Cucine Mercatone Uno: moderne ed economiche

Condividi L'articolo su

Scopriamo le cucine Mercatone Uno, arredi moderni e per tutti i gusti che seguono i trend del momento a prezzi bassi e competitivi.

Le cucine Mercatone Uno hanno un duplice vantaggio: sono adatte a tutti i gusti e sono anche economiche. Quando il budget è limitato e non è, quindi, possibile spendere determinate cifre per la cucina dei propri sogni un marchio come Mercatone Uno consente di accedere, spendendo relativamente poco, a una vasta gamma di prodotti. Tante soluzioni per tutte le esigenze sia stilistiche che di spazio. Ecco i modelli disponibili e i prezzi.

Cucine Mercatone Uno: classiche e moderne

Le cucine Mercatone Uno variano tanto nello stile quanto nel prezzo, ciò per uniformarsi quanto più possibile alle necessità dei singoli clienti. Vi sono cucine dallo stile più classico a quello più moderno che vanno, in termini di prezzo, da un minimo di qualche centinaia di euro a un paio di migliaia. I prezzi riportati dall’azienda si riferiscono alla metratura base di una cucina standard, qualora fossero necessarie modifiche di qualsiasi natura verranno ovviamente calcolate e pagate a parte. Tutte le cucine sono generalmente complete di elettrodomestici quali per esempio lavastoviglie, frigoriferi e forni. Inoltre è possibile scegliere tra un’ampia gamma di colori, stili e composizione differenti.

Cucine Mercatone Uno

Cucine Mercatone Uno: moderne ed economiche – UNSPLASH

Cucina Funny City

Venduta al prezzo di 699 euro questa cucina dallo stile moderno è composta da un frigorifero classe A+, un forno, un piano cottura con quattro fuochi ed è disponibile nel colore bianco opaco. Si tratta di un arredo perfetto per tutti coloro che dispongono di poco spazio, difatti misura solo 2 metri e 25 centimetri.

La cucina Chic

Questa cucina classica targata Mercatone Uno promette praticità, funzionalità ma in primis qualità. Si tratta di una cucina dallo stile classico pensata per la vita frenetica di tutti i giorni. Qui tutto è a portata di mano, il frigorifero è molto capiente, il forno è rialzato, il piano cottura è posto al centro e sono presenti comodi ripiani adatti per tenere tutto in ordine. Il prezzo è leggermente più alto rispetto a quanto precedentemente visto ed è pari a 1190 euro.

Cucine Mercatone Uno: cucina Parigi

Con il modello Parigi si entra in una categoria di cucine Mercatone Uno un po’ più costose rispetto a quanto precedentemente visto. In questo caso il prezzo è pari a 1390 euro. Questo arredo, di caratura intermedia, offre ampie possibilità di personalizzazione. Si tratta però di una cucina abbastanza grande, dotata di penisola, che di conseguenza necessita di parecchio spazio. Il modello Parigi risulta così composto: il piano cottura e il lavello sono posizionati a livello della penisola che sporge al centro della stanza, le tante cassettiere e pensili posti lungo le pareti non solo arredano la stanza ma sono pratici e molto capienti. Vi è poi il forno a parete molto comodo poiché posto direttamente alle spalle della penisola.

Cucine Mercatone Uno

Cucine Mercatone Uno: moderne ed economiche – UNSPLASH

La cucina Party

La cucina Party, sempre rientrante nella categoria di arredo classico, è in pratica la cucina più costosa disponibile nel catalogo Mercatone Uno poiché costa poco meno di 2000 euro. L’arredo è così organizzato: è presente un frigorifero, un piano cottura dotato di quattro fuochi, una comoda lavastoviglie, un forno e un lavello composto di una sola vasca. Si tratta di una cucina abbastanza grande quindi è necessario disporre dello spazio opportuno in caso poiché ha una lunghezza pari a 3 metri e 60 centimetri e un’altezza di 2 metri e 16 centimetri. La particolarità di questa cucina sta anche nel fatto che è possibile personalizzarla con frontali in larice color cappuccino o in bianco opaco. La presenza di tanti cassetti e cassettiere la rende molto pratica e comoda. Visti i colori chiari risulta particolarmente bello l’abbinamento con una pavimentazione in gres porcellanato effetto legno.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo il sondaggio “Vita in campagna“, condotto su 1500 rispondenti di tutta Italia, ben il 93% degli italiani è solito preparare in casa conserve e cibi da dispensa. Di questi, il 64% ha indicato come motivazione di tale scelta la voglia di consumare alimenti genuini e di maggiore qualità rispetto a quelli che si possono acquistare al supermercato. Tra coloro che si dilettano nelle preparazioni artigianali il 67% preferisce sughi e salse, il 61% si dedica alla preparazione di marmellate e confetture e infine il 20% predilige produrre verdure sott’aceto e sott’olio.
  • I dati raccolti hanno, inoltre, confermato il rinnovato amore degli abitati dello stivale per l’orto e la coltivazione in casa di piante e verdure. Nel 2020, infatti, il numero di appassionati di giardinaggio è passato dai 16 milioni del 2019 ai 19 milioni nei primi tre mesi del lockdown.
  • Il numero di soggetti, pari al 27%, che si convertono all’autoproduzione dichiarano di farlo per rispondere al recente aumento del costo della vita, mentre la restante percentuale dice di farlo come hobby nato durante la pandemia.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Biologa