un balcone esposto al sole diretto.

Per coltivare le rose in un balcone molto soleggiato, è importante che il terreno sia drenato e nutriente. Le rose richiedono una buona quantità di acqua, ma non tollerano il ristagno, quindi è importante assicurarsi che il terreno sia umido, ma mai bagnato.

È possibile fertilizzare le rose con un concime specifico per piante da fiore, per favorire una crescita sana. Durante la stagione di crescita, le rose vanno potate per mantenere una forma compatta e stimolare la fioritura.

Per coltivare le rose in un balcone esposto al sole diretto, è importante scegliere varietà resistenti alle alte temperature e alla siccità, come ad esempio le rose Rampicanti o le rose Rambler.

Piante resistenti al sole diretto - Rose
Rose – Shutterstock Meteoritka

Mirto

Il mirto è un arbusto sempreverde che può crescere e fiorire bene anche sottoposto a sole diretto.  Richiede un’irrigazione regolare durante la stagione di crescita, ma bisogna fare attenzione a non bagnare le foglie, poiché l’umidità può favorire lo sviluppo di malattie fungine. Può essere potato in primavera o in autunno, per rimuovere i rami secchi, danneggiati o malformati.

Piante resistenti al sole diretto - Mirto
Mirto – Canva
Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News