Il ruolo della donna oggi: il multitasking lavoro delle mamme

Oggigiorno, viviamo in un mondo in cui il tempo sembra scorrere più velocemente rispetto alla quantità dei nostri impegni da portare a termine e l’unico modo per riuscire a stare al passo è essere multitasking. L’abilità di svolgere diverse mansioni contemporaneamente ci consente di sopravvivere alla frenetica routine che domina, ormai, le nostre giornate. L’esempio multitasking per eccellenza è certamente la donna. Ebbene sì, lavoratrice o casalinga, costei si è da sempre dedicata così tanto alla cura della famiglia e alla gestione della casa, che il suo lo definiremmo un vero e proprio lavoro.

Il ruolo della donna nella società di oggi 

La figura femminile ha rivestito, e riveste tuttora, un ruolo di estrema importanza all’interno della famiglia, in quanto considerata il principale punto di riferimento del focolare domestico, colei che conferisce amore e solidità al nucleo familiare. Con il tempo vi sono stati innumerevoli cambiamenti che si sono ripercossi positivamente sul ruolo della donna, quali, in primo luogo, l’emancipazione sociale, economica e politica, che ha portato la società a riconoscere e rivalutare le potenzialità del genere femminile.

Se prima la figura femminile era soltanto equiparata a “padrona e regina della casa”, al giorno d’oggi la donna deve gestire una vasta rete di relazioni che non si riduce esclusivamente al nucleo familiare, bensì si estende anche al mondo del lavoro.

La donna è un vero e proprio pilastro portante tra famiglia e lavoro.

Leggi anche “Monowi, il paese con un solo abitante donna”.

Le mamme di oggi: una vita multitasking 

La maggior parte delle donne lavoratrici è anche madre di figli e ciò comporta una crescita di responsabilità, in quanto non devono soltanto far fronte al mestiere che svolgono quotidianamente nel posto di lavoro, ma ne hanno un altro molto più impegnativo, a cui non possono venir meno: quello di mamme. Quest’ardua professione richiede determinate capacità di flessibilità e di organizzazione delle varie mansioni durante l’arco della giornata, come ad esempio cucinare tre volte al giorno, occuparsi delle faccende domestiche, accompagnare i figli a scuola la mattina e aiutarli nei compiti a casa.

L’impegno quotidiano delle mamme è fondamentale sia per la famiglia che per la società, difatti il loro contributo nel lavoro familiare, vale a dire nell’insieme delle funzioni educative rivolte ai figli, quali la formazione e l’istruzione, è considerato un importante valore sociale, anche se a volte non molto riconosciuto.

A tal proposito, nel messaggio della Giornata Internazionale della Famiglia, il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha ricordato “l’importanza delle madri e del loro inestimabile contributo nel crescere le future generazioni” e ha affermato inoltre che solo “ricompensando i loro sforzi e migliorando le loro condizioni di vita, possiamo assicurare un migliore futuro per tutti”.

Ecco allora che diventa necessario non solo ringraziare e amare tutte le mamme, ma anche aiutarle, supportarle, agevolarle, affinché non abbandonino e non trascurino quello che è un ruolo fondamentale nella vita di ciascuno di noi.

Emanuela Borsci

Share Post