Le città più colorate del mondo

Le città dovrebbero essere tutte un po’ più colorate. C’hanno visto lungo quei pescatori, quegli uomini di mare che vivendo tra lagune e canali, hanno deciso di dare luce alle proprie case. Questo è quello che narra la leggenda, questo è quello che viene ancora oggi raccontato da coloro che hanno la fortuna di vivere in quartieri più simili alla tavolozza di un pittore che ad un complesso di case.

Burano per esempio, centro abitato da poco più di 2000 persone nella nostra amata Venezia, sembra sia diventato così colorato per semplificare la ricerca della propria casa a vantaggio di quei pescatori che una volta facevano rientro quando tracce di luce o colore non ce n’erano alcune.

Fortunatamente nel mondo a più di qualche città è stato fatto indossare il mantello del colore. Pertanto esistono luoghi capaci di stupirci anche solo facendo vagabondare il nostro sguardo. Magari non le visiteremo tutte nella vita, così intanto abbiamo scelto per voi alcune tra le città più colorate del mondo.

MURALLA ROJA – SPAGNA

Booking.com

La Muralla Roja è un complesso di appartamenti che si trova nel paesino di Calpe, costa valenciana. L’architetto che l’ha progettato, Ricardo Bofill, ha deciso di far piovere diverse gradazioni di colori che passano dal rosa al blu, dal rosso al celeste. Il risultato è una sorta di labirinto ispirato all’architettura popolare mediterranea e alle casbah, le cittadine murate dei paesi nordafricani.

AVEIRO – PORTOGALLO

portugaldenorteasul.pt

Non è Venezia ma ci sono le “moliceiro”, ovvero le barche tipiche che navigano il mare e laguna di Aveiro, Portogallo. Qui la pesca è l’attività principale e sedere in barca guardando le caratteristiche case di questa meravigliosa cittadina è un qualcosa di unico. Costruite sulla base di un’architettura modesta, a renderle particolari sono le loro “vesti” a righe verticali e orizzontali.

HUNDERTWASSERHAUS – VIENNA – AUSTRIA

yandex.com

Dopo aver letto questo articolo magari un certo Friedensreich Hundertwasser diventerà un nome meno difficile da ricordare. Dal 1983 al 1985 si dedica, nella città di Vienna, alla costruzione di 52 appartamenti ognuno diverso dall’altro, incastrandoli tra di loro e rendendo comuni le stanze dei bambini. Un vero e proprio collage di case, tutte rigorosamente colorate, inneggiando alla diversità e alla fantasia.

NOTTING HILL – LONDRA – GRAN BRETAGNA

Time Out

In questa particolare classifica come non citare Notting Hill. Conosciamo tutti questo meraviglioso quartiere residenziale alle porte di Londra grazie alla pellicola omonima. Centinaia di case, rigorosamente in stile british, attaccate l’un l’altra e pitturate con colori pastello. Se volete gustarvela per bene è il momento giusto: nell’ultimo weekend di agosto il Carnevale Caraibico invade le strade percorse da Hugh Grant e Julia Roberts.

CINQUE TERRE – LIGURIA – ITALIA

domondonart.com

Impossibile non citare le nostre amate Cinque Terre, arroccate sulle rocce del Levante ligure. Di cotanta bellezza ne parlarono i poeti, i pittori ruppero dighe di colori pronte a disquisire di bellezza. Difficile guardare dove si mettono i piedi, le Cinque Terre rubano l’attenzione dei nostri sguardi.

Queste erano solo alcune delle città più colorate del mondo. Ne esistono tante altre ancora da dipingere e i colori sono infiniti. Picasso diceva: “quando non ho più blu, metto del rosso”.

L’importante è non lasciarle grigie.

Post Tags
Share Post