Pittura chalk paint: cos’è e perché sceglierla?

Condividi L'articolo su

La pittura Chalk paint è materica, vellutata, atossica, inodore e facile da applicare: ecco perché è sempre più apprezzata per tinteggiare le pareti di casa e non solo.

La pittura chalk paint, opaca e molto coprente, è in grado di riprodurre l’effetto lavagna in una gamma di colori quasi infinita. Realizzata con una base d’acqua, risulta essere anche priva di sgradevole profumazione e quindi anche atossica. Con questa pittura, la superficie da tinteggiare non necessita di particolare preparazione, non serve il primer e non è necessario l’utilizzo dell’aggrappante. Tutte queste caratteristiche rendono la chalk paint una pittura sempre più impiegata nella tinteggiatura di pareti in esterno e interno, ma anche di mobili, come tavoli, sedute, cassettiere e madie, e piccoli e grandi oggetti di decoro per la casa.

Pittura chalk paint

Pittura chalk paint: cos’è e perché sceglierla – foto Canva

Caratteristiche e vantaggi della pittura Chalk Paint


Una vasta gamma di colori disponibili

La pittura chalk paint è disponibile in una gamma di nuance quasi infinita. Tinte accese e brillanti, colori neutri e delicati, tonalità intense per portare dentro e fuori casa un tocco di carattere e per personalizzare ogni stanza in modo da renderla unica, accogliente e allo stesso tempo di tendenza.

Nelle varie colorazioni disponibili ha la capacità di trasformare qualsiasi superficie in una lavagna. In modo particolare, in ambienti in stile shabby chic riesce a conferire un aspetto vintage e raffinato ad arredi e complementi.

Pittura chalk paint

Pittura chalk paint: cos’è e perché sceglierla – foto Canva

Facile applicazione e veloce asciugatura

La pittura chalk paint grazie alla sua ottima pennellabilità, è molto semplice da applicare. Alla fine della tinteggiatura, ovvero dopo l’asciugatura, bisogna non dimenticare un passaggio fondamentale per la durata della pittura: è necessario dare una mano di cera specifica o protettivo liquido perché, data la marcata porosità, questa vernice potrebbe assorbire eventuali macchie causate in modo accidentale in seguito alla sua applicazione.

La chalk paint richiede tempi di asciugatura molto brevi: è possibile quindi passare più di una mano senza attendere delle ore tra una passata e la sua successiva.

Atossica e inodore

La pittura chalk paint ha una base acquosa e per questo è inodore. Grazie al suo basso indice di COV, composti organici volatili, risulta essere anche atossica e quindi utilizzabile sia in ambienti aperti che in contesti domestici al chiuso.

Molto coprente, opaca e vellutata

La chalk paint è una vernice molto coprente, opaca e vellutata per via dell’alta concentrazione di pigmento contenuto al suo interno. Per tale ragione è adatta a qualsiasi tipo di superficie e quindi utilizzabile sul cemento, sul legno, sulla ceramica, sulla plastica, sul vetro e sull’alluminio.

Pittura chalk paint

Pittura chalk paint: cos’è e perché sceglierla – foto Canva

Tecniche di applicazione della pittura

La chalk paint è in genere pronta all’uso. La sua particolare composizione la rende densa e gessosa. Questo fa sì che il pigmento si depositi in superficie, ecco perché è importante capovolgere il barattolo prima di utilizzarla. In questo modo il pigmento riesce ad attraversare la composizione. Prima di passare alla tinteggiatura, poi, occorre mescolare accuratamente il prodotto.

La superficie da tinteggiare, che si tratti di una parete, di un oggetto in legno, di un supporto in metallo o altro, deve essere preparata al meglio affinché il risultato sia duraturo ed ottimale dal punto di vista estetico.

Se si tratta di un supporto in legno, non devono esserci tarli né polvere sulla superficie, né schegge o parti rovinate. La carteggiatura non è quindi sempre obbligatoria ma il supporto deve essere ben sgrassato con una spugnetta poco abrasiva.

Se si tratta di un supporto in metallo, prima di passare la pittura è necessario, in caso di ruggine, eliminare con una spazzola di ferro le parti che si staccano e passare una mano di antiruggine. Solo dopo questo step è possibile dipingere con la vernice.

Se si tratta di pareti, è bene provvedere all’eliminazione di fori ed imperfezioni con dello stucco prima di tinteggiare con la pittura.

Pittura chalk paint

Pittura chalk paint: cos’è e perché sceglierla – foto Canva

Ma quanto costa tinteggiare oggetti e pareti con la pittura chalk paint?

Il costo della pittura chalk paint varia in relazione al brand selezionato. In commercio, infatti, esistono diverse marche di differente costo e qualità. L’originale marchio brevettato Chalk Paint ha un prezzo che si aggira intorno a 30 euro al litro. A questo costo va aggiunto anche il prezzo della cera specifica di protezione che è pari a circa 15 euro.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sulle tendenze, consigli e idee sulla casa e il giardino continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web. Giornalista pubblicista. Specializzata in Giornalismo dell’Architettura e dell’Interior Design.