Pulizie domestiche autunnali: come affrontarle e organizzarsi al meglio

Le pulizie domestiche autunnali sono fondamentali tanto quanto quelle primaverili. Queste, infatti, consentono di preparare al meglio la casa in vista dei mesi più freddi dell’anno. Per affrontare nel migliore dei modi le pulizie autunnali, è bene seguire alcuni suggerimenti ed essere preparati ed organizzati.

Prima di iniziare le pulizie della casa nel periodo autunnale, è necessario organizzarsi per bene e pianificare il da farsi per una buona riuscita delle singole operazioni. Quali sono i lavori da fare e come organizzare le pulizie domestiche autunnali al meglio? Ecco dei suggerimenti.

Tutto l’occorrente per le pulizie domestiche

Per pulire la casa in modo accurato, indipendentemente dal periodo, occorre avere organizzazione, tempo e i giusti prodotti. Dai detersivi agli elettrodomestici, questi sono necessari per spolverare e disinfettare ogni angolo della casa.

Per scegliere bene i detersivi, è bene preferire la qualità alla quantità. Bisogna dividere la casa in piccoli reparti: ognuno necessita di una serie di prodotti specifici. In generale, i reparti principali sono: cucina, bagno, camera da letto, pavimenti, bucato e vetri.

Per quanto riguarda gli elettrodomestici, quelli indispensabili per una pulizia efficiente e precisa sono: lavastoviglie, lavatrice, scopa elettrica, aspirapolvere e ferro.

Sia per l’acquisto di prodotti che di elettrodomestici, è bene prestare attenzione all’impatto che questi possono avere sull’ambiente. Preferire elettrodomestici appartenenti alle più alte classi energetiche e, per quanto riguarda i detersivi, leggere sempre le etichette in modo attento.

Pulizie domestiche autunnali

Pulizie domestiche autunnali: come affrontarle e organizzarsi al meglio – Shutterstock Di VidEst

Perché sono importanti le pulizie d’autunno?

La pulizia della casa è un’attività che va fatta quotidianamente e, soprattutto, in periodi regolari. Eppure, ci sono due periodi dell’anno in cui le pulizie domestiche devono essere più intensificate e profonde: all’inizio della primavera e all’inizio dell’autunno.

Le pulizie d’autunno costituiscono un insieme di operazioni fondamentali per mantenere l’abitazione in ordine per tutto il periodo autunnale, al rientro dell’estate. Con l’arrivo dell’autunno e il prossimo giungere dell’inverno, le giornate diventano più corte e fredde e, così, si tende a trascorrere più tempo in casa. Proprio per questo, è bene far in modo che la casa sia ben pulita: l’obiettivo è quello di renderla sia più accogliente, per ospitare amici e parenti, sia più predisposta ad affrontare il freddo dei mesi freddi. Durante le ultime giornate di sole, quindi, bisogna munirsi di detersivi, prodotti e un po’ di tempo per iniziare le pulizie d’autunno.

Pulizie condominiali: chi se ne occupa?

Pulizie domestiche autunnali, ecco da dove cominciare

Quando si decide di organizzare le pulizie domestiche autunnali, è bene iniziare prima con la parte esterna della casa. Questo è importante proprio per evitare di trovarsi impreparati all’arrivo del freddo e dover così rinunciare ad un’intensa pulizia negli esterni.

Cominciare quindi con la pulizia del giardino: tagliare l’erba, pulire il barbecue, lavare e conservare i giochi estivi dei bambini come piscine, altalene e scivoli, pulire e sistemare i tavoli e le sedie da giardino, sono solo alcuni dei consigli per una pulizia profonda e attenta del giardino. É preferibile conservare al chiuso, o comunque in zone più protette, tutti i complementi d’arredo o gli accessori che rischiano di essere rovinati da possibili agenti atmosferici.

