Gli italiani comprano sempre più prodotti eco-sostenibili: la classifica dei più venduti

Gli italiani comprano sempre più prodotti eco-sostenibili

I dati dell’Osservatorio Green condotto da Compass hanno rilevato che la sostenibilità ambientale è un tema sempre più prioritario (48%). Infatti, gli italiani comprano sempre più prodotti eco-sostenibili.

Nel carrello della spesa finiscono più di frequente detersivi con confezioni eco-sostenibili, deodoranti naturali, prodotti vegetali, senza nichel, fosfati, biodegradabili. Ecco la classifica dei più venduti.

Prodotti eco-sostenibili: la classifica dei più venduti

Gli italiani fanno più attenzione agli sprechi, scelgono cibi biologici, prodotti eco-sostenibili e a basso impatto ambientale. E per averli sono disposti a spendere di più. Per i prodotti eco-sostenibili oltre l’80% dichiara di essere disposto a spendere di più, anche se per tanti (46%) l’importo non supera il 10%; per il 7%, invece, supera il 20%. Scelte che fino a qualche anno fa erano impensabili.

A mostrare maggiore sensibilità sono soprattutto i giovani della Generazione Z, i laureati, i cittadini tra i 18 e i 34 anni di età, possessori di un animale domestico e propensi a limitare il consumo di carne.

Insomma, in ottica di economia sostenibile, comprare prodotti eco-sostenibili, come una nuova vettura ibrida, consente di avere un ritorno in termini di risparmio e di ridurre l’impatto sull’ambiente.

  1. E-bike: Ducati e Thok Ebikes
  2. Auto ibride ed elettriche: Fiat Hybrid
  3. Lampadine a LED: Novapreciso S.R.L e LED LUX Italia
  4. Elettrodomestici a impatto zero: Aurora – alta cucina toscana
  5. Borracce Termiche: Guzzini “Energy on the GO”!

Growens lancia “One Tree, One Customer”

E-bike

La mobilità inizia a essere più green, con il boom delle biciclette/e-bike e l’ascesa delle auto elettriche e ibride. Cresce l’uso della bicicletta o delle e-bike private. La crescita di questo settore è stata supportata anche dagli incentivi statali, con oltre 2 milioni di mezzi venduti.

Ducati e Thok Ebikes

Eleganza e guida racing la MIG-RR di Ducati ha conquistato il cuore di molti ciclisti. È progettata e costruita in collaborazione con Thok Ebikes, azienda italiana leader nella costruzione di biciclette a pedalata assistita. Il modello è spinto da un motore Shimano STEPS E8000, monta una batteria da 500 Wh, il cambio è Shimano XT M8100 e lo stesso per i freni. È acquistabile al prezzo di 6.299 euro.

Auto ibride ed elettriche

Inoltre, i dati dei primi quattro mesi dell’anno iniziano a confermare questo trend, anche con le auto ibride ed elettriche che raggiungono ben il 34,1% delle immatricolazioni totali. L’auto ibrida è la scelta migliore per chi cerca un’auto funzionale e rispettosa dell’ambiente. Un veicolo ibrido, infatti, è un’auto che salvaguarda l’ambiente, riducendo i consumi e l’emissione di C02 rispetto alle automobili tradizionali.

Guidare un’auto ibrida non significa solo dare un forte contributo alla riduzione delle emissioni di CO2, ma anche ottenere diversi vantaggi:

  1. L’abbattimento dell’inquinamento acustico, perché le emissioni sonore del motore ibrido sono molto più basse di quello tradizionale.
  2. La guida metropolitana, perché il motore dell’auto ibrida si adatta ottimamente agli spostamenti brevi all’interno del caotico traffico cittadino.
  3. La facilità di manutenzione del veicolo, inoltre, è confrontabile con quella classica a cui si è abituati a sottoporre le proprie vetture.

Fiat Hybrid

Nel 2020 Fiat ha lanciato due modelli ibridi: Panda Hybrid e 500 Hybrid. Questi mezzi hanno raggiunto l’obiettivo di fornire un primo contatto con i guidatori che, in Europa, dovevano ancora toccare con mano i vantaggi della mobilità elettrica. Nel 2022 Fiat pone le basi dell’elettrificazione della gamma con due nuovi modelli hybrid: Tipo e 500X. Due veicoli iconici, che rispondono all’esigenza di chi ogni giorno ha bisogno di auto spaziose e versatili. Ciò grazie ad una tecnologia all’avanguardia.

