Come arredare casa e risparmiare sui mobili?

Condividi L'articolo su

Risparmiare sui mobili di casa è possibile con alcuni accorgimenti: dallo shopping online al fai-da-te!

Non tutti hanno la possibilità di scegliere il mobilio secondo i propri gusti personali senza badare a spese. Tuttavia, esistono alcuni accorgimenti che permettono di risparmiare sui mobili. Tra questi, scegliere di acquistare durante i periodi di saldi, accedere ad agevolazioni e finanziamenti fiscali, acquistare online, o cimentarsi nella creazione di arredi originali in maniera completamente hand made. Le opzioni sono tante! Non resta che metterle in pratica.

Arredare casa e risparmiare sui mobili

Chi si trova a dover arredare l’appartamento, sia per trasloco, sia per rinnovo del look dell’abitazione, spesso è costretto a dover scendere a compromessi per poter rientrare nel budget. Tuttavia, esistono numerose procedure e trucchetti, che aiutano a risparmiare sull’arredamento, ottenendo, in ogni caso, il massimo risultato grazie al libero sfogo del proprio gusto e della propria fantasia e ad arredi di ottima qualità a prezzi mai visti.

Come anticipato, dal pagamento con carta di credito, all’acquisto online, le soluzioni per risparmiare sui mobili, ma avere in ogni caso un arredamento di qualità e di tendenza sono tante. Ecco le principali.

risparmiare sui mobili

Come risparmiare sull’acquisto dei mobili – deborah cortelazzi – unsplash

1. Acquistare lo stretto indispensabile

Quando ci si trasferisce in una nuova abitazione il primo desiderio insito in ogni proprietario di casa è quello di volerla personalizzare arredandola secondo i propri gusti. Tuttavia, all’inizio è bene non farsi prendere da impulsi d’acquisto istintivi. Pertanto, a questo proposito, per resistere alla tentazione si può stilare una lista dei prodotti e degli elementi d’arredo indispensabili al vivere funzionale in ogni camera. Quindi, i servizi igienici in bagno, gli elettrodomestici e i complementi necessari, come tavolo e sedie in cucina, e i materassi e le reti del letto nella zona notte.

Per risparmiare sui mobili, in questo caso è possibile arredare anche dedicandosi all’arte del riciclo. Basti pensare che i mobili realizzabili con il bricolage o riutilizzando in maniera alternativa qualche oggetto di cui già si dispone sono infiniti e tra i più svariati. Dei pallet rivestiti di cuscini per creare un’area relax in terrazza, per esempio, contribuiscono a creare una certa atmosfera e conferiscono originalità all’ambiente domestico.

Invece, chi non ha problemi di budget e desidera arredare la propria casa in tutto e per tutto prima di entrarvi può iniziare a pensare anche al divano, al tavolo per il soggiorno, e a tutti gli altri elementi d’arredo e funzionali accessori come specchi, scarpiere e piante indoor che contribuiscono a vivere meglio e in maniera più organizzata.

2. Acquistare gli elementi d’arredo durante i periodi di saldi

A molti risulta una banalità, ma attendere l’arrivo dei saldi è un’ottima soluzione per poter finalmente acquistare quel tanto desiderato elemento di design in grado di personalizzare l’arredo dell’abitazione.

In generale i saldi corrispondono a tutti quei periodi che seguono eventi annuali importanti, come il periodo post natalizio dei saldi invernali. Dal giorno giovedì 5 gennaio, infatti, è possibile trovare complementi d’arredo unici ed elettrodomestici super performanti a prezzi veramente competitivi.

Anche il periodo in prossimità delle vacanze di ferragosto, che caratterizza i saldi estivi e inizia il primo sabato del mese di luglio, è precursore di periodi di saldi molto forti.

Il vantaggio dei saldi, inoltre, è duplice. Infatti, a goderne non sono solo i consumatori. Anche per i commercianti è conveniente perché ovviano al drastico calo delle vendite, che si registra ogni anno dopo le feste e importanti giorni festivi. Periodi di intensi acquisti di massa in cui le persone sono abituate a spendere tanto.

risparmiare sui mobili

Come risparmiare sull’acquisto dei mobili – andrea davis – unsplash

3. Fare shopping online e risparmiare sui mobili

Un’altra possibilità per risparmiare sui mobili senza rinunciare ad un arredamento di qualità consiste nel preferire lo shopping online. Infatti, chi tiene d’occhio i migliori e-commerce e le piattaforme online più conosciute come Amazon, sa quanto sia facile trovare mobili dal design moderno e polifunzionali a prezzi scontatissimi. Elementi d’arredo unici che garantiscono un effetto visivo d’impatto e donano unico a qualsiasi ambiente della casa in cui sono utilizzati.

I vantaggi dell’esperienza d’acquisto online non finiscono qui! Infatti, grazie alla possibilità di filtrare i risultati per brand, colore, tipo di materiale, stile o prezzo, è possibile riuscire a scegliere in maniera più accurata il prodotto più adatto alle proprie esigenze di budget e di arredo.

Inoltre, optare per un brand meno conosciuto, ma caratterizzato comunque da una lavorazione di qualità e da una buona fattura, è un buon metodo per risparmiare sui mobili e avere complementi d’arredo moderni ad un prezzo decisamente inferiore.

4. Effettuare i pagamenti con la carta di credito e accedere alle detrazioni fiscali

Effettuare il pagamento con la carta di credito, specie se si è in procinto di acquistare mobili di dimensioni e prezzo importanti, consente di accedere alle agevolazioni relative al bonus mobili e a tutte le altre detrazioni disponibili nell’anno 2023.

Ormai quasi tutti sanno cos’è il bonus mobili, una buona occasione di risparmio per un’ampia platea di contribuenti. Infatti, consiste in una detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati ad arredare un immobile oggetto di interventi di recupero del patrimonio edilizio con un tetto di spesa di 8.000 euro per ciascuna unità immobiliare. Utile ricordare anche che il tetto di spesa scenderà a 5.000 euro a partire dal 2024.

risparmiare sui mobili

Come risparmiare sull’acquisto dei mobili – andre francois mckenzie – unsplash

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sulle tendenze, consigli e idee sulla casa e il giardino continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.