Consigli d’arredo per un bagno stretto e lungo

La stanza da bagno. Per molti un problema, per altri fonte di ispirazione. Come arrederesti il bagno stretto e lungo della tua nuova casa? Da spazio difficile da arredare a spazio elegante e funzionale; il passo è breve. Ecco dei piccoli consigli nella composizione di un bagno stretto e lungo.

Diminuire la profondità della stanza

A volte le soluzioni più semplici sono anche le più funzionali ed economiche. Porre una doccia su uno dei lati corti della stanza sarebbe un’ottima soluzione per diminuire il lato lungo senza perdere spazio utile. Logicamente ciò è possibile solo se le dimensioni, finestre, porte o portefinestre lo permettono. Anche l’idea di metterci una vasca non è male. Non ci sarebbe nessun impedimento all’ingresso della luce, ovviamente sempre se ci fosse una finestra sul lato della vasca.

Credits: www.hypnos-studio.com

Un ottimo modo per illudere l’occhio alle ristrette dimensioni del bagno sarebbe anche interrompere la composizione con una quinta, come ad esempio un mobile che divida i lavabi e i sanitari o la doccia. Se l’aggiunta di un arredo separatorio cambiasse la ideale composizione del tuo bagno, potresti anche optare per un setto basso che possa separare ma non chiudere l’ambiente, creando così anche un piano di appoggio per gli esempi consumabili o no del bagno.

Gli elementi del tuo bagno

Spazio e dimensioni a parte, sono gli arredi ed i colori che creano il tuo stile, ma sono utili anche a creare uno spazio funzionale? Sfruttare ogni spazio, ogni mensola, ogni cassetta, è fondamentale in un bagno stretto e lungo. Lo spazio sotto il o i lavabi, come anche quello sotto la finestra, è uno spazio che può diventare utile, comodo ed elegante. Specialmente lo spazio che sovrasta il lavabo è importante sotto questo aspetto. Simbolo della cura di se stessi e anche della bellezza femminile, lo specchio può anche essere molto più di un normale specchio. Riassumendo, ogni posto è utile per appoggiarci delle cose: vuoti nelle pareti, mensole sopra i sanitari, cassetti sotto ai lavabi e magari anche uno specchio contenitore.

Credits: www.smeepol.com

Oltre gli arredi anche i colori complessivi della stanza hanno importanza. A volte, se stai ristrutturando, non puoi spostare sanitari e lavabo per una questione di impianti. In questi casi potresti intervenire solo sui colori che l’ambiente sprigiona, giocando con le tonalità dei colori e i materiali che vorresti vedere nel tuo bagno. I toni freddi sono utili per allargare lo spazio, quindi il massimo effetto si avrebbe sulle pareti più larghe. A spezzare il tono chiaro e luminoso ci potrebbe essere magari un tono scuro sul lato più stretto, ancora meglio se c’è una doccia ad ampliare il significato della parete scura. Si parla di toni ma non ancora di materiali. Dalle piastrelle chiare e lucide, fino agli smalti e alle resine, dalla pietra naturale fino ai mosaici caratteristici delle stanze da bagno. E cosa succederebbe se il lato più stretto fosse un unico grande specchio? Già, dimensioni raddoppiate all’occhio umano.

È vero che il bagno stretto e lungo potrebbe essere un problema per qualcuno, ma non è forse dalle situazioni più complicate che nascono le cose migliori. Qual è la vostra idea di bagno ideale e quale sarebbe il tuo approccio per un bagno stretto e lungo?

Leggi anche: “Come rendere il bagno accogliente”

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I francesi hanno inventato i bidet ma ormai non è più nella cultura averlo in casa. Alcuni di loro non sanno neanche che sono stati proprio loro ad inventarlo.
  • Sai che uno dei bagni più costosi del mondo è quello di Celine Dion? In totale il bagno costa 100.000€, con una vasca da bagno di 100m².
  • Pensi che il tuo bagno sia piccolo? Devi sapere che esistono anche bagni di 2m² che contengono una vasca da bagno, un lavabo, un wc e un armadietto.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Giuseppe Carissimo