X-lam: nasce a Torino GreenTorino il primo palazzo di 7 piani costruito interamente in legno

Un progetto innovativo che sposa l’ edilizia sostenibile con l’uso del materiale ligneo X-LAM.

Avete mai sentito parlare della tecnologia X-lam o legno lamellare?

Si tratta di una tecnologia che permette di realizzare abitazioni con caratteristiche di gran lunga superiori alle abitazioni in cemento e mattoni.

Tanto per cominciare le case in legno lamellare sono naturalmente antisismiche (Guarda il videoe si comportano meglio in caso di incendio rispetto a una casa in cemento. Secondo, sono biosostenibili e permettono di essere costruite in classe energetica A o superiore”.

In base ad alcune recenti statistiche, diffuse dal Transparency Market Research, il mercato della bioedilizia vale oltre 105 miliardi di dollari, con tassi di crescita annuali del 19%.

Abbracciando il mattone sostenibile, in effetti, il risparmio in bolletta è notevole (più dl 20%) con il conseguente taglio netto delle emissioni di Co2 e, per un paese come l’Italia in cui i consumi energetici degli edifici incidono per il 40% sulla spesa in bolletta, questi dati non sono certamente da sottovalutare.

Stando a una successiva ricerca promossa da I-Com, Enea e Fiaip sull’andamento della compravendita degli immobili ad alta efficienza energetica, il mercato delle abitazioni in classi superiori (A e A +) sono in salita del 10%, acquistando circa il 4% in più rispetto alle stime del 2013.

Nel progetto di cui parliamo è coinvolto l’ing. Gianni Arondello classe 1980 esperto in Bioedilizia e specializzato nella scelta di materiali naturali per le costruzioni, insieme all’Ing. Fabio Mosca di Tecnici.eu e a Nicola e Maurizio Salerno di Salerno Immobiliare.

L’ing. Fabio Mosca, laureato al politecnico di Torino,  spiega come “l’abitazione non sia una casa in legno nel senso tradizionale ma con tecnologie innovative che portano all’abitazione ad essere estremamente stabile, sicura e superiore dal punto di vista delle caratteristiche rispetto ad altre abitazioni. Ad esempio rispetto al fuoco”.

“La scelta di una casa X-lam – dichiara poi l’ing. Gianni Arondello –  è una scelta non solo ambientale intelligente ma anche una scelta intelligente e di confort. Una scelta che migliora la qualità della vita e diminuire la manutenzione e avere una casa che resiste molto più di altre a fuoco e rispettosa per l’abbiente.”

Chi conosce la tecnica di costruzione – spiega infine Maurizio Salerno – l’apprezza perché a parità di costo ha molti più vantaggi. “A due mesi della realizzazione della struttura abbiamo già venduto più della metà degli alloggi. E gli stessi clienti che hanno acquistato la struttura sono orgogliosi, un po’ come avere acquistato una Tesla. Si sono documentati, hanno approfondito e quando sono entrati in cantiere hanno apprezzato ad esempio il ‘profumo’ del legno ovvero di una struttura ecosostenibile”.

Sono così state realizzate altre costruzioni in legno e puntano all’edilizia green sia per le nuove costruzioni sia per le riqualificazioni energetiche dell’attuale patrimonio edilizio.

Oltre ai vantaggi sopra esposti, i vantaggi di vivere in una struttura in X-Lam sono molteplici, eccone alcuni:

  • basso impatto ambientale
  • massima sicurezza
  • ambienti piu’ sani: grazie all’utilizzo di materiale naturali di alta qualita’ che permettono di respirare un aria piu’ salubre
  • comfort abitativo: clima ottimale degli interni
  • Isolamento termico dal freddo
  • Protezione dal calore estivo
  • Isolamento acustico massimale
  • alto risparmio energetico
  • risparmio di spazio abitabile (le pareti in xlam sono piu’ sottili di quelle in cemento, questo permette di risparmiare spazio abitabile)
  • Maggior tenuta all’aria, vento e acqua: i materiali utilizzati prevengono l’umidita’ e sono traspiranti
Share Post