Consumo di alcol a casa: +250%, secondo i dati del lockdown

Secondo i nuovi dati dell’Iss, Istituto Superiore di Sanità, sul consumo di alcol durante il lockdown in Italia “l’approvvigionamento delle bevande alcoliche non ha conosciuto pause nel periodo di chiusura”. Anzi, “il mercato ha rafforzato nuovi canali alternativi e anche meno controllati relativamente al divieto di vendita a minori”, cambiando anche “le abitudini degli italiani”.

Come preparare a casa i cocktails alcolici più famosi: ecco le ricette

Nuove abitudini degli abitanti italiani: con il Delivery aumentano gli aperitivi digitali. Consumo di alcol +250%

Written by

Particolarmente affascinata da tutto ciò che anticipa le mode, da qualche anno mi occupo di coolhunting. Sono specializzata in habitat e abitare. In Habitante trovo il mio posto perfetto nel mondo.