Vai al contenuto
cucina con camino

Come progettare una cucina con camino?

Condividi L'articolo su

Il camino in cucina è una soluzione in grado di coniugare estetica e funzionalità

Progettare una cucina con camino oltre a dare il piacere di stare vicino al fuoco nelle fredde giornate d’inverno, può trasformare la cucina in un luogo conviviale dove passare ore in completo relax. Esistono tante tipologie di camini, dal più tradizionale al più innovativo. Ogni soluzione si può adattare a qualsiasi stile di arredamento. Ecco alcune idee su come progettare una cucina con camino, partendo da soluzioni rustiche fino ad arrivare a soluzioni moderne.

Cucina con camino in stile retrò

La cucina con camino in stile rustico è la soluzione più classica e tradizionale. Il legno e i mattoni sono presenti in questa tipologia di cucina, accompagnati da note di colore bianco, tortora o di un più elegante bordeaux. Il camino, che occupa uno spazio importante, può essere ricavato in una parete, come vuole la tradizione, con un’apertura squadrata o ad arco, insieme all’uso della pietra. Per arricchirne la presenza, si possono aggiungere elementi d’arredo come candele, attizzatoio e pentole in bella vista, meglio se in rame, che saranno anche utili in cucina per ricreare i sapori di una volta.

cucina con camino
Progetto: materiali e stili – pexels max rahubovskiy

Una cucina moderna con camino

La cucina con camino moderna si basa sulla tecnologia al servizio della funzionalità. Si possono trovare camini ideali per assicurare un alto rendimento termico e un notevole risparmio energetico. L’installazione centrale bifacciale, che consente di vedere la fiamma da ogni angolazione e assaporarne la bellezza, è una delle soluzioni più moderne. La luminosità e le linee essenziali sono importanti in questo tipo di cucina, così come i particolari e i materiali, che dovranno essere sobri ma pregiati. Il ruolo del camino in cucina è quello di accompagnare anche nella cottura dei cibi, quindi si potranno utilizzare le più attuali tecnologie per una resa migliore.

cucina con camino
Progetto: materiali e stili – pexels max rahubovskiy

Soluzione angolare

Se non si ha molto spazio a disposizione, ma si vuole comunque installare un camino in cucina, la soluzione angolare è perfetta. Si può sfruttare un angolo dimenticato della cucina e trasformarlo in un punto di forza. Attorno al camino si potranno arredare gli altri elementi della cucina e ricavare spazio anche per riporre la legna, assicurandosi un tocco di calore e accoglienza in più.

ad angolo
Progetto: materiali e stili – pexels max rahubovskiy

Quali materiali scegliere?

La scelta dei materiali per la realizzazione del camino in cucina può essere molto importante per il risultato finale. Ad esempio, la pietra naturale è molto adatta per un camino rustico e tradizionale, mentre il vetro e il metallo sono perfetti per un camino moderno. Inoltre, il legno può essere utilizzato come elemento d’arredo per completare l’ambiente.

Dove collocare il camino?

La posizione può essere determinante per l’impatto visivo e funzionale. Se si vuole creare un ambiente conviviale e accogliente, il camino dovrebbe essere collocato in una posizione centrale, in modo che sia visibile da ogni angolo della cucina. In alternativa, se si vuole creare un’atmosfera più intima, il camino può essere posizionato in un angolo della cucina.

I vantaggi del camino

Oltre ad essere un elemento d’arredo, il camino in cucina può avere anche una funzione pratica. Ad esempio, può essere utilizzato per cucinare, per riscaldare l’ambiente o per asciugare gli indumenti. Inoltre, il camino può essere abbinato a un forno a legna, per creare una cucina completa e funzionale.

Accessori e manutenzione

Per completare l’ambiente , si possono utilizzare diversi accessori d’arredo. Ad esempio, si possono aggiungere delle mensole in legno per riporre le pentole e le padelle, o dei cesti di vimini per la legna. Inoltre, come accennato, si possono utilizzare delle candele profumate per creare un’atmosfera ancora più accogliente.

Il camino in cucina richiede una manutenzione costante per garantire il suo corretto funzionamento e la sua durata nel tempo. È importante pulire regolarmente la canna fumaria e il camino stesso, per evitare l’accumulo di fuliggine e la possibilità di incendi. Inoltre, è importante prestare attenzione alla qualità della legna utilizzata, per evitare l’emissione di sostanze nocive nell’ambiente.

spazi ampi
Progetto: materiali e stili – pexels max rahubovskiy

In definitiva, questo progetto può essere molto interessante e funzionale, capace di trasformare l’ambiente in un luogo conviviale e accogliente. La scelta del tipo di camino dipenderà dallo stile di arredamento e dalle esigenze personali, ma anche la posizione, i materiali e gli accessori utilizzati possono fare la differenza.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News