Vai al contenuto
orto urbano

Realizzare un orto urbano sul terrazzo: consigli e suggerimenti

Condividi L'articolo su

Una buona e utile idea per arredare il terrazzo potrebbe essere quella di creare un piccolo orto urbano. Ecco alcuni consigli e suggerimenti da seguire.

Realizzare un orto urbano in terrazzo è un’ottima idea per sfruttare al meglio lo spazio esterno della casa. Di seguito alcuni semplici suggerimenti e consigli da seguire.

Coltivazione sul terrazzo: ecco alcuni consigli per realizzare un orto urbano

Quando si è appassionati di coltivazione ma, vivendo in città, non si ha a disposizione un grande terreno a disposizione, è possibile sfruttare il terrazzo di casa. Attraverso alcuni semplici suggerimenti e passaggi facili da eseguire, infatti, è possibile realizzare un comodo orto urbano in terrazzo da poter sfruttare per coltivare tutto ciò che si desidera. In particolare, la prima cosa da considerare quando si desidera realizzare un orto è l’esposizione del posto al sole. Le piante per crescere, infatti, necessitano di una buona dose di luminosità. Nello specifico, le aree considerate migliori sono quella a sud-ovest o sud-est, in quanto le piante possono essere illuminate la mattina nel primo caso e il pomeriggio nel secondo. Altre buone posizioni sono quelle ad est e ovest, anche se, in questi casi, è bene prestare attenzione all’irrigazione. Nei periodi caldi dell’anno, infatti, queste zone possono attirare un calore eccessivo per le piante, che necessitano di maggiore acqua.

orto urbano
Come realizzare un orto urbano sul terrazzo – Foto di Canva

Piante aromatiche per orto in terrazzo: quali scegliere?

La coltivazione di piante aromatiche è una soluzione perfetta per sfruttare al meglio il terrazzo di casa. Si tratta, infatti, di piante che non richiedono particolare dedizione per crescere. Anzi, necessitano semplicemente di essere posizionate in un angolo soleggiato del terrazzo dove poter sviluppare con serenità. Soltanto nel periodo estivo, soprattutto nel caso in cui si tratta di un periodo particolarmente asciutto e ricco di siccità, è possibile intervenire con delle irrigazioni periodiche, per evitare di far seccare completamente le piante.

Nello specifico, tra le piante aromatiche da poter coltivare nell’orto di casa spiccano: acetosa rossa, alloro, anice verde, camomilla, coriandolo, curcuma, elicriso, erba cipollina, finocchio selvatico, menta in tutte le sue varietà, origano, prezzemolo, rosmarino, ruta, salvia, sedano, timo, zafferano, zenzero e moltissime altre ancora.

orto urbano
Come realizzare un orto urbano sul terrazzo – Foto di Canva

Vasi, argilla e terriccio per un orto urbano in terrazzo

Quando si decide di realizzare una piccola coltivazione in terrazzo, è necessario disporre di fioriere e contenitori dove inserire le piante. Per esempio, una buona idea potrebbe essere quella di utilizzare una lunga fioriera di almeno 10 centimetri, dove accogliere le varietà di piante. In alternativa, è possibile optare per tante fioriere più piccole dove coltivare le piante in modo separato. In genere, che sia nell’uno o nell’altro caso, per realizzare un piccolo orto in terrazzo è necessario essere minuti di un piccolo serbatoio per l’acqua, capace di contenere almeno sei litri e di poter irrigare le piante in modo autonomo per almeno una settimana. Inoltre, è bene ricordare che le fioriere devono presentare dei fori sul fondo così da evitare la creazione di ristagni d’acqua.

Un ulteriore elemento che non può assolutamente mancare è l’argilla espansa. Si tratta di un materiare da posizionare all’interno dei vasi che consentirà la creazione di ristagni d’acqua, favorendo una buona aerazione della pianta. Infine, un ultimo elemento fondamentale per realizzare un orto è il terriccio. In particolare, per un piccolo orto ne occorreranno almeno 3 sacchi. Inoltre, è importante ricordare che prima di essere applicato il terriccio deve essere miscelato con il concime organico.

orto urbano
Come realizzare un orto urbano sul terrazzo – Foto di Canva

Quali altre piante è possibile coltivare?

Oltre alle piante aromatiche, è possibile coltivare nel proprio orto urbano piante considerate più semplici da mantenere. In particolare, spiccano sicuramente:

  • Lattuga: per coltivare la lattuga è necessario utilizzare un vaso contenitore particolarmente alto e largo, nello specifico, il vaso deve avere almeno 20-30 cm in altezza e 40 cm in larghezza. Oltre ad essere facile da coltivare, la lattuga cresce con grande frequenza e velocità; basti pensare che già dopo un mese dalla seminatura comincia la prima raccolta che, in genere, si protrae fino al periodo di novembre;
  • Pomodoro: anche il pomodoro è considerata come una pianta semplice da coltivare. Nello specifico, in questo caso è necessario utilizzare contenitori profondi almeno 30-40 centimetri e larghi ben 30 centimetri.
  • Fragola: per quanto riguarda la pianta della fragola, questa comincia la sua produzione dopo almeno due mesi dalla seminatura. In particolare, la pianta genera nel periodo che va da giugno ad ottobre. Inoltre, uno dei vantaggi della pianta di fragole è che, oltre alla produzione di queste ultime, si creano dei fiori bianchi perfetti per decorare il terrazzo;
  • Basilico: per coltivare il basilico è necessario possedere un contenitore che sia profondo ben 20 centimetri e largo almeno 10 centimetri. Anche in questo caso, il basilico è un pianta molto precoce. Già appena dopo neanche un mese cominceranno a spuntare le prime foglie perfette per preparare il pesto o per condire altre pietanze.
orto urbano
Come realizzare un orto urbano sul terrazzo – Foto di Canva
Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News