Come migliorare l’aspetto del prato: consigli pratici

Condividi L'articolo su

Migliorare l’aspetto del prato è più semplice di quanto si possa pensare. Innanzitutto, l’ideale sarebbe avere un prato sempre verde e in ordine, ma spesso questo può risultare un problema perché non si conoscono le tecniche e i trucchi per mantenerlo rigoglioso. Ecco alcuni semplici consigli possono aiutarti ad avere un giardino impeccabile, senza troppo lavoro e con pochi accorgimenti, se applicati correttamente.

Bordatura del prato

Se stai per pianificare un restyling del tuo prato, non potrai fare a meno delle bordure per aiuole. Sono le piccole avvertenze in giardino a fare la differenza e ci sono idee di bordature creative che possono mettere in risalto il tuo spazio verde. Alcune sono adatte per aiuole giardini moderni, mentre altre sono più semplici ed economiche.

Bordatura del prato

bordure-per-aiuole.it

Le soluzioni per prati e giardini possono includere qualsiasi elemento, purché possano separare due aree distinte. Per le bordure per aiuole bisogna tenere conto del budget, del paesaggio e della creatività; dopodiché potrai scegliere un design appropriato, ecco tre spunti per te:

Bordure in plastica

Niente scavi e niente sforzi, un’elegante bordura in plastica si inserisce con facilità; risparmiando tempo e fatica. Il vantaggio aggiuntivo è quello di ridurre il trasferimento delle erbe infestanti tra il prato e le aiuole.

Bordure con conchiglie di mare

Portare la spiaggia nel vostro giardino con un’originale bordura fatta di conchiglie potrebbe essere un’idea eccentrica. Per abbellire ulteriormente l’aiuola, si può piantare una selezione di piante tra le conchiglie.

Bordure in acciaio corten

Se vuoi aggiungere un interessante elemento visivo al tuo paesaggio, riducendo i costi di manutenzione, l’acciaio corten può essere la soluzione che fa al caso tuo. Ideale per creare aiuole rialzate o bordure per giardini rocciosi.

Che tu decida di allestire un giardino rustico, di piante tropicali, di piante aromatiche o orientale, dovrai essere in grado di creare uno spazio accogliente e dovrai pensare anche alle bordure per aiuole da inserire nello scenario.

bordure-per-aiuole.it

bordure-per-aiuole.it

Elementi decorativi

Il luogo migliore per concedere un po’ di relax alla mente e il corpo è indubbiamente il proprio giardino. Per scoprire quali sono gli elementi decorativi ideali per trovare la magia della tranquillità e per saperne di più, cliccate qui. Consigliamo queste tre componenti decorative di cui avrai bisogno per arricchire la tua oasi verde:

Vasi

In qualsiasi giardino, a prescindere dalla tipologia e dallo stile, l’erba e i fiori sono i protagonisti, quindi il vaso è un alleato inseparabile quando si tratta di decorare e progettare il paesaggio del tuo giardino. Un’idea originale, molto in voga, sono i contenitori riciclati trasformati in vasi da fiori. I tuoi vasi multicolori, in contrasto con il verde delle piante e la varietà pittoresca floreale, trasformeranno il tuo giardino in un vero e proprio Eden.

Pergole

Sono strutture semplici, la caratteristica principale è che non influiscono con l’ambiente inizialmente progettato. Le pergole vengono impiegate anche per favorire la crescita di piante come la vite, con i grappoli d’uva che pendono attraverso la chioma e che sono molto attraenti. In questo modo anche fiori, piante e frutti fanno parte degli elementi decorativi del giardino.

Fontane

Hanno un doppio uso, da un lato, sono puramente ornamentali, in quanto il loro design può essere considerato addirittura un’opera d’arte; dall’altro hanno anche un effetto rilassante su tutto l’ambiente, con un beneficio terapeutico per chi ne apprezza il fruscio dell’acqua che scorre. Dobbiamo assicurarci che siano realizzate con materiali durevoli e resistenti alla corrosione come ad esempio l’acciaio. Alcune fontane possono essere accompagnate da laghetti in cui è possibile inserire pesci colorati o piante acquatiche.

curare il prato e il giardino

Credits Photo: Canva

Cura adeguata

Per mantenere il prato in buone condizioni tutto l’anno, indipendentemente dalla stagione e per godersi il giardino in qualsiasi momento dell’anno, ecco qualche suggerimento infallibile per la sua cura:

Diversificare la tecnica di taglio del prato

Il segreto sta nel variare la tecnica, oltre a ossigenare il terreno di tanto in tanto, è necessario variare la direzione di taglio per mantenere l’erba verde e lucente. Si consiglia di cambiare lo schema di taglio in modo che le radici dell’erba non crescano sempre nella stessa direzione. Per ogni segmento, una volta a sinistra e una volta a destra, la regola sacra è quella di ridurre lo stelo di circa 5 cm.

Concimare il prato e le piante nello stesso modo

Anche in questo caso è necessario fertilizzare in modo idoneo il prato affinché non perda le sostanze nutritive. Si consiglia di concimare ogni 4/5 settimane, questo può essere fatto con i preparati che si possono acquistare in vivaio oppure da soli con sodio, azoto e fosforo.

Irrigare il prato per mantenerlo brillante e intenso

L’irrigazione non va trascurata se desideri avere un prato rigoglioso e lucente e occorre monitorare la frequenza, la temperatura e l’umidità a cui è esposto il giardino. In generale si può sentenziare che quando l’erba ha bisogno di acqua inizia a mostrare una sfumatura grigia o bluastra. Inoltre, le foglie più vecchie iniziano ad arricciarsi o ad appassire.

Conclusioni

Per migliorare l’aspetto del prato dovrai metterci impegno, fatica e un po’ di creatività. Per adattarlo alla natura della tua personalità dovrai utilizzare materiali ed elementi decorativi che rientrano nel tuo budget. C’è sempre tempo per progettare le migliorie da attuare e per sistemare il giardino a proprio piacimento, dandogli un tocco di originalità. Sono sufficienti poche regole di base per la manutenzione e la cura, così potrai godere di tutto il benessere fisico e mentale che un giardino potrà offrirti. Non importa la grandezza dello spazio che hai a disposizione per prenderti cura dei tuoi fiori e del tuo prato.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continua a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da