Casa mobile su due ruote: caratteristiche, prezzi e permessi necessari

Al giorno d’oggi, acquistare una casa su due ruote è una soluzione sempre più diffusa. Ricche di fascino e comodità, ecco alcune informazioni utili sulle case mobili.

Se si desidera acquistare una casa su due ruote, è bene essere a conoscenza di tutte le caratteristiche e i vantaggi di questa particolare abitazione, dei prezzi a cui si va incontro e se sono necessari permessi per iniziare la costruzione.

Cosa sono le case mobili su due ruote? Le caratteristiche

Le case mobili, conosciute anche come case su due ruote, sono delle normalissime costruzioni abitative che presentano un’unica differenza dalle tipologie normali: sono costruite sulle ruote. Di solito si tratta, nella maggior parte dei casi, di case prefabbricate. Questa particolare abitazione permette di avere tutti i comfort e le comodità necessarie per vivere, per cui, oltre ai servizi fondamentali, è possibile personalizzare gli ambiente a disposizione come più si desidera. Per quanto riguarda le dimensioni, si possono trovare sia case mobili piccole che hanno una grandezza di circa 18 metri quadrati, fino ad arrivare a quelle più spaziose e comode di circa 60 metri quadri.

casa su due ruote

Casa su due ruote: che permessi servono e quanto costa? – Foto di Canva

I vantaggi dalla casa su due ruote

Uno dei vantaggi principali delle case su due ruote è quello di poter risparmiare sia i costi dei lavori di costruzione sia i costi delle future bollette. Si tratta di una riduzione di spese di circa il 30% per la costruzione e fino al 45% per il prezzo delle bollette. Un’ulteriore vantaggio riguarda i tempi di realizzazione che, in linea generale, non superano i tre mesi. Inoltre, le case su ruote sono dotate sia di un sistema antisismico, per una massima sicurezza, sia di un isolamento termico e acustico di massima qualità.

Quanto costa una casa su due ruote?

I prezzi di una casa su due ruote sono molto soggettivi, in quanto possono variare in base alle esigenze e richieste del cliente. In linea generale, un prezzo standard è di 99,00 euro al metro quadro, al quale bisogna aggiungere i materiali e tutto il necessario per la costruzione. Alcune imprese, inoltre, offrono la possibilità di acquistare direttamente case su ruote usate, disponibili sia per i privati che per gli amministratori di campeggi.

casa su due ruote

Casa su due ruote: che permessi servono e quanto costa? – Foto di Canva 

I permessi necessari per una casa mobile

Le case mobili su due ruote sono considerate, dal punto di vista legale e amministrativo, come una comune forma di edilizia per cui, come qualunque altro tipo di costruzione, necessitano di apposite autorizzazioni e permessi. Come prima cosa, è necessario il permesso di costruire, il quale in generale deve essere richiesto per l’installazione di case  prefabbricate, case mobili, camper, e roulotte, utilizzati come spazio abitativo o da lavoro. Prima di iniziare gli interventi lavorativi, quindi, deve essere inoltrata la richiesta al Comune e questa verrà poi esaminata attentamente da un Ufficio Tecnico. Secondo recenti novità, inoltre, il titolo abilitativo edilizio non è necessario nei casi in cui le strutture sono collocate all’interno di zone turistiche o all’aperto, come campeggi e resort.

casa su due ruote

Casa su due ruote: che permessi servono e quanto costa? – Foto di Canva

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La casa mobile risale ai primi anni dell’automobile e può essere considerata come la tradizionale derivata della roulotte. Queste venivano preferite rispetto alla casa tradizionale in quanto erano molto più semplici ed economiche. Le prime case mobili in assoluto nascono in Gran Bretagna per poi diffondersi man mano, durante gli anni ’50, nel Nord America.
  • La casa su due ruote, inoltre, deve possedere una targa, risultare omologata al trasporto ed avere una larghezza massima di 2,55 m. Questa deve anche essere periodicamente revisionata dalla Motorizzazione Civile.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Condividi su
Scritto da