Lampadari eleganti e pratici per una casa design e funzionale

Stile, utilità e comfort. L’illuminazione riunisce tutte le caratteristiche che cerchiamo in ogni stanza della nostra casa. Ma quale lampadario è il migliore, nel quadro d’insieme o singolarmente, per una casa design? E quale il più funzionale? Scopriamolo insieme in un excursus degli stili di lampadari più ricercati.

Perché nella composizione della nostra casa è molto più complicato scegliere un lampadario che sedie, tavoli e divano? La luce è un elemento d’arredo a tutti gli effetti che ha potere di mettere in evidenza tutto ciò che di bello c’è in casa, dalle forme ai materiali fino alle attività. Tutti gli elementi d’arredo hanno dei criteri di scelta molto più concreti del lampadario che, come già detto, devono aggiungere bellezza nell’insieme.

Siamo sempre più alla ricerca di un elemento di illuminazione che non sia solo “luce nella stanza” ma anche un arredo da osservare. Per questa motivazione puntiamo all’idea di un bel lampadario che sia integrato perfettamente all’interno dell’abitazione, ma quali sono gli stili più ricercati per questo scopo?

tipi di lampadari classici

Source: magiedicristallo.com

I lampadari classici

Nati come sinonimo di eleganza e ceto alto della società rinascimentale, questi lampadari erano quasi sempre caratterizzati da vari bracci di metalli preziosi ornati di elementi di cristallo o vetro e con dettagli e decorazioni non banali, spesso in oro. Ciò che ci si chiede principalmente è: dove merita di posizionarsi un elemento di tale eleganza?

Anche se il soggiorno, o in generale la zona giorno, appare come il luogo ideale, anche altre stanze quali il bagno o la camera da letto potrebbe essere un altrettanto luogo di eleganza.

I lampadari sono stati utilizzati molto anche in attività commerciali, luoghi di esposizione e allestimenti o musei in versioni più moderne variando le decorazioni o le forme. Ad esempio, oggi questa tipologia di lampadario è prodotto con materiali più economici quali il plexiglas in dimensioni più o meno grandi a seconda dell’ambiente. Scelta non banale da non escludere.

I lampadari moderni

scegliere il lampadario moderno

Source: casaegiardino.it

Questi lampadari si distinguono dai modelli classici perché la bellezza non risiede nei dettagli ma nelle forme, come nei colori, e nella praticità dei materiali utilizzati. Il particolare studio nelle geometrie permette ad ogni lampadario moderno di esprimere eleganza singolarmente come nell’insieme di ogni ambiente nel quale è esposto.

La pulizia delle forme si rispecchia nella pulizia e nella manutenzione del lampadario stesso. La versatilità di questi lampadari permette l’abbinamento con qualsiasi fantasia, sinuosa o regolare che sia, o qualsiasi colore dell’ambiente. Solitamente questi lampadari presentano colori neutri quali bianco, grigio, marrone, beige, nero o sabbia, con cromature opache o lucide a seconda dei gusti personali. Hanno la capacità di esprimere a tutto tondo l’identità di chi abita la casa.

I modelli sono variegati sia nelle forme che nei materiali a secondo del prezzo: dai lampadari in vetro per modelli più sofisticati e costosi fino ai materiali plastici per i quali si punta su economicità e la comodità. Le parole chiave per questi lampadari sono praticità, versatilità e semplicità.

I lampadari vintage

lampadari vintage

Source: lesjardinsdemathieu.net

Nati come reinterpretazione moderna del classico, questi lampadari presentano molto uno stampo rustico, quasi country. Perfetti per case di campagna, ma altrettanto integrabili in altre tipologie di case, sono spesso creati in ceramica con decorazioni a mano, o in vetro se si vuole creare un ottimo punto di convivenza tra classico e moderno.

Sono di tendenza invece i lampadari di stile industry o urban, realizzati in ferro battuto o metallo e con un effetto arrugginito o lucido a seconda dei gusti personali. Sono perfetti soprattutto nella zona living o nell’ingresso come negli ambienti di servizio come corridoi o bagni. Questo è lo stile di lampadario che non ha come obiettivo principale solo emanare bellezza propria o solo abbellire il complesso, ma far parte di un complesso coerente e d’impatto.

Ancor più di tendenza sono le lampadine sospese con cavi di vario colore a seconda delle necessità. La migliore caratteristica di queste ultime è la possibilità di decidere il corretto posizionamento di ciascuna di esse, enfatizzando allo stesso tempo il concetto di convivenza tra eleganza e semplicità.

Non scegliere una corretta illuminazione vuol dire abbassare parecchio il livello di bellezza dell’ambiente. Scelta difficile, ma necessaria. Rispetta i tuoi gusti ma fallo con i criteri e le informazioni necessarie. Il mercato è pieno di articoli in vendita di qualsiasi tipo, troverai sicuramente ciò che cerchi per la tua casa.

Leggi anche: “Progettare la luce: 4 consigli per usarla al meglio”