Le piante, per esempio, devono essere riposte al riparo: difficilmente queste riescono a sopportare temperature troppo basse per tanto tempo. Inoltre, si deve porre attenzione alla pulizia di persiane, porte, tapparelle e finestre in quanto, con l’imminente arrivo del freddo e del gelo, sarà impossibile dedicare a questi elementi le cure necessarie e questo porterà all’accumulo di sporcizia e polvere. Soltanto dopo aver terminato questi lavori esterni, sia in giardino che in terrazzo, si può cominciare con le pulizie autunnali degli spazi interni.

Aumenta l’interesse per le pulizie di casa eco-friendly

Come pulire gli spazi interni della casa? Tutti i suggerimenti

Dopo essersi occupati della parte esterna della casa, le pulizie domestiche autunnali devono procedere verso gli spazi interni. La pulizia di questi ultimi deve essere attenzionata in modo particolare, in quanto serve per preparare l’abitazione all’arrivo della stagione fredda, rendendola più calda e accogliente.

1 – La cucina

Per la pulizia della casa, il primo passo è quello di iniziare con la cucina: con il cambio stagione, cambiano anche le abitudini alimentari per cui si può procedere con la pulizia totale del frigorifero, del forno, di possibili dispense e cassetti ed eliminando man mano tutti i cibi scaduti.

2 – La stanza da bagno

Dopo la pulizia della cucina, si procede con il bagno: oltre alle tipiche operazioni di pulizia che riguardano i sanitari e i complementi d’arredo, è bene controllare tutti i medicinali, le creme e i cosmetici, buttando via quelli scaduti.

3 – La camera da letto e l’armadio

In seguito, è il turno della camera da letto, degli armadi e delle cabine armadio. Per una pulizia profonda, è preferibile ruotare il materasso pulendolo per bene, lavare coperte e lenzuola e controllare tutti i vestiti procedendo con il cambio stagione. Gli abiti estivi, che ormai non serviranno più per un po’ di tempo, possono essere posizionati in contenitori di plastica, dove i vestiti saranno tenuti con cura e ordine sino al nuovo utilizzo.

4 – La zona living e lo studio

Per quanto riguarda il soggiorno e la sala da pranzo, si può iniziare con il lavaggio di divani, poltrone, tappeti e tendaggi o altri possibili tessuti presenti.

Se in casa si ha una zona studio, invece, si può procedere effettuando le solite pulizie di routine. Se durante i mesi estivi la stanza non è stata molto utilizzata, si può optare per una semplice rimozione della polvere dalla scrivania, dalla libreria e da tutti gli strumenti elettronici presenti, come computer, stampanti o altro.

Gli ultimi controlli per la casa

Dopo essersi occupati delle varie pulizie domestiche autunnali, sia per quanto riguarda gli spazi esterni che interni, è bene concludere con un controllo generale eseguito da un personale esperto di alcuni elementi presenti in casa. Prima dell’arrivo dell’inverno, è preferibile controllare camini, caldaie, stufe, termocamini o altri apparecchi presenti nell’abitazione. Effettuare questa manutenzione è un passaggio importante per evitare possibili problemi durante l’anno.

Infine, è bene far controllare anche il tetto: si tratta di un’operazione essenziale per risolvere eventuali problemi legati a infiltrazioni, muffe ed umidità.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati emersi dalla survey Nielsen Global Home-Care realizzata da Nielsen su un campione di circa 30.000 persone in 61 Paesi tra i quali l’Italia, le pulizie domestiche gravano soprattutto sulle donne. L’indagine mostra come in Italia il 56% delle donne si occupa delle faccende domestiche. Gli uomini che collaborano sono invece solo il 19%. Per quanto riguarda gli altri Paesi, le donne che si occupano delle faccende domestiche sono il 52% e il 50% per quanto riguarda Francia e Regno Unito; la percentuale scende in Germania con il 47% e in Spagna con il 40%. Nel Nord Europa, invece, la percentuale degli uomini che si occupa delle attività domestiche in casa è molto più alta. In Svezia, per esempio, questa sale al 21%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

 

Written by