Addobbi natalizi: 3 idee originali per decorare casa

Con l’arrivo del Natale le case si riempiono di addobbi di vario tipo, tutti rigorosamente a tema, con colorazioni che vanno dal rosso al dorato, fino al blu e all’argento. Non sempre però si hanno le giuste idee per decorare gli ambienti domestici ed ecco quindi la necessità di prendere ispirazione per creare qualcosa di interessante.

1. Zerbini personalizzati – Gli addobbi cominciano dal dehors

Gli zerbini sono dei tappetini collocati generalmente fuori dall’uscio e risultano utili per pulire la suola delle scarpe prima di entrare in casa. Se acquistati da rivenditori specializzati, il loro aspetto può variare di volta in volta a seconda dei desideri del cliente, in quanto esiste la possibilità di realizzare degli zerbini personalizzati.

Durante il periodo natalizio, infatti, sono molto gettonate le stampe di frasi a tema, come “Happy Christmas” o “Happy New Year”. Chi ha un negozio e desidera realizzare questo tipo di addobbo, può optare per degli asciuga passo, ovvero dei tappetini più sottili rispetto agli zerbini e realizzati con materiali leggermente diversi. Se quest’ultimi infatti vengono fabbricati esclusivamente con tessuti generalmente sintetici, gli zerbini possono prevedere anche l’utilizzo di plastica, fibra di cocco, alluminio e gomma, decisamente più ingombranti. L’importante è sceglierli presso aziende rivenditrici professionali, cosicché da assicurarsi di avere un prodotto di alta qualità e dalla lunga durata.

2. Centrotavola fai da te – Via libera alla fantasia

Solitamente, la tavola, è l’elemento d’arredo più evidente di una sala o di una cucina, motivo per il quale necessita di essere addobbata con cura. Al suo centro, ad esempio, potrebbe essere collocato un centrotavola natalizio “fai-da-te”, realizzato in pochi piccoli passaggi e ad un costo veramente basso.

Basta prendere una vaschetta leggermente bombata di vetro trasparente o plexiglass e riempirla di sale grosso o del ghiaino bianco, così da realizzare una base originale per accogliere una candela, a base larga e possibilmente profumata, così da inebriare l’intero ambiente. La vaschetta deve avere un diametro più largo rispetto alla candela, in modo che ai bordi di quest’ultima avanzino dei centimetri da riempire a piacimento con fiori secchi, bacche o pot-pourri.

3. Decoro on the door – Immancabile

Il decoro sulla porta di casa non può mancare, è un modo per indicare che gli abitanti credono nel Natale e nella sua magia. Per decorare una porta possono essere usati dei fiocchi di juta, uniti a delle palline dorate o rosse, a seconda dei propri gusti e legarli tra di loro da dei nastrini di raso rosso. In alternativa possono essere usate delle ghirlande realizzate con i rami appartenenti a vecchi alberi di Natale.

Chi desidera decorazioni più appariscenti può porre una grande fiocco su tutta la porta, facendo passare sia per orizzontale che per verticale un nastro di tulle su tutta l’altezza e la larghezza della porta.

Ecco quindi che con pochi accorgimenti ogni abitazione può essere addobbata in maniera originale ed unica per il periodo natalizio, evitando così decorazioni già riviste e uguali a quelle di amici e parenti.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web. Giornalista pubblicista. Specializzata in Giornalismo dell’Architettura e dell’Interior Design.