La tua casa parla di te: scopriamo l’importanza di avere la casa igienizzata

La casa è lo specchio degli abitanti che la vivono. L’igiene è il presupposto essenziale per una buona convivenza nella società civile e questo si riflette anche nella gestione della pulizia della nostra casa. Avere una casa igienizzata e pulita, con gli elementi di arredo e suppellettili in ordine ci permette di vivere meglio gli spazi evitando soprattutto il proliferare di batteri pericolosi per la nostra salute.

Spesso il ritmo di lavoro e gli impegni della vita di tutti i giorni ci fanno trascurare questa prassi e affidare il compito ad un’impresa di pulizie è senza dubbio una valida alternativa per la vivibilità degli spazi.

E’ necessario innanzitutto distinguere igienizzare da disinfettare: la casa igienizzata fa riferimento a “pulizie profonde”, ossia pulire una superficie da cui in alcuni casi vengono rimossi germi e batteri grazie all’azione meccanica di un panno o di una spugna; disinfettare invece significa “uccidere” germi e batteri che sono presenti sulla superficie interessata.

Tale distinzione è importante in quanto un prodotto per essere definito “disinfettante”, deve essere registrato presso il Ministero della Salute come Presidio Medico Chirurgico (PMC) ed aver superato test di laboratorio specifici che ne abbiano attestato l’efficacia disinfettante.

desinfettanti naturali

Come avere una casa igienizzata con prodotti naturali e poco costosi:

Esiste in commercio una moltitudine di prodotti per rendere la nostra casa igienizzata, ma è possibile farlo anche con prodotti comuni che ritroviamo in cucina: scegliere l’utilizzo di sostanze naturali, contro quelle più economiche ma altamente chimiche e maleodoranti, è la scelta più adeguata per la salute e il benessere degli abitanti.

Aceto e limone o aceto e acqua ossigenata sono i nostri migliori amici: l’aceto ha un grande potere disinfettante e se unito all’acqua ossigenata o al limone, l’effetto combo è ulteriormente potenziato. Un’idea pratica è quella di utilizzare un contenitore spray in cui versare il composto di 500 ml di aceto bianco, 400 ml di acqua e 50 ml di acqua ossigenata. In questo modo otterremo un buon disinfettante per le superfici della cucina.

Un’alternativa valida è preparare il disinfettante con 1 litro di acqua, ¼ di litro di aceto bianco e il succo di 1 limone. Basterà spruzzare questa soluzione in un panno e passarlo lungo le superfici interessate di cucina, soggiorno e bagno.

igenizzare la cucina

Un altro elemento naturale per rendere igienizzata la nostra casa è il bicarbonato. Spesso riesce a sostituire gran parte dei detersivi in commercio: basterà diluirlo in acqua e diventa subito un detergente utile anche con lo sporco più ostinato. In particolare se abbiamo a che fare con le incrostazioni difficili, come quelle carbonizzate del forno, l’impasto di bicarbonato e un po’ d’acqua riuscirà facilmente a rimuoverle.

Anche l’olio di eucalipto è un rimedio vantaggioso contro lo sporco più difficile! E’ un prodotto facilmente reperibile nelle erboristerie. Le sue proprietà pulenti si mostrano efficaci per lo più contro germi e batteri. Basterà aggiungere 150 ml di olio di eucalipto a 1 litro di acqua per ottenere un valido detergente per rendere la nostra casa igienizzata. In più rilascia un fresco profumo negli ambienti interni.

prodotti sicuri per la pulizia

Credits: www.cleanipedia.com

Scegliere in modo accurato i prodotti da utilizzare

Chiaramente i prodotti indicati vanno utilizzati laddove le superfici siano resistenti e adeguate: ad esempio l’acqua ossigenata ha proprietà disinfettanti, ma questo non la rende adatta alle pulizie poichè può scolorire il legno o rovinare l’acciaio, oppure l’aceto può lasciare macchie su alcuni materiali più delicati.

Per l’igiene della casa è importante quindi utilizzare prodotti disinfettanti specifici per le superfici della casa (indicazione di Presidio Medico Chirurgo riportata sul contenitore) o comunque altri prodotti dalle note proprietà disinfettanti, come ad esempio la candeggina in determinate concentrazioni. Non bisogna mai mescolare prodotti insieme, ma vanno seguite sempre le istruzioni riportate sul flacone.

Infine la sicurezza va sempre al primo posto: per salvaguardare la pelle delle nostre mani è importante utilizzare dei guanti di gomma certificati per le pulizie, per evitare che i prodotti vadano in contatto con la pelle e con gli occhi.