Vai al contenuto
case popolari 50 euro al mese

Case popolari con 50 euro al mese: ecco come inviare la richiesta

Condividi L'articolo su

Nel 2023 è possibile vivere nelle case popolari 5o euro al mese. Di seguito tutto quello che c’è da sapere e come inviare la richiesta al Comune.

Inviando una richiesta al Comune di riferimento, sarà possibile ottenere case popolari 50 euro al mese. Come funziona?

Come varia il costo delle case nel mercato immobiliare?

In Italia, il mercato immobiliare presenta diverse offerte, prezzi e costi per quanto riguarda gli affitti delle case. In linea generale, i costi delle case e degli appartamenti italiani sono più alti in relazione al resto dell’Europa, ovviamente con diverse differenze tra i paesi rurali e le grandi città. Il prezzo degli affitti può variare per diverse fattori di riferimento. Oltre alla locazione della casa, influisce anche la dimensione e le relative caratteristiche accessorie.

case popolari 50 euro al mese
Case popolari con 50 euro al mese ecco come inviare la richiesta – Foto di Canva

Case popolari a 50 euro: di cosa si tratta?

Le case popolari sono una soluzione d’affitto perfetta per le famiglie che presentano un reddito piuttosto basso. Si tratta di case gestite direttamente dalle autorità locali che presentano costi di affitti molto ridotti, proprio con l’obiettivo di agevolare e supportare le famiglie. Per richiedere le case popolari è necessario inviare una richiesta al Comune in questione o alla Provincia, nel momento in cui gli enti pubblicano un bando di assegnazione case. In genere, la domanda deve essere inviata in formato digitale e, inoltre, per ottenere l’abitazione servirà rispettare determinati requisiti. Nello specifico:

  • non è possibile avere altri alloggi in possesso;
  • si deve essere residenti al comune di riferimento;
  • non è possibile superare il reddito massimo di riferimento al bando.
case popolari 50 euro al mese
Case popolari con 50 euro al mese ecco come inviare la richiesta – Foto di Canva

Problemi e polemiche di assegnazione case popolari: la proposta delle associazioni

Negli ultimi anni, le polemiche relative all’affidamento delle case popolari sono state molte. Queste problematiche dipendono proprio dal sistema di assegnazione poco equo. Se, da una parte, alcune famiglie ottengono l’affitto in poco tempo, d’altra parte, altre famiglie attendono anni e anni prima di ottenere l’alloggio. Proprio per combattere questo sistema, favorendo una disposizione delle case più equa, molte associazioni e organizzazioni propongono delle riforme in merito. Infine, un’altra alternativa per le famiglie con reddito basso, è quella di applicarsi al contributo di affitto.

case popolari 50 euro al mese
Case popolari con 50 euro al mese ecco come inviare la richiesta – Foto di Canva
Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News