Quali saranno i 10 top trend tecnologici del 2019?

La tecnologia ci accompagna nella quotidianità e le sue applicazioni vedono continui progressi, ma quali saranno i 10 top trend tecnologici del 2019?

I 10 top trend tecnologici del 2019

Secondo David Cearley, vice presidente della società di ricerca e consulenza Gartner “Il futuro sarà caratterizzato da dispositivi intelligenti che offriranno servizi digitali sempre più perspicaci”.

L’intelligenza artificiale è praticamente in ogni tecnologia esistente e crea categorie completamente nuove. Il digitale mescola nuovi mondi reali e virtuali creando realtà immersive, la rete sfrutta le connessioni tra gruppi di persone, aziende, dispositivi, contenuti e servizi. Tre temi che mescolati tra loro sono alla base del continuo processo di innovazione.

Il primo trend è l’autonomia delle cose.

Dalle auto, ai robot fino agli strumenti per l’agricoltura, gli oggetti si animano utilizzando l’intelligenza artificiale per eseguire azioni tradizionalmente compito degli umani. Il livello di interazione e la raffinatezza d’azione varia a seconda dei contesti, ogni dispositivo è ottimizzato per compiere compiti molto definiti, senza le capacità di ragionamento proprie del cervello umano come processo decisionale, intelligenza o apprendimento generico, ma l’autonomia delle cose fa sì che l’interazione con gli ambienti circostanti sia sempre più naturale.

L’analisi avanzata dei dati

Tra i 10 top trend tecnologici del 2019 anche l’analisi avanzata dei dati, che permetterà di analizzare i dati con processi automatizzati. Nuovi algoritmi potenzieranno la possibilità di verificare una quantità sempre crescente di dati aumentando le possibilità di esplorare un numero maggiore di ipotesi trasformando il modo in cui le aziende generano informazioni analitiche. Entro il 2020, oltre il 40% delle attività di data science saranno automatizzate.

Sviluppo orientato all’Intelligenza Artificiale

Come abbiamo visto, tra i 10 top trend tecnologici del 2019 lo sviluppo di nuovi prodotti è orientato ad incorporare l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale per creare nuovi strumenti evoluti. Quindi la ricerca si sta occupando di migliorare le tecnologie e le pratiche per incorporare l’intelligenza artificiale nelle applicazioni e utilizzarla nei processi di sviluppo.

Il Digital Twin

I Digital Twin potrebbero migliorare il processo decisionale aziendale fornendo informazioni sulla manutenzione e l’affidabilità, informazioni su come un prodotto potrebbe funzionare in modo più efficace, dati sui nuovi prodotti e maggiore efficienza. Ma anche contribuire a migliorare i processi organizzativi e migliorare l’efficienza dei processi.

Photo by Eddie Kopp on Unsplash

Tra 10 top trend tecnologici del 2019: potenziare l’edge computing

Attualmente, gran parte del focus di questa tecnologia è il risultato della necessità di rendere efficienti i sistemi Internet of things, d’ora in poi affronterà sfide che vanno dagli alti costi della WAN e livelli inaccettabili di latenza. L’esperienza collegherà le persone con centinaia di dispositivi periferici con un costante aumento dell’incorporazione di sensori e funzionalità avanzate di intelligenza artificiale nei dispositivi periferici.

Tecnologie immersive

Nei prossimi anni le imprese sperimenteranno tecnologie immersive che coinvolgeranno i consumatori e in parte anche la produzione. Cambierà il modo di interagire con il mondo e con le tecnologie grazie all’impiego della realtà aumentata, mista e virtuale che permetterà esperienze immersive in grado di rilevare le emozioni in base alle espressioni facciali e migliorare l’interazione con la tecnologia.

Blockchain per ridurre costi e tempi di liquidazione

Un altro tra i 10 top trend tecnologici del 2019 è il blockchain, un tipo di registro che consente alle aziende di tracciare una transazione e lavorare con parti non fidate senza la necessità di riferirsi ad una parte centralizzata come una banca. È una tecnologia che permette la creazione di un grande database per la gestione di transazioni condivisibili tra più nodi di una rete. Questa tecnologia potrebbe potenzialmente ridurre i costi e i tempi di liquidazione delle transazioni e migliorare il flusso di cassa.

Il trend degli spazi intelligenti

Uno spazio intelligente è un ambiente fisico o digitale in cui gli esseri umani e i sistemi abilitati alla tecnologia interagiscono in ecosistemi sempre più aperti, connessi, coordinati e intelligenti. La tecnologia è diventata parte integrata nella vita quotidiana e coinvolgerà anche gli spazi, integrando le soluzioni e migliorandone la fruizione.

Un esempio di spazi intelligenti è dato dalle città progettate utilizzando strutture in grado di creare un ecosistema urbano intelligente che mette in connessione tutti i settori favorendo la collaborazione sociale delle comunità.

 

Photo by Markus Spiske on Unsplash

Etica digitale e privacy

Cresce la consapevolezza del valore dei dati personali e i consumatori sono sempre più preoccupati di come vengono utilizzati. La gestione dei dati personali deve essere basata su rapporti di etica e fiducia e i governi stanno rivedendo le normative sulla privacy. Di conseguenza le aziende iniziano a fare più attenzione alla loro diffusione per mantenere la fidelizzazione dei loro clienti.

Calcolo quantistico

L’ultimo tra 10 top trend tecnologici del 2019 è il calcolo quantistico, un tipo di calcolo che si basa sullo stato quantistico delle particelle subatomiche che rappresentano le informazioni come elementi identificati come bit quantistici o “qubit”. La differenza tra un calcolo tradizionale e un calcolo quantistico sta nella capacità di analizzare simultaneamente i dati senza seguire uno schema lineare.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Un gemello digitale è una rappresentazione digitale che rispecchia un oggetto, un processo o un sistema reale. I Digital Twin «è una sorta di modello in vivo di un impianto o di una linea di produzione, realizzato dall’incrocio tra i dati reali di funzionamento e i disegni cad e digitali serviti per la progettazione. Il digital twin consente di costruire una copia virtuale dell’impianto reale, ma anche di una singola macchina, in grado di replicare in tutto e per tutto il funzionamento reale o di verificarne tutte le possibili alternative». (Robert Plana, Innovation & Ecosystem Director di GE Digital)
  • Con il termine inglese edge computing si indica l’elaborazione delle informazioni ai margini della rete, che porta  alla riduzione della latenza di elaborazione, che permette risposte in tempo reale, e il risparmio di banda, inviando al data center informazioni già elaborate e quindi di minori dimensioni. (wikipedia.org)

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti iscrivetevi alla newsletter continuate a seguirci su www.habitante.it