Prodotti eco-sostenibili

Gli italiani comprano sempre più prodotti eco-sostenibili la classifica dei più venduti – shutterstock foto di Blue Planet Studio

Lampadine a LED a basso consumo

Secondo la ricerca di Compass, sei intervistati su dieci hanno cambiato le lampadine con i Led a basso consumo.

Novapreciso S.R.L e LED LUX Italia

L’esperienza dei Produttori di Italiani sulle Tecnologie di illuminazione a LED, fondata sul continuo studio e ricerca, permette la realizzazione di soluzioni innovative.

Questo si riflette in una Produzione Lampade LED con elevate performance di qualità della lucerisparmio energetico e durata.

Infatti, Novapreciso S.R.L e LED LUX Italia offrono nel campo dell’illuminazione una produzione orientata verso la realizzazione di corpi illuminanti completi con l’integrazione di performanti Moduli a LED. Ciò fa dell’azienda un leader nella produzione di LED da consumi ridotti, lunga durata, qualità dell’illuminazione ed affidabilità.

Elettrodomestici a impatto zero

Il 54% ha sostituito un vecchio elettrodomestico con uno nuovo di classe energetica superiore, il 24% ha dichiarato di avere effettuato interventi di efficientamento agli impianti di riscaldamento o trattamento aria e il 17% ha sostituito gli infissi.

Aurora – alta cucina toscana

Aurora – alta cucina toscana produce cucine a impatto zero. Inoltre, per ogni cucina, pianta un albero con Treedom per donarlo al cliente. Aurora suggerisce non solo l’utilizzo di elettrodomestici di ottima efficienza e alta qualità, al minor consumo possibile. Studia anche soluzioni efficaci per rendere la vita più sostenibile più semplice.

Prodotti riutilizzabili

Il 52% dei consumatori europei dichiara che quando compra cerca prodotti dagli imballaggi “eco-friendly”: in particolare, l’attenzione è rivolta soprattutto alla riutilizzabilità (39%), alla compostabilità (37%) e alla riciclabilità (36%) del packaging.

Il cambiamento climatico e l’inquinamento causato dai rifiuti sono alcune delle sfide più importanti della nostra epoca. In Europa, l’utilizzo delle plastiche monouso è vietato a partire dallo scorso anno e in Italia i clienti di ogni fascia d’età tendono a prediligere i prodotti ecosostenibili e riutilizzabili.

Le borracce termiche in acciaio potrebbero essere un’ottima idea. Come è possibile vedere dalle tendenze di Google Trends, la ricerca di questi prodotti è letteralmente schizzata alle stelle a partire dal 2019.

Inoltre, i consumatori cercano soluzioni di packaging sostenibile e che riducano l’impatto ambientale delle spedizioni.

Bottiglia Termica Guzzini “Energy on the GO”!

La borraccia termica Guzzini dal design tutto italiano è particolare ed elegantissima. Realizzata in acciaio inossidabile delle più alta qualità, riesce a mantenere inalterato il gusto e la temperatura di acqua, tisane, tè, succhi e bevande gassate per tutta la giornata. Guzzini è una bottiglia termica che sarà in grado di accontentare proprio tutti, anche quelli che desiderano un prodotto di grande praticità senza rinunciare al design made in Italy.

Eventi sostenibili in Italia: Habitante intervista Cesare Buffone di Punto 3

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati emersi nel 2021 dall’Osservatorio Green condotto da Compass per quasi la metà degli intervistati la sostenibilità ambientale è un tema fondamentale. Inoltre, un ulteriore 43% che la giudica ‘abbastanza importante’. Una sensibilità che si sta ulteriormente rafforzando rispetto agli scorsi anni: quasi due terzi degli intervistati (64%), infatti, è più attento rispetto a 2-3 anni fa.
  • Si evolvono non sono solo i comportamenti, ma anche le abitudini di acquisto: al primo posto (per il 92%) troviamo l’attenzione alla classe energetica degli elettrodomestici, ma sono tanti quelli che si orientano sui cibi a km0 (69%), che evitano di comprare prodotti in confezioni di plastica/monouso (68%), che verificano se i vestiti, i cosmetici e gli accessori sono ecosostenibili (55%) o che acquistano cibo biologico (55%).
  • Sugli scaffali di supermercati e ipermercati ci sono già più di 24 mila prodotti di largo consumo che presentano in etichetta un’indicazione volontaria relativa alla sostenibilità ambientale. A rilevarlo è l’ottava edizione dell’Osservatorio Immagino, che dedica a questo tema un intero dossier, da cui emerge che la comunicazione in etichetta della sostenibilità coinvolge ormai il 20,9% dei 115 mila prodottimonitorati, tra food e non food, che incidono per il 24,4% sul valore complessivo delle vendite rilevate.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.