Vai al contenuto
Giornata mondiale contro il Lupus Eritematoso Sistemico

Giornata mondiale contro il Lupus Eritematoso Sistemico

Condividi L'articolo su

La Giornata mondiale contro il Lupus Eritematoso Sistemico (LES) si celebra ogni anno il 10 maggio per sensibilizzare l’opinione pubblica su questa malattia autoimmune cronica che colpisce principalmente le donne in età fertile.

Il Lupus è una malattia complessa e spesso difficile da diagnosticare, ma con la giusta cura e il supporto, molte persone con LES possono condurre una vita piena e attiva.

“Dare voce ai pazienti è un modo per far sì che i loro vissuti, fisici ed emotivi, non restino invisibili”

Rosa Pelissero, Presidente Gruppo LES

Giornata mondiale contro il Lupus Eritematoso Sistemico
Shutterstock lucky_xtian

Lupus Eritematoso Sistemico (LES): di cosa si tratta

Il Lupus Eritematoso Sistemico è una malattia che può compromettere la qualità della vita di chi ne soffre, poiché causa dei dolori, stanchezza generalizzata, febbricola ed eritema sul viso. La sensibilizzazione di questa patologia è essenziale per far in modo che la diagnosi sia precoce per iniziare a trattarla il prima possibile.

Qual è la causa del Lupus Eritematoso Sistemico?

La causa del Lupus Eritematoso Sistemico non è del tutto chiara, ma si pensa che sia una combinazione di fattori genetici, ambientali e ormonali. Le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare il lupus rispetto agli uomini, e spesso la malattia si manifesta in età fertile, ovvero tra i 15 e i 44 anni. Alcuni fattori che possono scatenare o peggiorare i sintomi del lupus includono lo stress, l’esposizione al sole e alcune infezioni particolari.

Come arrivare ad una diagnosi

La diagnosi del Lupus Eritematoso Sistemico può essere difficile perché i sintomi possono variare da persona a persona e possono essere simili ad altre malattie. Il medico può utilizzare diversi test per diagnosticare il lupus. Bisogna affidarsi a medici competenti e strutture specializzate.

Esiste una cura al Lupus Eritematoso Sistemico?

Non esiste una cura definitiva per il Lupus Eritematoso Sistemico, ma ci sono molte opzioni di trattamento disponibili per aiutare a gestire i sintomi e prevenire eventuali complicanze. Il supporto medico e i cambiamenti dello stile di vita possono aiutare a controllare l’evolversi della malattia. Le cause del LES restano sconosciute: si ritiene che siano connesse a fattori ambientali, genetici e ormonali.

Prevenzione del Lupus Eritematoso Sistemico (LES)

Non esiste un modo preciso per prevenire il Lupus Eritematoso Sistemico, ma ci sono alcuni comportamenti che è possibile avere per ridurre il rischio di sviluppare la malattia o di peggiorarne i sintomi. Questi includono:

  • Evitare l’esposizione al sole e proteggere la pelle con una crema solare ad alto fattore di protezione
  • Ridurre lo stress e adottare tecniche di rilassamento come lo yoga o la meditazione
  • Evitare il fumo
  • Avere una dieta sana e bilanciata
  • Consultare il medico regolarmente per monitorare i sintomi e la funzionalità degli organi.

Il Lupus Eritematoso Sistemico, dunque, è una malattia autoimmune cronica che può avere un impatto significativo sulla qualità della vita. La Giornata mondiale contro il Lupus Eritematoso Sistemico ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla malattia, fornire informazioni utili su come riconoscere i sintomi e come gestire la patologia. Con la giusta cura e il supporto, molte persone con LES possono condurre una vita piena e attiva.

Da qualche anno si è iniziato a fare divulgazione su canali social, Facebook e YouTube, per far conoscere questa patologia e promuovere una corretta informazione, grazie all’aiuto di numerosi esperti che hanno offerto il loro contributo e partecipazione alle iniziative di divulgazione.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News