Realizzare un cappotto termico obbliga al cambio degli infissi?

Realizzare un cappotto termico obbliga al cambio degli infissi? No se gli interventi eseguiti consentono di raggiungere le prestazioni richieste. Le risposte più istituzionali arrivano dall’Ordine degli Architetti di Bologna. Tuttavia, rappresentano semplici pareri derivanti dalle informazioni messe a disposizione. Infatti, ogni caso specifico va affidato a professionisti esperti, in modo da poter trovare la giusta soluzione a determinati interventi per il miglioramento della classe energetica di un edificio in modo significativo.

La sostituzione degli infissi e il Superbonus

La sostituzione degli infissi è un intervento trainato, ovvero ammesso alla detrazione 110% del Superbonus solo se eseguito contestualmente la lavori trainanti grazie ai quali si raggiunge il livello minimo di miglioramento energetico prescritto dalla normativa. Ma è possibile realizzare un cappotto termico senza sostituire gli infissi? Infatti, per proteggere al meglio la propria casa e renderla a basso consumo ci sono alcuni aspetti da non sottovalutare mai.

La realizzazione di un cappotto termico rende necessario il cambio degli infissi

La realizzazione di un cappotto termico rende necessario il cambio degli infissi – shutterstock foto di Olga_Ionina

Cappotto termico e sostituzione infissi

L’isolamento termico dell’involucro esterno di un edificio è un intervento essenziale volto al miglioramento del comfort domestico, con conseguente riduzione delle spese energetiche. Tuttavia, non esiste una soluzione standard che può essere adattata sempre, in quanto ogni casa è diversa dall’altra. Per questo ogni caso deve essere valutato attentamente in modo da considerarne tutte le criticità. Alcuni fattori che devono essere presi sempre in considerazione sono la zona climatica dove si trova l’immobile di riferimento. La destinazione d’uso dell’immobile e la presenza o meno di vincoli urbanistici. Il cappotto termico, infatti, se unito alla sostituzione degli infissi è utile per limitare la dispersione di calore.

Quando conviene ristrutturare casa?

Perché unire la sostituzione degli infissi al cappotto termico

Un capotto termico senza sostituire i serramenti, specialmente se questi sono vecchi e usurati, non è il modo giusto per proteggere un edificio. Quindi, per realizzare un isolamento continuo su tutto l’involucro edilizio, l’installazione di nuovi serramenti prestazionali diventa un intervento fondamentale.

Il bonus facciate vale anche per scuri e persiane?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il cappotto termico Ecobonus 110% con annessa sostituzione dei serramenti è un intervento che può garantire il doppio salto di classe energica attestato con il certificato energetico A.P.E. a fine lavori.
  • Il Superbonus un’agevolazione che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.