Quali sono le cinque aziende italiane con fatturato più alto?

Le prime cinque aziende italiane per fatturato vi lasceranno sicuramente sorpresi. Non risultano di fatto tra i primi cinque gradini di questa importantissima graduatoria aziende come Ferrero, Luxottica o Pirelli. Comunque sia la testa di questa classifica è firmata da aziende che tutti voi conoscerete. Scopriamole insieme:

1) EXOR SPA

Trattasi di una delle più grandi società di investimento a livello globale, nell’ultimo esercizio ha fatturato la bellezza di 143 miliardi di euro. Governata dalla famiglia Agnelli (azionisti per il 52,99%) ha segnato quest’anno un aumento del fatturato pari al 4,3% rispetto all’anno precedente. Il consiglio di amministrazione è presieduto da John Philip Jacob Elkann (guarda caso il nipote di Giovanni Agnelli) il quale è anche l’attuale presidente di Fiat Chrysler Automobilies, società che non rientra in classifica in quanto italo-statunitense (fatturato ultimo esercizio 110 miliardi di euro). EXOR ha dalla sua parte l’impegno di 302.562 dipendenti.

2) ASSICURAZIONI GENERALI SPA

Tra le aziende italiane con fatturato più alto è impossibile non citare Generali. In Europa è la terza compagnia assicurativa indossando fieramente la medaglia di bronzo (si posiziona dietro solo ad Allianz ed AXA), in Italia vanta sicuramente l’oro. Opera in gran parte del globo, specialmente in Europa Occidentale, America del Nord ed Estremo Oriente. Nell’ultimo esercizio ha fatturato ben 89 miliardi di euro con la collaborazione di 71.327 dipendenti: chapeau.

3) ENEL SPA

Il principale azionista di questa formidabile azienda è proprio lo Stato Italiano con il 23,6% delle azioni. L’Enel, Ente Nazionale per l’Energia Elettrica, è una multinazionale che opera nell’energia e nel gas. Nel 1962 fu istituita come ente pubblico, per poi trasformarsi in società per azioni nel 1992. Nell’ultimo esercizio ha fatturato 74 miliardi di euro prodotti dal lavoro di 62.756 dipendenti.

4) ENI SPA

Proprio come l’Enel, viene convertita in società per azioni nel 1992. L’ENI, originariamente Ente Nazionale Idrocarburi, nasce nel come ente pubblico nel 1953 e ad oggi fattura 67 miliardi di euro operando nel campo del petrolio, del gas naturale, dei prodotti chimici e della chimica verde nonché nella produzione e commercializzazione di energia elettrica ed energie rinnovabili. Risulta tra i primi dieci produttori petroliferi al mondo grazie allo sforzo di 32.934 dipendenti.

5) POSTE ITALIANE SPA

Non potevano mancare tra i posti alti di questa classifica le nostre amate Poste Italiane. La storica società, nata nel lontano 1862, si occupa principalmente della gestione postale in Italia. Inoltre opera anche in settori finanziari, assicurativi e della telefonia mobile. Privatizzata dal 1998 e quotata nella Borsa di Milano, nell’ultimo esercizio fattura 33 miliardi di euro. Numero dipendenti? 127.431.

E le altre aziende italiane per fatturato più alto?

Posizionate qualche gradino più in basso troviamo aziende altrettanto note ma con un fatturato leggermente inferiore.

GSE (n°6), Gestore dei Servizi Energetici, registra un fatturato di 34 miliardi di euro mentre Telecom Italia (n°10) ad esempio ha un fatturato di poco inferiore ai 20 miliardi di euro; Ferrero (n°20) si posiziona qualche posto più in fondo con un fatturato di 10 miliardi; Luxottica (n°22) ne fattura 9.

Tra le prime quaranta aziende italiane con fatturato più alto ci sono anche Eurospin, Coop, Conad, Parmalat, Esselunga, Intesa San Paolo, Unicredit, Edison, Wind Tre, Pirelli e Ferrovie dello Stato Italiano.

Queste aziende rappresentano un concreto esempio di potenzialità rigorosamente Made in Italy; troppo spesso criticati all’estero o da noi stessi, talvolta dimentichiamo quanto possiamo essere produttivi.