Autunno, le spezie per arricchire i tuoi piatti di stagione

Cucinare con le spezie è buona abitudine per l’organismo. La stagione autunnale ne offre una grande varietà.

Con l’arrivo dei primi freddi la voglia di pensare al proprio benessere aumenta, pertanto servirsi di alleati naturali che riescono anche a esaltare la propria cucina è l’ideale in questo momento dell’anno. Inoltre, torna anche la voglia d prepararsi delle calde tisane o delle buone zuppe e di cucinare torte e biscotti. Ecco quindi alcune spezie da non farsi mancare in autunno.

Noce Moscata

Con il suo sapore dolciastro, è deale per cucinare dolci, zuppe, verdure saltate e per insaporire risotti e carni. È meglio utilizzarla grattugiarla al momento, per mantenere tutto il suo sapore e le sue proprietà antimicotiche e digestive. Viene anche utilizzata nei massaggi per calmare i dolori muscolari e articolari.

Cardamomo

Il cardamomo insaporisce i dolci, infatti è molto utilizzato nei biscotti. È una spezia molto fresca, con una nota balsamica e canforata.

Chiodi di garofano

Il loro sapore deciso li rende perfetti nelle preparazioni della cucina indiana, soprattutto nei piatti di riso o carne. È una delle spezie del vin brulé ed è un potente antinfiammatorio, un ottimo digestivo e un antisettico. Attenua nausea e disturbi intestinali.

Zenzero

Ideale per la cottura in forno  e per insaporire le verdure nella sua forma in polvere, la radice di zenzero è invece la protagonista di tanti piatti orientali, soprattutto indiani. Conferisce un gusto deciso e leggermente piccante. Ideale con carni e pesci, è anche una spezia perfetta per aromatizzare zuppe e marmellate. I suoi benefici sono molteplici: combatte la nausea e i problemi digestivi e decongestiona le vie respiratorie, risultando ottima per i malanni autunnali, nonché riesce ad abbassare il livello di zuccheri nel sangue.

spezie in autunno

Foto di Marina Shanti su Shutterstock

Anice stellato

L’anice stellato ha profumo forte ed è un classico nella preparazione di dolci rusticivin brulè e frutta cotta. Perfetto anche nella carne, come anatra e maiale, soprattutto se brasata o stufata. È ricca di ferro e contiene fibre, calcio proteine, e vitamina C. Utilizzata anche come ripieno di ravioli e tortellini. Perfetta per il benessere intestinale e ha proprietà diuretiche e antireumatiche.

Cannella

Dal sapore molto forte, la cannella è particolarmente utilizzata nei dolci ma anche molto versatile, quindi la si può aggiungere alla carne oppure utilizzarla per la preparazione di tisane e infusi. Ha proprietà antibatteriche, ed è un rimedio naturale contro il mal di gola, è una buona fonte di manganese, calcio e ferro e allevia i dolori mestruali.

Curcuma

Dà sapore a ogni piatto, dalle verdure alla carne ai legumi, ed è ideale anche per zuppe e stufati. È liposolubile, quindi per ottenere il miglior risultato per la salute, è meglio utilizzarla all’inizio della cottura. Ha tante proprietà benefiche e curative, soprattutto antisettiche e antinfiammatorie.

Vaniglia

Ha un effetto riscaldante naturale e ed è amata per il suo forte aroma. Molto usata in pasticceria, ha varie funzioni digestive, tra cui la stimolazione di produzione della bile da parte del fegato, necessaria per la digestione dei grassi.

Peperoncino

Il suo sapore piccante permette di ridurre il sale. Inoltre la la capsaicina è in grado di combattere l’obesità, poiché converte il tessuto adiposo bianco in grasso bruno, che bruciando produce calore. Non si usa solamente nei piatti salati ma anche nei dolci, soprattutto a base di cioccolato.

Infusi e tisane autunnali: gli alleati perfetti del nostro organismo

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Galbani offre tanti spunti per cucinare con le spezie, approfondendone il discorso sulle proprietà e l’utilizzo

  • Come spiega l’azienda Ubena, le spezie erano considerate in tempi passati prodotti di qualità dal prezzo quasi proibitivo, e provengono dalla Turchia e dall’Oriente, in particolare dalla Cin,a attraverso la Via della Seta, e dal Vietnam e dall’India.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it