La Casa al centro dell’undicesima edizione del Premio Vincenzo Dona 2017

L’appuntamento promosso dall’Unione Nazionale dei Consumatori, http://www.consumatori.it,  è fissato per il 24 novembre al Teatro Argentina di Roma alle ore 9:30. Il tema centrale di questa undicesima edizione del Premio Vincenzo Dona sarà la Casa nelle sue molteplici declinazioni: dalla domotica all’Internet of Things, dalle nuove frontiere del food al benessere degli ambienti domestici, e ancora design, sicurezza, efficienza energetica e molto altro. La Casa diventa “intelligente”, non più come un posto dove rifugiarsi ma un luogo di arrivo e partenza di nuove connessioni per l’essere umano. Connessioni amplificate dall’epoca digitale che trasforma la casa in una risorsa, quasi un “hub” di passaggi da e per l’esterno. A queste risponde l’innovazione che prende le forme dell’Internet delle cose (IOT), nuova frontiera che consente oggi di connettere gli oggetti online e quindi elettrodomestici, illuminazione, riscaldamento che oggi possiamo comandare a distanza. Andando in questa direzione diventa sempre più importante interrogarsi su quali possono essere le possibili interconnessioni verso l’esterno e come questo possa in qualche modo rivoluzionare il concetto stesso di sicurezza. Se da una parte infatti i sistemi “intelligenti” diventano un amplificatore per migliorare la qualità della vita delle persone all’interno della propria abitazione dall’altro diventa doveroso capire come questa mole di informazioni (Big Data) vengono “maneggiati” affinché si possa garantire anche la sicurezza delle persone stesse. La casa e le persone si “fondono” in una nuova identità ed il tutto assumerà un nuovo significato, che in poco tempo rivoluzionerà profondamente tutta l’organizzazione economica e sociale di tutti i paesi occidentali: dall’istruzione al lavoro, dalla salute al consumo.

Per partecipare all’evento, è possibile confermare la presenza scrivendo a eventi@consumatori.it o andando sulla pagina Eventbrite.

D. Cantini